• Adobe-Authorized-Training-Centre
  • Autodesk-Authorised-Training-Centre
  • Pearson-Vue-Authorized-Training-Centre
Seminari // Pagina 8 di 9
18.04.2005 # 694

Ilas Web Editor // 0 comments

18 | 04 | 2005
Seminario ilas
Bob Noorda



Un grande evento al Centro Studi ilas

COMUNICAZIONE VISIVA:

BOB NOORDA ALLA ILAS

Storia di un grafico che ha fatto la storia della grafica


Il 29 aprile 2005 un grandissimo evento aperto al pubblico, con il Patrocinio morale del Comune di Napoli.


Alle 16:30 presso l'Aula Magna dell'Istituto Universitario Suor Orsola Benincasa, organizzato dal Centro Studi Ilas, si è tenuto il seminario di Bob Noorda, grafico di fama internazionale, vincitore di quattro Compassi D'Oro, il prestigioso premio assegnato ai migliori grafici del mondo. Nelle due ore di lezione Noorda ha illustrato numerosi lavori realizzati nei tanti anni di professione fra i quali i marchi di: la Feltrinelli, Mondadori, Coop, Oscar Mondadori, Enel, etc.


Oltre 400 gli allievi della Ilas, del Suor Orsola Benincasa (il seminario valeva 1 credito formativo), della TP - Associazione Italiana Pubblicitari Professionisti (il seminario aveva valore nel programma di aggiornamento professionale degli associati) che hanno assistito all'evento ed hanno tributato al relatore un lunghissimo applauso segno di stima e di affetto.


Noorda è l'ideatore della segnaletica delle metropolitane di New York, San Paolo, Milano, ha studiato e progettato il marchio e líimmagine coordinata di aziende italiane e straniere, come Banca Commerciale Italiana, Agip, Chiari & Forti, Eurogest, Richard Ginori, Stella Artois, Ermenegildo Zegna, Total, Mitsubishi Moto Coorporation, etc, vincitore di altri numerosi premi, fra i quali due premi Bodoni per líEditoria e la Medaglia DíOro per líImmagine Coordinata alla Biennale di Ljubjana.

Nel marzo del 2005 ha ricevuto una laurea ad honorem in Disegno Industriale dal Politecnico di Milano.



Tutti coloro che sono interessati ad intervenire ai prossimi seminari, potranno prenotare l'accredito direttamente sul sito della Ilas www.ilas.com

18.04.2005 # 91

Ilas Web Editor // 0 comments

29 | 04 | 2005 - Bob Noorda

Un grande evento al Centro Studi ilas

COMUNICAZIONE VISIVA:

BOB NOORDA ALLA ILAS

Storia di un grafico che ha fatto la storia della grafica


Il 29 aprile 2005 un grandissimo evento aperto al pubblico, con il Patrocinio morale del Comune di Napoli.


Alle 16:30 presso l'Aula Magna dell'Istituto Universitario Suor Orsola Benincasa, organizzato dal Centro Studi Ilas, si è tenuto il seminario di Bob Noorda, grafico di fama internazionale, vincitore di quattro Compassi D'Oro, il prestigioso premio assegnato ai migliori grafici del mondo. Nelle due ore di lezione Noorda ha illustrato numerosi lavori realizzati nei tanti anni di professione fra i quali i marchi di: la Feltrinelli, Mondadori, Coop, Oscar Mondadori, Enel, etc.


Oltre 400 gli allievi della Ilas, del Suor Orsola Benincasa (il seminario valeva 1 credito formativo), della TP - Associazione Italiana Pubblicitari Professionisti (il seminario aveva valore nel programma di aggiornamento professionale degli associati) che hanno assistito all'evento ed hanno tributato al relatore un lunghissimo applauso segno di stima e di affetto.


Noorda è l'ideatore della segnaletica delle metropolitane di New York, San Paolo, Milano, ha studiato e progettato il marchio e líimmagine coordinata di aziende italiane e straniere, come Banca Commerciale Italiana, Agip, Chiari & Forti, Eurogest, Richard Ginori, Stella Artois, Ermenegildo Zegna, Total, Mitsubishi Moto Coorporation, etc, vincitore di altri numerosi premi, fra i quali due premi Bodoni per líEditoria e la Medaglia DíOro per líImmagine Coordinata alla Biennale di Ljubjana.

Nel marzo del 2005 ha ricevuto una laurea ad honorem in Disegno Industriale dal Politecnico di Milano.



