• Adobe-Authorized-Training-Centre
  • Autodesk-Authorised-Training-Centre
  • Pearson-Vue-Authorized-Training-Centre
Concorsi // Pagina 270 di 271
01.01.1970 # 3031
Urban 2013

Daria La Ragione // 0 comments

Urban 2013

fotografia

Dall'1 aprile 2013 sono aperte le iscrizioni al concorso internazionale di street photography URBAN 2013, promosso dall'associazione culturale dotART di Trieste.

Giunto alla sua quarta edizione, URBAN ha come tema principale la vita quotidiana della città vista attraverso le “foto artistiche di strada”: immagini immediate, reali, che colgono scorci, persone, volti, strade, edifici e altri elementi in grado di raccontare una storia ambientata nel tessuto urbano. Protagonista assoluta la Città.

Le foto dovranno essere inviate entro e non oltre il 31 maggio 2013.

Una giuria composta da fotografi professionisti, artisti ed esperti di comunicazione (la composizione della giuria è in fase di definizione) valuterà le opere pervenute e, successivamente, in data e luogo da definirsi, verrà inaugurata la mostra collettiva del concorso, in cui saranno premiate ed esposte le opere classificate.

Il montepremi totale è di oltre 3.000 €.

11.01.2001 # 1254
Urban 2013

Ilas Web Editor // 0 comments

Roaming Rome | Concorso internazionale di design


Scade il 11/ 01/2010

Roaming Rome è un concorso internazionale di design promosso da LivingRoome in collaborazione con Messe Frankfurt Italia - Ambiente Italia. Il concorso prevede la progettazione di oggetti da viaggio tecnologici, ma anche affettivi e utili, per spostamenti brevi, che riportino ad un luogo della memoria, sia esso di tipo tecnologico, affettivo o digitale. Anche oggetti per il luogo che ospiterà la persona, piccoli set per la vendita ambulante di oggetti da viaggio con mezzi come bici, scooter, auto elettrica secondo la logica della microdistribuzione del design che in questo campo sta avendo un buon successo. Il tema del concorso si inserisce nella necessità che oggi abbiamo di spostarci frequentemente e velocemente e di portare con noi oggetti cari, e questo è anche il tema delle sculture di Bruno Munari. Questa la giuria : Carlo Colombo architetto e designer, Giorgio Tartaro giornalista, autore e conduttore TV, Paolo Tamborrini architetto, ricercatore Politecnico di Torino, Donald J.Wich Amministratore Delegato Messe Frankfurt Italia srl, Giovanna Talocci designer e architetto d'interni, Stefano Gangli direttore creativo di LivingRoome e dell'agenzia SignDesign Antonia Marmo coordinamento redazione/ufficio stampa di LivingRoome. Il concorso è rivolto a professionisti progettisti italiani e/o stranieri quali designer, architetti o ingegneri iscritti ai relativi albi, indipendenti o interni ad aziende se autorizzati da quest'ultime, studenti delle Facoltà di Architettura e Ingegneria e delle Scuole di design nazionali e internazionali. I progetti dovranno essere inediti ed è permesso l'uso del colore e i vincitori verranno pubblicati in un volume e sulla stampa specializzata. I premi: categoria professionisti 1° premio € 5.000 , 2° premio € 2.500, 3° premio € 1.000. Segnalazione di merito per l'esposizione degli elaborati ritenuti validi in una mostra che si terrà a Roma durante l'edizione 2010 di Ambiente Italia Messe Frankfurt Italia, valida anche per la categoria studenti, che invece vede come primo premio € 1.500.

01.01.1970 # 3536
Urban 2013

Daria La Ragione // 0 comments

Premio Nazionale Bernardino Zapponi

scadenza 20 aprile 2014

Caserta Film Commission e Gothic Produzioni Audiovisive bandiscono la decima edizione del Premio Nazionale “Bernardino Zapponi” per cortometraggi. Il Premio  pone come obiettivo la promozione e la diffusione della cultura cinematografica attraverso l’arte del cortometraggio, esaltando maggiormente le locations in esso rappresentate, nel privilegiare e enfatizzare l’importanza della scelta dei luoghi come veicolo di conoscenza dei territori in un nuovo modo di fare cultura cinematografica, con allestimenti per le proiezioni e le premiazioni delle opere, tra le bellezze paesaggistiche, architettoniche e monumentali, nella riconsiderazione più utile e fruibile degli usi e delle tradizioni locali non sottovalutando gli altri aspetti tecnici dell’opere stesse in termini di qualità della sceneggiatura, della fotografia e della regia e delle locations. Bernardino Zapponi (1927-2000) è stato una delle figure più eminenti della sceneggiatura italiana del secondo dopoguerra. Candidato all’Oscar per la migliore sceneggiatura con “Il Casanova” di Federico Fellini, ha collaborato con il regista de “La dolce vita” dal 1967 al 1980 scrivendo alcune delle sue opere maggiori. Ha inoltre lasciato la sua inconfondibile impronta in sceneggiature per Dino Risi, Dario Argento (“Profondo Rosso”), Monicelli, Comencini, Bolognini e molti altri. Il presente premio ha il fine di ampliare la conoscenza della sua opera e perpetuare la sua memoria.

