• Adobe-Authorized-Training-Centre
  • Autodesk-Authorised-Training-Centre
  • Pearson-Vue-Authorized-Training-Centre
Concorsi // Pagina 132 di 271
15.02.2011 # 1877
Y-PUB ART | Assetati di  creatività

Ilas Web Editor // 0 comments

Y-PUB ART | Assetati di
creatività

15/02/2011

Creativi e artisti di ogni dove, dai 18 ai 35 anni di età, siete chiamati a realizzare un’opera di “public art” da inserire in un contesto urbano, come istallazione o performance. L’obiettivo è quello di caratterizzare l’area urbana come museo open air, dando spazio alla performance, testimonianza, segno/graffio/traccia dell’evoluzione della creatività giovane, luogo di attrazione, di incontro, di dibattito e partecipazione, di confronto. Ma lo scopo è anche quello di “far nascere presenze di “public art” nel territorio, nicchie di senso, punti di snodo, depistaggi e deviazioni urbane, posti in luoghi significativi o in angoli anonimi dove può essere più shockante l’epifania. Caratteristica di tali presenze dovrà essere la capacità di inserirsi nel luogo specifico,site-specific, stabilendo un confronto-dialogo con i cittadini che lo abitano, interagendo con le peculiarità proprie della comunità”. Il territorio in oggetto è quello di Vimodrone e il progetto “Urban Arts” è realizzato in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Giovanili della Provincia di Milano. Requisiti necessari sono il non superare un budget di €. 16.000,00 (sedicimila) tutto compreso, per la realizzazione dell’opera/performance/istallazione, presentazione su tavola del progetto installativo site-specific da realizzare. Alcune specifiche del progetto: va realizzato nella rotonda di via Piave/Garibaldi a Vimodrone( andare a vederselo, se possibile in sede o via aerea, tramite mappe e fotografie); da inviare, assieme alla scheda d’iscrizione( sul bando), e biografia, scheda tecnica dettagliata del progetto, comprensiva di un rendering e di un piano economico coerente e contenuto nei limiti di budget imposti all’art.2;- sintetica nota (massimo 1800 battute spazi compresi) in cui vengano esplicitati il concept e in quale modo l’idea progettuale intende innervarsi con il contesto urbano vimodronese e l’area in cui sarà installata; i progetti selezionati dovranno poi far pervenire al Comune di Vimodrone una “maquette”/piccolo plastico atta a meglio qualificare l’opera stessa, entro il 16 aprile 2011; per i vincitori ( primi tre posti)previsti un primo premio in denaro, la realizzazione dell’opera e la diffusione e promozione della stessa via web, su stampa e presso scuole ed enti culturali e territoriali.


18.02.2011 # 1993
Y-PUB ART | Assetati di  creatività

Ilas Web Editor // 0 comments

E…migrazioni. Il valore dei
popoli | Concorso video

Scade il 31/03/2011

Un video che racconti testimonianze sul tema dell’emigrazione, per stimolare delle riflessioni e cercare di mettere un tassello in più ad un questione che ci riguarda tutti. Riguarda i nostri bisnonni, i nostri avi, moltissimi stranieri che oggi vengono in Italia in cerca di lavoro e speranza, riguarda anche tanti giovani che oggi, come un tempo, magari muniti di un trolley e non di una valigia di cartone, emigrano, in fuga da un sistema che li soffoca, senza prospettive se non quelle di un futuro precario. Il tema dell’emigrazione abbraccia molti sotto-temi salienti, come il mito della terra, la coscienza contadina, la realtà industriale e post industriale. Ma non solo. “Il concorso mira a sottolineare la valenza positiva del fenomeno, considerare le belle realtà presenti: gli stranieri di successo in Italia e gli italiani di successo all’estero. I video dovranno essere diretti ad illustrare il fenomeno migratorio considerando la possibilità di muoversi all’interno di un tema variegato e ricco di sfaccettature: i motivi della partenza, l’emigrazione femminile, l’immigrazione in Italia, senza dimenticare il contributo degli italiani all’estero, quel valore aggiunto che ha permesso al Made in Italy di diventare un marchio riconosciuto e riconoscibile in ogni settore, commerciale, culinario, imprenditoriale, ecc. Il cinema può aiutare a trovare linguaggi nuovi in grado di raccontare questi cambiamenti e questi incontri. Il cinema come osservatorio sulla realtà del cambiamento, capace di promuovere riflessioni non solo su disagi, tensioni, conflitti ma anche speranze, aperture e la ricchezza che fanno da sfondo all’immigrazione, al confronto fra culture diverse. Cosa significa etimologicamente “Cultura” se non “coltivare” una serie di conoscenze ed esperienze con l'assidua cura pari a quella dell'agricoltore con la terra? Le conoscenze, le tradizioni, i miti, gli usi, i costumi, le tecniche lavorative e le manifestazioni spirituali di un determinato gruppo umano non sono stabili, si arricchiscono nel tempo, anche a causa degli scambi e dei contatti. Il concetto di monocultura è sempre di più sostituito da quello di scambio ed interculturalità. I mezzi di comunicazione oltre ad esserne la voce, fanno da ponte tra le diverse culture. Le migrazioni hanno costretto gli uomini di diverse etnie a convivere tra di loro, anche se, purtroppo, in modo non sempre pacifico: proprio da questi conflitti, sono nate guerre e stermini... Eppure, da questi spostamenti, spesso determinati da esigenze economiche, può nascere un reciproco approfondimento della conoscenza. Un bagaglio culturale di valore immenso. Non solo odio razziale, incomprensione, avversità si generano dall'incontro con il diverso ma soprattutto sostegno, affetto, curiosità voglia di scoprire nuovi mondi e una grande umanità in grado di superare ogni barriera.” Il concorso è bandito da Museo Gli Orsanti” - Castello di Compiano - Comune di Compiano. In collaborazione con la Fonderia delle Arti e con il patrocinio della Regione Emilia Romagna, Provincia di Parma e Ministero del Turismo.

