• Adobe-Authorized-Training-Centre
  • Autodesk-Authorised-Training-Centre
  • Pearson-Vue-Authorized-Training-Centre
Mostre ed eventi // Pagina 183 di 216
01.10.2007 # 681
Napoli | You have not be honest | Fino al 1 ottobre 2007

Ilas Web Editor // 0 comments

Napoli | You have not be honest | Fino al 1 ottobre 2007

Fino al 1 ottobre 2007

La mostra, commissionata dal British Council in collaborazione con il MADRE, è la più ampia antologica di film e video britannici organizzata in Europa negli ultimi anni. Propone il lavoro di una nuova generazione di artisti, successiva alla Young British Art, volto a esplorare le capacità di film e videomaking nel manipolarte lo spazio e il tempo e annullando i confini tra fiction e realtà.

04.10.2007 # 670
Napoli | You have not be honest | Fino al 1 ottobre 2007

Ilas Web Editor // 0 comments

Roma | Animal Spot - il lato animale della pubblicità | 4 ottobre 2007

4 ottobre 2007

Sulla scia del successo passato, il Comune di Roma torna a promuovere anche l'edizione 2007 di 'Animal Spot' spot pubblicitari, dove sono persino protagonisti. Basta ricordare i cani degli spot di una famosa birra o di una nota marca di carta igienica. Noi però vogliamo che l'animale, da semplice portavoce di un messaggio, sia riconosciuto come soggetto di diritto e testimonial della sua intera specie. Una pubblicità, dunque, oltre ad essere ben fatta, può avere un plusvalore, laddove porti beneficio agli animali, portavoci di un messaggio positivo per se stessi e per tutta la loro specie. Tre giurie - popolare, etica e tecnica - giudicheranno ben 100 spot pubblicitari nazionali e internazionali televisivi e cinematografici con e su animali (50 del II millennio, e altri 50 del III Millennio), che saranno caricati nel sito www.animalspot.it. A selezionare i 100 spot che potranno partecipare al Festival saranno: Antonio Menconi, presidente di Roma Comunicazione e Tonino Risuleo dell'Art Directors Club Italiano. Giovedì 5 settembre all'Università di Roma La Sapienza, si terrà la tavola rotonda "La pubblicità fa bene agli animali?", mentre l'evento conclusivo si svolgerà giovedì 4 ottobre nell'Aranciera di San Sisto, sempre nella Capitale, parterre ad inviti, con riprese video per tv e web broadcast,
presentazione delle campagne selezionate dalle varie giurie, premiazioni di agenzie, registi, case di produzione, clienti e partecipanti alla giuria popolare.

24.09.2007 # 680
Napoli | You have not be honest | Fino al 1 ottobre 2007

Ilas Web Editor // 0 comments

Napoli | Piero Manzoni | Fino al 24 settembre 2007

Fino al 24 settembre 2007

Dai catrami agli Achrome, dalle Linee del 1959-61 alle scatolette di Merda d'artista, la mostra curata da Germano Celant propone una rilettura del percorso creativo di Piero Manzoni inserendolo all'interno del suo contesto storico-artistico, proponendo confronti con opere di artisti come Fautrier, Burri, Fontana, Castellani, Klein, Mack.

23.09.2007 # 685
Napoli | You have not be honest | Fino al 1 ottobre 2007

Ilas Web Editor // 0 comments

Torino | Silenzio - Una mostra da ascoltare | Fino al 23 settembre 2007

Fino al 23 settembre 2007

La Fondazione Sandretto Re Rebaudengo presenta nell'ambito di un anno di
programmazione dedicato all'AMBIENTE, dal 1 giugno al 23 settembre 2007 negli spazi di
Via Modane 16 a Torino, Silenzio. Una mostra da ascoltare, sul tema del suono, a cura
del direttore artistico Francesco Bonami.
Una mostra che invita a isolarsi acusticamente e a concentrarsi su specifiche sensazioni
uditive, un'esperienza resa possibile dal particolare allestimento. Le opere saranno tutte
fruibili tramite l'uso di cuffie con cui il visitatore si muoverà nello spazio espositivo, in
apparenza silenzioso eppure invaso da una molteplicità di fonti sonore.
L'esposizione Silenzio. Una mostra da ascoltare riunisce le opere di cinquanta artisti e
performer internazionali già storici ed emergenti, prodotte dagli anni '60 a oggi, nelle quali
il suono è oggetto di indagine, osservato come artefatto culturale, usato come strumento di
espressione, esplorato come sfera di esperienza estetica. Non dunque un suono puro,
astratto dalle proprie origini ma una sinfonia di note e rumori la cui fonte resta
riconoscibile, il referente svelato e posto al centro della narrazione. Opere audio e video,
installazioni e performance che non promuovono una percezione del suono in sé, ma
instillano molteplici associazioni che connettono l'universo uditivo alla sfera del quotidiano.

