• Adobe-Authorized-Training-Centre
  • Autodesk-Authorised-Training-Centre
  • Pearson-Vue-Authorized-Training-Centre
Libri e riviste // Pagina 96 di 103
05.02.2005 # 6
Storia del Design Grafico

Ilas Web Editor // 0 comments

Storia del Design Grafico

movimenti, idee e protagonisti di 200 anni di storia del design grafico

Nelle pagine di questo libro sono raccolti i movimenti, le idee, i protagonisti di 200 anni di storia del design grafico. Gli autori, Daniele Baroni e Maurizio Vitta, ripercorrono la storia della comunicazione grafica, partendo dalla rivoluzionaria veste editoriale della prima Enciclopedia fino ad arrivare alla rivoluzione digitale. Il libro racconta i periodi e gli autori in ordine cronologico e contiene molte riproduzioni di capolavori del design grafico: manifesti, copertine, lettering, marchi, packaging sino ad arrivare al Web.

Lettura molto utile per comprendere questa fondamentale espressione della cultura di massa, da sempre vicina alle esperienze dell'architettura, del design e dell'arte.

Editore Longanesi 2003

19.10.2005 # 181
Storia del Design Grafico

Ilas Web Editor // 0 comments

Note

di Lorenzo Marini

Note è un saggio che si legge come un romanzo.
E' un insieme di appunti, relazioni, conferenze, articoli e pensieri sul variopinto pianeta della comunicazione.

E' un libro trasversale, che tocca settori e ambiti apparentemente lontani tra loro ma uniti invece dal punto di vista dell'osservazione creativa. Come un filo di seta invisibile che unisce le perle dei vari argomenti, così la narrazione procede su binari diversi, toccando sociologia e cronaca, etica e architettura, grafica ed estetica.

A tratti aneddotico a tratti autobiografico, a tratti colto e a tratti poetico, Note è un libro sulla creatività e sulle sue mille forme di applicazione.



ISBN 88-8391-140-7

04.10.2005 # 169
Storia del Design Grafico

Ilas Web Editor // 0 comments

DIZIONARIO DEL DESIGN

di Marco Turinetto

Le parole, il prodotto, il progetto



Nell'attuale società, caratterizzata da una crescente competitività globale, le imprese si trovano a dover utilizzare ogni mezzo a loro disposizione per contrastare la concorrenza e possibilmente migliorare la posizione sul mercato. Ecco che il fattore design assume una valenza imprescindibile, quale strumento strategico di marketing. Quindi design inteso come valido motivo d'acquisto, espressione di qualità, valorizzazione dell'identità del marchio. In questo contesto il Dizionario del design sì inserisce come supporto professionale in grado di unificare il linguaggio che per forza di cose deve essere familiare tanto al designer quanto al committente.

Il Dizionario del design ambisce a essere strumento non solo interpretativo nella fruizione (oggettiva e critica), ma anche operativo nella creazione (progettuale e produttiva) dell'oggetto disegnato, fornendo i mezzi linguistici -vero tessuto connettivo- alle quattro fasi del processo (progetto, produzione, vendita, consumo).

Il corpus del dizionario è stato integrato con un repertorio di centoquarantatre prodotti fra quelli che hanno fatto la storia del design, e da uno schema sinottico delle principali tappe dell'evoluzione del design, in rapporto ai principali eventi tecnico-economico-sociali. Completano il volume una sintesi della normativa per la tutela dell'opera del designer, un elenco internazionale delle scuole e dei musei di design e delle associazioni di disegno industriale, e, infine, un vasto e accurato repertorio bibliografico, ordinato cronologicamente.


ISBN 88-85838-93-6

04.10.2005 # 168
Storia del Design Grafico

Ilas Web Editor // 0 comments

CERCARE UN SEGNO

di Gianni Aimar

Creatività e comunicazione la sintesi come metodologia



Questo libro racconta come, attraverso il linguaggio fotografico (con tutte le sue componenti di ricerca) e la trasposizione grafica e pittorica (con tutti i vincoli che caratterizzano la prima e le libertà che si connotano con la seconda) si possa pervenire alla definizione di soggetti sintetici, frutto della somma di esperienze maturate nel campo della fotografia, grafica e pittura, applicabili alla comunicazione pubblicitaria. Si suggerisce un percorso di riferimento per progetti creativi che si devono tradurre in quotidiana operatività con l'invisibile necessità di ogni comunicatore di individuare, fermare, liberare e far ricordare un segno.



ISBN 88-86302-49-5

04.10.2005 # 167
Storia del Design Grafico

Ilas Web Editor // 0 comments

PACK AGE -

Aa. Vv.

Storia, costume, industria, funzioni e futuro dell'imballaggio



Il packaging è qualcosa di diverso dall'imballaggio che ha accompagnato e contenuto da sempre i prodotti del lavoro umano; esso deve aiutare le merci a compiere la loro vita in un mercato profondamente trasformato rispetto agli antichi luoghi di scambio. Vi è dunque nel packaging delle merci dirette al consumatore un caratteristico intreccio di funzionalità tecniche (protezione, modularità, capacità di trasporto, funzionalità ergonomica dopo l'acquisto) e di funzionalità comunicative. Queste pagine comprendono l'identificazione della merce, la capacità di richiamare l'attenzione fra i molti concorrenti nel punto di vendita, la sua valorizzazione seduttiva, il supporto a numerose informazioni (il marchio, le eventuali immagini del prodotto, dei suoi comportamenti e del suo consumo, ma anche le istruzioni per l'uso e le indicazioni in parte rese obbligatorie dalle legge sui componenti, sulle funzionalità e sulle precauzioni). E inoltre la capacità di svolgere un ruolo comunicativo anche dopo l'acquisto.



ISBN 88-88391-060-5

04.10.2005 # 166
Storia del Design Grafico

Ilas Web Editor // 0 comments

DA GRANDE FARÒ IL DESIGNER

di Marco Penati

di Marco Penati





Questo piccolo manuale, formato da una serie di splendide vignette di satira, si rivolge ai giovani che vogliono intraprendere la missione del designer, palesando loro gioie e timori, malizie ed insidie, al fine di indirizzarli ad un felice approdo.

Un vademecum su cosa fare e cosa non fare, su dove, come, cosa e quando conviene arrembare per estorcere un successo.

Risulta essere molto divertente anche per tutti coloro che hanno a che fare con il mondo della comunicazione o che semplicemente seguono la satira.

L'Italia vanta il più alto numero di designers per chilometro quadrato del mondo. Questa categoria ha strappato ai geometri degli anni '70 il primato di diplomato in espansione. Il designer si riproduce facilmente, raggiunge presto la maturità professionale e quindi ha una resa piuttosto alta.

Spesso però questo rendimento, se non opportunamente controllato, si indirizza più alla produttività che alla qualità. Avremmo quindi un prodotto nazionale di scarso pregio, facilmente preda della concorrenza estera, oggi soprattutto d'oltralpe.




ISBN 88-8391-063-X

Inside Ilas