18.02.2011 # 1992
Y-PUB ART | Assetati di  creatività

Ilas Web Editor // 0 comments

Attrattive viaggianti

Scade il 30/04/2011

Ami raccontare i tuoi viaggi? Attrattive viaggianti è il primo concorso rivolto a chi ama raccontare i suoi viaggi attraverso un carnet de voyage rappresentato con disegni e parole. Le emozioni del viaggio possono essere raccontate attraverso lo studio e l’analisi delle immagini fotografiche che ci appartengono o meglio, che appartengono ai nostri viaggi. Ci si può ispirare ad esse, rappresentarne le forme e coglierne la sostanza. Il concorso è aperto a tutti e si snoda in due sezioni:* partecipazione individuale, eventualmente in collaborazione con compagni di viaggio, aperta a tutti senza limite d’età. *classi delle scuole secondarie inferiori e superiori *Obiettivo del concorso è realizzare il proprio carnet de voyage secondo le seguenti caratteristiche: partecipazione individuale: formato carnet massimo A4, pagine da minimo 2 a massimo 6, illustrazioni o disegni almeno uno per pagina; si accettano disegni a colori o bianco e nero; partecipazione come scuole: lavoro collettivo, per classi,formato carnet massimo A4, pagine da minimo 4 a massimo 8, illustrazioni o disegni almeno uno per pagina; si accettano disegni a colori o bianco e nero. Per partecipare occorre allegare oltre all'iscrizione una foto testimoniante il viaggio stesso (per le scuole vale lo stesso principio) ed un documento: scontrino, biglietto,ecc. ecc.. Verranno premiati i primi 3 carnet per ogni sezione (in totale 6 premi); importi: primo premio 500,00 euro, secondo 300,00 euro terzo 150,00 euro. Esiste la possibilità per lavori particolari di menzioni non soggette a premio ma ad attestato. I lavori di gruppo verranno comunque considerati come lavori singoli, in questo caso dovrà essere indicato un referente che ritirerà il premio ; le collaborazioni verranno riconosciute con attestato. I lavori partecipanti saranno esposti in occasione della premiazione e per un periodo di almeno 15 giorni presso Villa Varda, a Brugnera PN. Il concorso è promosso dal Comune di Brugnera ( Pn).