"Ovunque siamo, noi sentiamo sempre dei suoni. Se non vi prestiamo ascolto, ci irritano. Se invece li
ascoltiamo, li troviamo affascinanti. Il suono di un camion che viaggia a 50 Km all'ora. Disturbi di frequenza alla
radio. La pioggia. Vogliamo catturare questi suoni e controllarli; non usarli come effetti sonori, ma come
strumenti musicali." John Cage

16.09.2007 # 674
Napoli | You have not be honest | Fino al 1 ottobre 2007

Ilas Web Editor // 0 comments

Umbria | ATTRAVERSAMENTI - festival diffuso della Grafica | 13-16 settembre 2007

13-16 settembre 2007

Si svolgerà tra Trevi - Narni - Città di Castello - Foligno - Montefalco - Spoleto

ATTRAVERSAMENTI il festival della grafica. Una grande occasione di incontro della comunità grafica italiana che si può trovare in luoghi belli e al centro geografico del paese: l'Umbria.

La struttura è quella di un insieme di mostre diffuse sul territorio tra alcuni dei comuni più belli d'Italia accompagnate da incontri e attività a più voci in diversi luoghi tra il 13 e il 16 settembre.
"Per questa prima edizione abbiamo voluto aprirci ai contributi più disparati dando una nuova occasione di visibilità ad importanti mostre che erano state viste da poche centinaia di persone e realizzate dall' AIAP, dall'ADI, dall'ADCI e da gruppi spontanei più o meno organizzati.
Inoltre abbiamo creato un contenuto unico: abbiamo recensito con la mostra collettiva STORIE DI GRAFICA oltre 100 studi da tutta italia che a dispetto dalla distanza delle luci della ribalta portano avanti il progetto di qualità.
Quindi speriamo che chiunque venga ad ATTRAVERSAMENTI possa nel godersi un fine settimana tra bellezze storiche artistiche e gastronomiche aggiornarsi visivamente visitando le 15 mostre che compongono il programma e incontrando fisicamente tanti altri che fanno o studiano la grafica e che troppo spesso non si confrontano o aggiornano causa l'assenza di momenti pubblici e collettivi."

16.09.2007 # 669
Napoli | You have not be honest | Fino al 1 ottobre 2007

Ilas Web Editor // 0 comments

Milano | Che  Guevara: rivoluzionario e icona | Fino al 16 settembre 2007

Fino al 16 settembre 2007

La fotografia che Alberto Korda scattò a Che Guevara sembra essere l'immagine più riprodotta nella storia della fotografia. Quel ritratto è rimasto nel tempo il simbolo della rivoluzione e della ribellione giovanile, nonostante sia stato riprodotto innumerevoli volte su poster, magliette e oggetti kitsch.
La mostra Che  Guevara: rivoluzionario e icona. The Legacy of Korda's Portrait, che si terrà presso la Triennale Bovisa esaminerà la straordinaria potenza di quell'immagine e la storia della sua diffusione. Dalla copertina dell'album American Life di Madonna all'American Five Dollar Bill di Pedro Meyer, in cui il viso di Abraham Lincoln è sostituito da quello del Che, il Guevara di Korda mostra una natura sia populista che controculturale. Oggi quell'immagine è oggetto di caricature e parodie e contemporaneamente è utilizzata come grido di protesta politica da parte di movimenti disparati che si battono per la cancellazione del debito, per l'anti-americanismo, per l'identità latino-americana, per i diritti degli omosessuali e delle popolazioni indigene. In mostra vi saranno opere di vari artisti tra cui Vik Muniz (Stati Uniti/Brasile), Pedro Meyer (Messico), Martin Parr (Inghilterra), Marcos Lopez (Argentina), Annie Leibovitz (Stati Uniti), i magnifici poster originali concessi in prestito dal Center for the Study of Political Graphics di Los Angeles e oggetti vari tra cui banner e cimeli del Che.
Queste immagini aiuteranno a tracciare l'evoluzione della foto di Korda dalla sua creazione agli utilizzi che se ne fa al giorno d'oggi. La fotografia di Ernesto "Che" Guevara, Guerrillero Heroico, fu scattata nel 1960 da Alberto Dìaz Guttièrez (1928-2001), conosciuto come Alberto Korda, un ex fotografo di moda che era diventato il fotografo personale di Fidel Castro. Korda scattò due foto di Guevara mentre questo saliva sul podio durante il funerale di circa 140 cubani uccisi da un'esplosione. Il fotografo disse di essere stato ispirato dall'intensità dell'espressione del Che il quale a suo parere era encabronado y dolente (corrucciato e triste). Nello scatto originale il Che si trovava tra un uomo e delle foglie di palma, ma durante il processo di stampa Korda decise di isolare il Che e così nacque il primo piano di quel viso estremamente espressivo che presto divenne un'icona.