• Adobe-Authorized-Training-Centre
  • Autodesk-Authorised-Training-Centre
  • Pearson-Vue-Authorized-Training-Centre
Mostre ed eventi // Pagina 175 di 216
15.10.2008 # 905
Milano - Roma | Creare> Stampare | 13 - 18 novembre 2008

Ilas Web Editor // 0 comments

Milano - Roma | Creare>Stampare | 13 - 18 novembre 2008

13 - 18 novembre 2008

L'edizione 2008 di Creare>Stampare si terrà in un doppio appuntamento a Milano, il 13 novembre e a Roma, il 18 dello stesso mese.
Si tratta di un convegno formativo dedicato a grafici, editori, tipografi, art director, fotografi e a quanti vogliono cogliere l'occasione per aggiornarsi sulle nuove tecnologie dedicate alla stampa.

25.10.2008 # 900
Milano - Roma | Creare> Stampare | 13 - 18 novembre 2008

Ilas Web Editor // 0 comments

Torino | Verso un'ecologia del design | 25 ottobre 2008

25 ottobre 2008

Il convegno mette a confronto il "design per la sostenibilità ambientale" e i suoi fondamenti scientifici e umanistici con l'economia dello sviluppo e della crescita quantitativa.
Designers, ricercatori, economisti, ambientalisti e psicologi offrono spunti di riflessione sul divario fra paesi del Nord e del Sud del mondo, sull'uso delle risorse e sulle responsabilità della progettazione. Centro Congressi della città di Rivoli, (Torino).

19.10.2008 # 867
Milano - Roma | Creare> Stampare | 13 - 18 novembre 2008

Ilas Web Editor // 0 comments

Torino | Multiverso | 13 – 19 Ottobre 2008

13 – 19 Ottobre 2008

Nodi, connessioni e correnti della comunicazione visiva contemporanea



Icograda Design Week Torino - Conferenza internazionale, mostre, workshop



Icograda Design Week Torino è ideato, diretto e organizzato da Icograda - International Council of Graphic Design Associations e da Aiap – Associazione Italiana Progettazione per la Comunicazione Visiva.
L'evento, il primo in Italia per dimensioni e qualità, comprende una conferenza internazionale di 3 giorni, mostre, tavole rotonde e numerosi workshop per studenti. Tra i relatori si annoverano le maggiori autorità internazionali nei molteplici settori della comunicazione visiva: branding, advertising, graphic design, web design, interactive design, type design, animazione, illustrazione, new media art. 
Accanto a loro, il contributo di autori e studiosi che – muovendosi in campi adiacenti e affini – possono fornire spunti riguardo alle possibili direzioni di sviluppo del design.
La conferenza è rivolta ad un pubblico internazionale di professionisti, giornalisti, imprenditori, docenti, ricercatori e studenti di design e di comunicazione visiva, ma anche ad architetti, urbanisti, designer di prodotti e di interni, e a tutti coloro che siano interessati ai temi della cultura contemporanea e al modo in cui il design e la comunicazione possono influire su di essa.