15.02.2011 # 1985
Y-PUB ART | Assetati di  creatività

Ilas Web Editor // 0 comments

Giovani leoni per la Young
Creative Competition

Scade il 25/02/2011

Per la XV edizione de i Giovani Leoni si selezionano le migliori campagne realizzate dai creativi under 28. Torna anche quest'anno la Young Creative Competition, competizione di Cannes rivolta ai giovani creativi, con la richiesta ad ogni paese per ben tre coppie di giovani pubblicitari. le categorie sono tre: stampa, Cyber e Film. Per ogni campagna dovrà essere presentata la seguente documentazione: • la scheda predisposta dalla segreteria del Premio, compilata in ogni sua parte • campagna press & outdoor: una stampa montata su cartone nero della misura di 80x50 cm e un CD-rom con jpg in alta risoluzione della campagna • campagna cyber: Cd-rom con i fi le originali in formato html, gif, swf, mov • campagna tv, cinema: DVD Saranno inoltre premiate tre coppie creative (art e copy) autrici delle migliori campagne (fi lm, press&outdoor e cyber). I vincitori parteciperanno alla Young Creatives Competition e saranno accreditati come delegati e ospitati a Cannes dal 19 al 25 giugno 2011. Poiché sia il briefi ng che la campagna saranno in inglese, la buona conoscenza di questa lingua resta requisito indispensabile soprattutto per il copy. I vincitori de “I Giovani Leoni” che rappresenteranno l’Italia nella categoria fi lm dovranno essere preparati sui programmi iMovie e Final Cut Pro. Inoltre verranno iscritte all’International Advertising Festival le 5 campagne in short list per ciascuna categoria.

15.02.2011 # 1937
Y-PUB ART | Assetati di  creatività

Ilas Web Editor // 0 comments

Radiofestival 2011


Scade ilo 15/02/2011

Ancora pochi giorni per iscrivere le tue campagne pubblicitarie radiofoniche al Radiofestival 2011. Le iscrizioni sono aperte per creativi, agenzie, aziende,copy, free lancee case di produzione che potranno farlo direttamente dal sito. Si possono iscrivere uno o più radio comunicati( uno per categoria) che siano andati in onda nel 2010 sulle reti nazionali. I radio finalisti saranno ascoltati e votati direttamente online. Il concorso è promosso da SIPRA con lo scopo di sostenere la pubblicità radiofonica creata esclusivamente per la radio e diffusa a livello nazionale.


 


Premi e categorie


6. Premi


Per ciascuna edizione di Radiofestival® verranno assegnati i seguenti premi:


a. Gran Premio Radiofestival® per la creatività al primo, secondo e terzo miglior radiocomunicato, scelti tra i dieci finalisti selezionati dalla Giuria. Riceveranno il Premio i copy autori dei tre radiocomunicati.


b. Premio speciale della Giuria. Riceverà il Premio il copy autore del radiocomunicato.


c. Premio al miglior radiocomunicato 15”. Riceverà il Premio il copy autore del radiocomunicato.


d. Premi di categoria.


Antenna d'oro, d'argento e di bronzo per i primi tre classificati delle 10 categorie. Riceveranno il Premio i copy autori dei radiocomunicati.


e. Premio alla miglior voce femminile e miglior voce maschile di un comunicato radio.


f. Antenna d'oro alla casa di produzione che risulterà avere il maggior numero di radio-comunicati tra i dieci finalisti e le antenne d'oro, d'argento e di bronzo dei 10 premi di categoria.


La classifica sarà così determinata:


- radiocomunicati finalisti: cinque punti al primo classificato, quattro punti al secondo classificato, tre punti al terzo classificato, due punti agli altri classificati dalla quarta alla decima posizione;


- antenne d'oro: tre punti


- antenne d'argento: due punti


- antenne di bronzo: un punto.


In caso di parità il premio sarà attribuito "ex aequo".


g. Gran Premio Radioagenzia dell'anno all'agenzia che risulterà avere il maggior numero di radiocomunicati tra i dieci finalisti e le antenne d'oro, d'argento e di bronzo dei 10 premi di categoria. La classifica sarà determinata con gli stessi criteri di assegnazione dell'antenna d'oro alla casa di produzione.


7. Categorie


Verranno prese in esame le campagne che riguarderanno le seguenti categorie:


a. Bevande alcoliche e non alcoliche (fredde o calde, aperitivi, liquori, vini, birra, acque minerali, bibite).


b. Veicoli (auto, camion, moto, scooter, biciclette, roulotte e rimorchi, benzina, olio e distributori, accessori).


c. Editoria off e on line (giornali e riviste, libri, dispense, dischi, audiocassette, videocassette, compact-disc, programmi e canali televisivi, siti, portali, motori di ricerca).


d. Alimentari (latticini, minestre, carne, pesce, ripieni, salse, legumi, pasta, riso, lievito, olio da cucina, pane, cereali, frutta, cibi per animali, cioccolato, confetti, caramelle, gomme da masticare, nocciole e mandorle, snack dolci, biscotti, gelati, pasticceria, marmellate, miele, zucchero).


e. Telecomunicazioni, prodotti e servizi per l'ufficio (servizi di telecomunicazione, pagine gialle e directory, servizi postali e corrieri, hardware e software da ufficio, fotocopiatori, fax, apparecchi telefonici da ufficio, mobili da ufficio e cancelleria, agenzie per il lavoro interinale).