Tutti coloro che sono interessati ad intervenire ai prossimi seminari, potranno prenotare l'accredito direttamente sul sito della Ilas www.ilas.com

12.07.2004 # 140

Ilas Web Editor // 0 comments

Seminario ilas - Gavino Sanna

Un grande ritorno alla ilas

Una grande lezione di pubblicità tenuta da un mostro sacro della creatività.
Nell'Aula Magna dell'Istituto Universitario Suor Orsola Benincasa, Gavino Sanna ha incontrato gli allievi ilas e tutti i curiosi che hanno voluto intervenire per questa speciale occasione.

Chi è Gavino Sanna
Nato a Porto Torres, in Sardegna, è il più famoso ed il più premiato pubblicitario italiano, unico ad aver conquistato una vastissima notorietà internazionale.
Ha studiato architettura in Sardegna, ha studiato alla New York University, allievo di Andy Warhol, ha vinto 7 Clio, oscar della pubblicità in America, 7 leoni a Cannes ed l'unico telegatto assegnato alla pubblicita con Barilla.
È fra i più giovani commendatori della Repubblica, insignito da Cossiga ha ricevuto la laurea honoris causa in Scienze della Comunicazione dall'Universita di Sassari.
Membro del Comitato esecutivo della Scuola Sperimentale di Cinema di Roma e del Comitato di studi sull'Aids prima con il Prof. Veronesi e successivamente con il Prof. Sirchia, fa parte del comitato scientifico per l'ambiente con Mattioli.
È presidente onorario della società amatori rugby di Alghero, che milita in serie A.
Dopo dieci anni di lavoro negli Stati Uniti in alcune delle più importanti agenzie americane, firmando campagne di grande successo, torna in Italia dove si distingue come il più incisivo protagonista a cavallo tra gli anni Settanta e gli anni Ottanta di una svolta radicale della pubblicità italiana: dalla reclame di Carosello al moderno Advertising.
Tra molte altre, sono sue le campagne Barilla, Rana, Fiat, De Cecco, Tuborg, Simmenthal, Ariston. Fra gli incarichi prestigiosi, la presidenza della BGS DMB&B e della Gavino Sanna Associati.
"Se si taglia i capelli ci daremo del tu" è il suo settimo e più recente libro.

20.03.2004 # 139

Ilas Web Editor // 0 comments

20 | 03 | 2004 - Pasquale Barbella

Il copy nella coppia creativa

Un grande successo il seminario in collaborazione con l'Istituto Universitario Suor Orsola Benincasa di Napoli.
Una importante lezione sul mestiere del copy tenuta da uno fra i più importanti copywriter italiani che ha già riconfermato la sua presenza alla ilas per il prossimo anno.

05.02.2004 # 141

Ilas Web Editor // 0 comments

05 | 02 | 2004 - Seminario ilas - Andrea Pezzi

un grande successo

Successo totale per l'incontro fra Andrea Pezzi e gli allievi ilas degli ultimi anni accademici.
Temi fondamentali della comunicazione trattati con un linguaggio chiaro ed immediato.
Volto noto e amatissimo di MTV, consulente di comunicazione per grandi società, Andrea Pezzi scrive una rubrica settimanale su Il Sole 24 Ore, autore e conduttore di numerosi programmi televisivi di successo come Il Tornasole su RaiDue. Andrea Pezzi è un esploratore di nuove possibilità e fra le varie esperienze c'è anche la realizzazione di un progetto editoriale, dal titolo Mondi Nuovi, pubblicato da Hacca.




Andrea Pezzi racconta il suo curriculum vitae:

1992 Diploma in Ragioneria. In questi cinque anni ho guadagnato una razionalità matematica importante.
1993 – 1996 Studi di Filosofia e Sociologia. Ho imparato i moti intellettuali passati e presenti. Cultura che, con gli studi che tuttora svolgo, mi aiuta non poco a desumere modelli teorici da intuizioni pratiche.
1996 Vado a vivere a Milano. Non era la prima volta che andavo a vivere da solo. Ma in questi anni ho imparato principalmente a fare da mangiare, lavare casa, e a fare la spesa, visto e considerato che per i primi sei mesi mi sono mantenuto utilizzando i risparmi racimolati nei tre anni precedenti, anni in cui facevo l'animatore lungo la riviera adriatica: pagavano bene.
1996-2002 Lavoro a Radio DJ. Ho imparato a stare in un gruppo di cui non condivido quasi nulla.
1997- 2000 Vado a vivere a Londra. Ho imparato l'inglese e soprattutto il seme del metodo anglosassone di colonizzazione culturale. L'Inghilterra, come l'America, hanno in comune un particolare modo di socialità che li rende straordinariamente affascinanti per un particolare tipo di gioventù.
1997-2002 Lavoro con MTV. Ho imparato a fare una televisione diversa. Ho conosciuto personalmente i più "grandi" uomini di questo tempo (da Carmelo Bene a David Bowie, da Lady Diana a Paul McCartney).
Ho imparato a servire il mio capo. Ho imparato a lavorare in gruppo e soprattutto a meritare un gruppo. Ho imparato dalla BBC il mestiere del comunicatore televisivo anglosassone. Ho scoperto la sofisticata finezza della politica ideologica di una cultura che della comunicazione ha fatto la sua arma principale. Sono di questi anni: HOT, TOKUSHO, KITCHEN, SUSHI e BRADIPO.
1997-2002 Con MTV definisco i modi di comunicazione che le aziende dovevano adottare per essere coerenti con la linea editoriale della rete. Ho scoperto i tratti comuni tra televisione e comunicazione aziendale. In questo periodo ho anche aperto amicizie molto stimolanti con alcuni grandi imprenditori europei, con i quali ancora oggi ho un ottimo rapporto di collaborazione basato su una forte stima reciproca.
1999 Serenate (RaiDue). Collaborando con Fabio Fazio, ho voluto vedere da vicino la parte più avanguardistica della televisione generalista di prima serata. Ho compreso come si vive sotto i riflettori più invasivi. Ho conosciuto le logiche del gossip popolare. Ho imparato come si lavora senza rappresentare se stessi.
2000 Iscritto all'Università di San Pietroburgo. Sto imparando la cultura più raffinata della seconda parte del XX° secolo. Per qualche strano motivo in Italia alcune materie come filosofia e soprattutto psicologia hanno subito una strana deflessione. Nell'ex Unione Sovietica, sono invece in stato avanzato tutte le più grandi scuole umaniste e scientifiche. Ma soprattutto a San Pietroburgo i professori fanno veramente i professori, e gli esami sono veramente degli esami.
2000 Torno a vivere a Milano. Il mio rientro a Milano è stato segnato dal coronamento di un percorso. Ho vissuto per tutto il 2000 e 2001 come un vero punto di riferimento di tutta una cultura giovanile. Ho costruito la mia prima casa. Oggi, tuttavia, ho deciso di reinvestire tutto su di un traguardo più ambizioso. In questi anni ho abbandonato la mia collaborazione con MTV e RadioDeejay, ho aperto e chiuso una breve parentesi con RadioDue durante la quale ho avuto modo di sperimentare nuovi percorsi professionali: non volevo restare un Peter Pan. Da due anni lavoro al "Progetto OVO".
2000 2008 (Italia 1) Come gioco finale, mentre su MTV andava in onda una fiction scritta e prodotta da me e, manco a dirlo, dal contenuto molto auto-referenziale, ho fatto la mia prima esperienza sulla televisione commerciale. Con la collaborazione di Davide Parenti ho portato in onda il primo programma televisivo realmente interattivo. Ho tradotto su Italia Uno quello che, a mio modo di vedere avrebbe potuto diventare MTV.
2001 – 2003 Lavoro di consulenza per primarie aziende italiane ed internazionali. Ho imparato ad essere pragmatico. Ad unire creatività con necessità di profitto. 2003 Internet Cafè (Rai Educational - RaiTre). Scegliendo Giovanni Minoli, ho imparato a gestire un gruppo senza le leve di comando. Ho imparato a condurre un'intervista senza mettere me stesso in prima linea. Ho avuto l'opportunità di incontrare, in qualità di ospiti, alcuni degli uomini italiani più impegnati sui temi del CSR, e, più in generale, delle nuove culture nascenti.
2001 -2003 In questi anni ho collaborato in ambito artistico con la Biennale di Venezia, la Triennale e il Pac di Milano e diversi sono anche gli scritti pubblicati per cataloghi o riviste e le conferenze e i seminari tenuti presso le più importanti Università Europee (Bocconi, Sapienza, Sorbona, IULM) Trasversalmente alla mia attività imprenditoriale, televisiva e radiofonica (se mi passate i termini), mi sono anche divertito, specie in questo ultimo periodo, nel partecipare come ospite ad alcuni eventi artistici, talvolta in qualità di performer e talvolta come critico dell'opera altrui. Ho scritto e collaborato con/per molti uomini di cultura del nostro paese.