16.10.2008 # 88
Milano - Roma | Creare> Stampare | 13 - 18 novembre 2008

Ilas Web Editor // 0 comments

Milano | DREAMS OF A POSSIBLE CITY | Fino al 16 ottobre 2008

Fino al 16 ottobre 2008

Dal 16 aprile al 16 ottobre 2008 la Fondazione Stelline, storica istituzione milanese oramai indiscutibile punto di riferimento per l'arte contemporanea, presenta l'installazione luminosa DREAMS OF A POSSIBLE CITY, progetto site specific per uno dei suoi luoghi più suggestivi: il Chiostro della Magnolia.
Massimo Uberti, tra i più noti artisti della luce, ha infatti pensato al chiostro dello storico palazzo come al luogo più adatto ad accogliere la sua grande installazione luminosa DREAMS OF A POSSIBLE CITY. Tendente infinito, un'installazione site specific (27 metri di diametro e 14 metri di altezza), realizzata da neon sospesi nel cielo in un continuum con le stelle della notte. Una città ideale e infinita, suggestione della pianta di Sforzinda progettata da Antonio Averlino, detto Filarete, intorno al 1465.
I neon bianchi che compongono l'opera sono scelti quali simboli luminosi della vitalità, notturna e moderna delle nostre città, affinché lo spettatore, una volta entrato nel cortile del chiostro, venga abbracciato da una geometria caratterizzante un mondo antico lontano e al tempo stesso vicino.
Uberti racconta un sogno rinascimentale e crea un luogo unico: avventurandosi nella città ideale il singolo spettatore incontra la propria parte sensibile, emozionale, e prova un senso di bellezza diffusa. Un'architettura arcaica e contemporanea nello stesso tempo, le cui linee diventano strade di una città possibile dove la luce ne scandisce il ritmo. Una città che ha al centro l'uomo, che è ancora capace di sognare, che ritorna a guardare in alto.

28.09.2008 # 854
Milano - Roma | Creare> Stampare | 13 - 18 novembre 2008

Ilas Web Editor // 0 comments

Roma | MARIO SCHIFANO | Fino al 28 settembre 2008

Fino al 28 settembre 2008

La straordinaria figura di Mario Schifano (1934 – 1998) ha improntato di sé la pittura italiana per quasi un quarantennio. I monocromi dei primi anni sessanta, la scelta di soggetti, temi e icone che lo hanno accomunato alla Pop art nei secondi anni sessanta, la sperimentazione tra pittura e fotografia degli anni settanta, il felice ritorno alla pittura nei cicli degli anni ottanta e novanta, hanno fatto di Schifano un artista di riferimento nel panorama italiano sia per gli altri artisti che per un pubblico larghissimo e ben più vasto di quello solitamente composto da critici, storici, collezionisti e appassionati. Il precoce successo di Schifano negli Usa negli anni sessanta è infatti continuato in Italia, dove l'interesse per l'artista si è mescolato con quello per l'uomo e le sue vicende personali legate al clima del momento, al jet set, allo scandalo e al suo furore creativo.

La Galleria nazionale d'arte moderna, a dieci anni dalla scomparsa, ritiene di dover rendere omaggio a uno degli artisti più complessi e importanti del secondo dopoguerra italiano, attraverso una mostra che privilegi una visione d'insieme della sua opera.
La rassegna comprenderà circa settanta dipinti, cronologicamente distribuiti attraverso i quattro decenni di attività di Mario Schifano. La scelta ha voluto indicare i lavori germinali e rappresentativi di ogni ciclo, una sorta di esempio poi ripetuto in infinite varianti nel corso del tempo. Ne emerge una straordinaria varietà di temi, spesso legati alla storia e all'attualità che si traduce per il pubblico in una spettacolarità continuamente rinnovata.

15.09.2008 # 855
Milano - Roma | Creare> Stampare | 13 - 18 novembre 2008

Ilas Web Editor // 0 comments

Milano | The dream of the line | Fino al 15 settembre 2008

Fino al 15 settembre 2008

Bel Art Gallery - Milano


Oggi, dal post-moderno al post-umano, tutto è fusion: si parla ad esempio di cucina fusion, fusion jazz e fusion art.
Vesna Pavan (1976), giovane artista friulana, eccelle proprio in quest'ultima tendenza, grazie al suo
sperimentalismo e alla sua vena ludica e ironica.
Le opere fusion sono il suo fiore all'occhiello, l'attuale compimento di tutto il suo percorso artistico, iniziato
diciotto anni fa e tuttora in evoluzione.
I quadri diventano assemblaggi e sovrapposizioni di fotografia e dipinto, in un armonioso amalgama, ormai
inscindibile, ottenuto con la cura ad ogni minimo dettaglio: dal trucco all'abbigliamento delle modelle; dalla scelta
dei colori e dei tratti alla stilizzazione delle forme, rese sempre in modo sinuoso e sensuale.
Vesna non ritrae una donna particolare, riconoscibile e identificabile: le sue figure non hanno volto e in questo
descrivono l'essenza della femminilità e della sua idea di essere donna.