f. Prodotti da bagno, cosmetici e farmaceutici (talco, dentifrici e spazzolini, saponette, deodoranti, prodotti per manicure, fazzoletti di carta, cotone, assorbenti igienici, shampoo e frizioni, brillantine, creme da barba, lozioni dopobarba, rasoi, lamette, creme, ciprie e lozioni per la pelle, rossetti, profumi ed acque di colonia, sali ed oli per bagno, prodotti per la cura dei capelli, spazzole per capelli, prodotti per la messa in piega, tinture per capelli, prodotti per ondulazione permanente, rimedi contro: raffreddore, asma, disturbi da viaggio, indigestione e mal di testa; preparati vitaminizzati, preparati e cure per dimagrire, fasciature, bendaggi, cerotti, articoli ortopedici, pannolini per bambini).


g. Servizi vari, grande distribuzione, trasporti, viaggi e turismo (utilities, centri commerciali, società immobiliari, formazione professionale, servizi domestici, cliniche private e centri per le cure estetiche, scuole e università private, agenzie di pubblicità, case di produzione e agenzie per website design, compagnie aeree, treni e autobus, navi traghetto e da crociera, agenzie di viaggio, hotel, promozione turistica di città, regioni e paesi, noleggio auto).


h. Banche e assicurazioni (istituti di credito, casse di risparmio, fondi di investimento, polizze, carte di credito, prodotti finanziari).


La giuria di Radiofestival, nella sua interezza, viene nominata e/o modificata dall'Ente promotore, che sceglie anche il Presidente. È composta da quindici membri: quattro esponenti proposti dall'ADCI – Art Directors Club Italiano, i Presidenti di AssoComunicazione, Unicom, TP e Assirad, il Direttore Generale dell'UPA, sei giornalisti (di cui tre esponenti della stampa specializzata di settore e tre della stampa generalista), più un segretario senza diritto di voto. Tutti si esprimono su tutte le campagne. Al Presidente spetta, in particolare, il compito di presiedere le riunioni della Giuria e di garantire che le assegnazioni e le votazioni si svolgano secondo le norme stabilite dal Regolamento.


Per ulteriori dettagli consultare il bando di concorso

15.02.2011 # 1924
Y-PUB ART | Assetati di  creatività

Ilas Web Editor // 0 comments

Rifiuti in cerca
d'autore

15/02/2011

Il tema di questo concorso, rivolto ad artisti, designer e scrittori italiani e stranieri è il riciclo delle materie. Il sottotitolo, Acquapura, mette l’accento sul  tema della salvaguardia dell’acqua in ogni sua manifestazione(mare, fiume, lago, pioggia, fontana, etc) ed interpretazione. In particolare, occorre esprimere attraverso la propria creatività il rapporto che intercorre tra uomo, acqua e ambiente, in maniera funzionale allo sviluppo ecosostenibile. Le sezioni sono tre: Design, Pittura e Narrativa. L’oggetto del concorso è “la realizzazione di opere che rappresentino una proposta originale e creativa e costituiscano degli esempi in grado di sensibilizzare, ancora una volta, come nelle precedenti edizioni, al rispetto dell’ambiente, della salute, al risparmio energetico, attraverso il riciclo dei rifiuti.” Per le tre sezioni si potrà: ( sez. pittura) realizzare l’opera con la tecnica della trash art, letteralmente “arte fatta con i rifiuti”, utilizzando la tecnica del riciclo dei materiali; b) realizzare l’opera senza l’utilizzo di materiali, in piena libertà stilistica e tecnica (olio, acrilico, acquerello, matita, vernice, etc.). L’opera deve rispettare rigorosamente uno dei tre formati di seguito indicati: cm. 120x100, cm. 100x100, cm. 60x60. Per la sez. Design: gli artisti potranno realizzare un oggetto di eco-design. Le dimensioni non possono superare i cm. 150 (altezza) x 100 x 100. Nella sezione in oggetto possono rientrare anche le sculture e le installazioni (ossia opere non necessariamente funzionali) e le opere di arredo urbano, come proposte originali da sperimentare nelle città. L'autore dovrà fornire all'organizzazione del premio tutti i materiali per l'allestimento dell'opera e sovraintendere, se necessario, personalmente all'allestimento stesso. Infine, per la sezione Narrativa, una vera e propria novità in questa terza sezione del Premio, si potrà partecipare con un racconto breve in lingua italiana, massimo 14.000 caratteri inclusi gli spazi, pena l’esclusione dal Premio. Il valore complessivo dei premi, è di 5000 euro.