In questa decima edizione sono  istituite le seguenti sezioni del Premio:

- Una sezione per cortometraggi appartenenti a tutti i generi;(*)

- Una sezione per cortometraggi appartenenti al genere “Horror”;(*)

 - Un sezione di sceneggiatura per cortometraggio.

01.01.1970 # 3535
Urban 2013

Daria La Ragione // 0 comments

Lago Film Fest

scadenza 1 maggio 2014

Ricordando che uno dei principali requisiti richiesti è quello della realizzabilità del corto, saranno ammesse al “Premio Rodolfo Sonego 2014″ le sceneggiature che affronteranno e svilupperanno le seguenti considerazioni, espresse da Sonego in un soggetto del 1980:

“La parola può essere sia una medicina benefica che un veleno potente più di qualunque droga. Chi possiede strumenti – come la radio, la televisione, i giornali – attraverso i quali è possibile trasmettere la parola, ha in mano un’arma potentissima, capace di provocare gravi conseguenze. I gruppi privati e quelli politici che quotidianamente usano questi strumenti per parlare a intere Nazioni, devono considerarsi come dei veri e propri spacciatori di droga e che, considerata come droga, la parola può essere amministrata per perseguire fini diversi, come scatenare violenza, distribuire benefici o provocare consenso e apatia.”

Oltre al premio in denaro per realizzare il cortometraggio sceneggiato di  1.000€ (mille/00), anche quest’anno gli sceneggiatori selezionati , verranno invitati al festival per presentare i loro lavori ed incontrare i giurati, che poi decreteranno il vincitore.

http://www.lagofest.org/ita/lago-film-fest-2014/iscrivi-la-tua-sceneggiatura/

01.01.1970 # 3043
Urban 2013

Daria La Ragione // 0 comments

LOGO DEL PARCO DELLE ARTI

grafica

Il “Parco delle Arti”, come da D.G. n. 92 del 17/04/2013, è un sistema che mette in rete i beni culturali del Comune di Bitonto: Teatro comunale “Tommaso Traetta”, Biblioteca Comunale “E.Rogadeo”, Torrione Angioino e Museo Civico, Officine Culturali presso la ex Scuola di Disegno e Centro di Aggregazione Giovanile presso il Cenacolo di San Nicola. 

Il “Parco delle Arti”, potrà inglobare nel suo sistema anche beni e attività non comunali presenti sul territorio. Tale sistema si avvarrà di un modello di gestione integrata di beni e attività culturali attraverso il coinvolgimento di enti pubblici e soggetti privati soggetti privati che lavorano nel campo culturale e turistico. Il “Parco delle Arti” è concepito come un parco divertimenti le cui attrazioni sono rappresentati dagli attrattori culturali del Centro Antico e dalle produzioni artistiche. Il “Parco delle Arti” è al tempo stesso un sistema integrato di beni e attività culturali e un brand di marketing territoriale.

Il Comune di Bitonto, con Determinazione Dirigenziale del 7° Settore Culturale e Politiche Comunitarie n. 50 del 30/04/2013, promuove un concorso di idee finalizzato alla selezione di un logo che identifichi il “Parco delle Arti” e ne rappresenti tutte le sue attività. 

Il logo dovrà possedere tutte le caratteristiche dell’originalità e dell’unicità e non dovrà essere già utilizzato sul mercato. Il logo, da realizzare a colori e in bianco e nero, dovrà essere, altresì, suscettibile di riduzione o di ingrandimento, senza con ciò perdere di forza comunicativa. Dovrà essere facilmente memorizzabile, realizzando la massima coesione possibile tra la parte grafica e le eventuali parole utilizzate. 

Al progetto grafico vincitore sarà riconosciuto un premio in denaro di euro 1.000,00 (mille/00 euro)


01.01.1970 # 3029
Urban 2013

Daria La Ragione // 0 comments

1 concorso fotografico Avis

fotografia

In occasione del 48° anniversario della Fondazione, l’Avis Taverne ed Arbia, organizza il 

“1° concorso fotografico Avis” sul tema:  Non ha prezzo.

I concorrenti potranno illustrare il tema immaginando di rappresentare una campagna pubblicitaria sulla donazione del sangue. Il Concorso è aperto a tutti e ogni autore può partecipare con un massimo di n. 3 (TRE) immagini digitali o digitalizzate, sia a Colori che in Bianco/Nero.