• Adobe-Authorized-Training-Centre
  • Autodesk-Authorised-Training-Centre
  • Pearson-Vue-Authorized-Training-Centre
Concorsi // Pagina 1 di 272
17.01.2017 # 4747

Daria La Ragione // 0 comments

Quando l'immagine racconta ed emoziona

scadenza 15 giugno 2017

Partecipano elaborati multimediali sia editi che inediti, che:

a) “raccontano” un testo letterario in prosa o in poesia, edito o inedito, di qualsiasi autore.
b) “raccontano” storie, luoghi, persone, avvenimenti, territorio, esperienze che arricchiscono interiormente, viaggi e scambio di conoscenze fra persone, paesaggi.
c) videopoesie.
Gli elaborati multimediali (costituiti liberamente da immagini e/o testo e/o musica) potranno essere realizzati come:
– sequenze fotografiche, realizzate senza limitazioni di tecnica e costituite da un minimo di 5 fino a un massimo di 10 immagini in digitale.
– video, realizzati senza limitazioni di tecnica, della durata massima di 10 minuti.

Gli elaborati della Sezione Multimediale dovranno essere inviati per posta elettronica con modalità We Transfer all’indirizzo di seguito specificato.


sezioneimmagine@premiocittadicomo.it



17.01.2017 # 4746

Daria La Ragione // 0 comments

Logotipo turistico della Città di Grado

scadenza 4 marzo 2017

Il Comune di Grado intende dotarsi di un nuovo marchio / logotipo per la promozione turistica della località. Il bando, promosso dal Comune di Grado con il patrocinio di Aiap (Associazione italiana design della comunicazione visiva), ha per oggetto la selezione di un marchio / logotipo evocativo e rappresentativo della località turistica di Grado, che garantisca la più vasta gamma di applicazioni possibili in termini di diffusione dell’immagine turistica della località. Al marchio / logotipo si chiede di affiancare un payoff che esprima in termini sia visivi che verbali le aspettative poste nel brief di progetto. La parte scritta del marchio / logotipo, che dovrà contenere la parola “Grado”, dovrà essere realizzata con un lettering dedicato, appositamente creato.



17.01.2017 # 4745

Daria La Ragione // 0 comments

Obiettivo Terra 2017

scadenza 21 marzo 2107

La Fondazione UniVerde e la Società Geografica Italiana Onlus promuovono, in occasione della Giornata Mondiale della Terra, indetta dall’ONU nel 1970 e celebrata ogni 22 aprile, il concorso di fotografia geografico-ambientale “Obiettivo Terra”, giunto all’ VIII edizione.Il concorso, ideato per sostenere i Parchi Nazionali e Regionali italiani nel faticoso compito di difesa, valorizzazione e promozione del patrimonio ambientale, del paesaggio, delle peculiarità e delle tradizioni enogastronomiche, agricole, artigianali, storico-culturali e sociali; vuole anche permettere la diffusione di un modello di turismo ecosostenibile e responsabile e lo sviluppo dell’economia circolare nei comuni dei parchi.

 L’Italia è il Paese leader in Europa per la biodiversità di flora e fauna, un record detenuto grazie ai parchi, alle aree protette e alla rete Natura 2000, che insieme alla riscoperta delle tradizioni, all’arte, all’enogastronomia rendono di straordinario interesse turistico il Bel Paese. 
Diverse migliaia i partecipanti che negli anni hanno candidato i loro scatti al concorso che ha raggiunto l’obiettivo di incrementare le visite ma anche la conoscenza e il rispetto da parte dei visitatori in piena sintonia con l’insegnamento ecologista di Papa Francesco che grazie all’Enciclica Laudato Si’ ha rilanciato con grande forza il messaggio la salvaguardia del Creato. Un piccolo omaggio a Madre Terra, sempre più martoriata da inquinamenti e cementificazioni.Il vincitore del concorso riceve un premio in denaro di mille euro e la foto è esposta in maxi affissione in una delle incantevoli piazze di Roma nonché usata per la copertina della pubblicazione relativa all’edizione vinta.Oltre alla foto vincitrice vengono premiate delle menzioni e delle menzioni speciali tematiche e alcune delle foto più belle sono oggetto di mostre nazionali e internazionali tra le quali due mostre alle Nazioni Unite a New York (nel 2015 e nel 2016) in collaborazione con la Rappresentanza Permanente d’Italia presso l’ONU. 
Il concorso ha ricevuto ogni anno prestigiosi riconoscimenti istituzionali (Medaglie dalla Presidenza della Repubblica Italiana e l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana) e numerosi, importanti patrocini istituzionali. 

31.12.2016 # 4739

Daria La Ragione // 0 comments

FORESTO VENEZIANO - GRAPHIC CONTEST

scadenza 13 gennaio 2017


L’Associazione culturale C Plus, insieme all'Associazione Slow Food Chioggia, indice il Concorso di idee “FORESTO VENEZIANO - GRAPHIC CONTEST” per la selezione di una proposta relativa all’ideazione del logotipo/marchio, del pay-off e di tutta l'immagine coordinata per la comunicazione, la promozione ed in generale il marketing territoriale del Foresto Veneziano, un paesaggio incastonato in un’area ai cui vertici ci sono la Laguna di Venezia a nord, i colli Euganei ad ovest e il Delta del Po a sud; un territorio già battezzato dalla Serenissima con il termine di Foresto e che fa del rapporto con l’acqua e la natura una sua peculiarità.




31.12.2016 # 4738

Daria La Ragione // 0 comments

Logo del Parco Locale delle Dolomiti Camune

scadenza 31 marzo 2017

Oggetto del concorso è l’elaborazione del logo che connoterà graficamente e nominalmente il Parco Locale di Interesse Sovracomunale (d’ora innanzi PLIS) delle “Dolomiti Camune”. Il logo dovrà interpretare gli elementi rappresentativi del PLIS e divenire veicolo di immagine e promozione dello stesso avendo le necessarie caratteristiche di originalità, facile lettura e forza comunicativa. Il logo dovrà essere suscettibile di riduzione e di ingrandimento, a colori ma con possibilità di traslazione in bianco e nero, senza con ciò perdere forza comunicativa. 


Il logo vincitore del bando sarà di esclusiva proprietà della Comunità Montana di Valle Camonica e degli altri partners sottoscrittori della Convenzione e Statuto per l’istituzione e la gestione del PLIS denominato “Dolomiti Camune” (Comuni di Angolo Terme, Borno, Cerveno, Darfo Boario Terme, Losine, Lozio, Malegno, Ossimo, Piancogno) che avranno facoltà, se lo riterranno opportuno, di autorizzarne l’utilizzo da parte di terzi. Il logo verrà usato per contraddistinguere tutti gli strumenti di comunicazione istituzionale, promozionale e pubblicitaria del Parco in oggetto, degli Enti che lo promuovono e degli eventuali aventi diritto e/o autorizzati.