Ilas sui social network

Iscriviti alla newsletter Ilas

logo-ilas
logo-ilas logo-ilas

MENU

cercaCERCA

ILAS è una scuola di specializzazione che opera esclusivamente
nell'ambito della comunicazione visiva.

 
icona

La scuola

100% comunicazione visiva

icona

La scuola
Storia, struttura e organizzazione

icona

I docenti
I curricula di tutti i docenti

icona

Certificazioni
Il valore di un corso Ilas

icona

Attività
Corsi, seminari e contest

icona

Social, blog e magazine
Scopri ilas 2.0

 
icona

I Corsi

Elenco dei corsi Ilas divisi per tipologia

Corsi Adobe MensiliPHOTOSHOP | ILLUSTRATOR | INDESIGN

Corsi Annuali CompletiGRAFICA | FOTO | WEB | PUBBLICITÀ | SOCIAL

Corsi Brevi TematiciFOTO BASE | COPY | MONTAGGIO | RIPRESA VIDEO

 

Corsi di Grafica 3DMAYA | ZBRUSH | RHINO | STAMPA 3D

Corsi Annuali CoordinatiPERCORSI MULTIDISCIPLINARI

Corsi Avanzati GRAFICA | FOTOGRAFIA | PHP | MOBILE APP

 

Cerchi un talento della comunicazione visiva?
 

Inserisci AnnuncioArea riservata alle aziende

Scegli CandidatoArea riservata alle aziende

Vai al PortfolioArea riservata alle aziende

Guarda i lavori realizzati dai nostri studenti
Oltre 9000 progetti realizzati nei corsi Ilas

ILAS - Istituto superiore di comunicazione visiva

icona

Recapiti telefonici

Italy / Napoli

tel(+39) 081 5511353
tel(+39) 081 4201345
fax(+39) 081 0070569

icona

Indirizzo

Italy / 80133 Napoli

Via Alcide De Gasperi, 45
Scala A

numero-verde

  • Adobe-Authorized-Training-Centre
  • Autodesk-Authorised-Training-Centre
  • Pearson-Vue-Authorized-Training-Centre

Corso

REG02

Corso di Tecnico Grafico Pubblicitario
L.R. 19/87

Qualifica professionale
Autorizzato dalla Regione Campania - L.R. 19/87

Durata

600 ore / 11 mesi

Prossima sessione

07/10/2019

Quota di iscrizione

€ 300,00

Costo mensile

€ 450,00

Struttura

  • Teoria

  • Pratica

  • Software

Software

  • Illustrator

  • Photoshop

  • InDesign

  • Acrobat

  • Dreamweaver

  • Flash

  • Premiere

  • After Effects

  • Maya

Skills in uscita

  • Progettazione

  • Software

  • Gestione lavoro

Job opportunities

  • locale

  • nazionale

  • estero

  •  
  • pubblico

  • privato

  •  
  • autonomo

  • dipendente

REG02 | Tecnico Grafico Pubblicitario<br/>L.R. 19/87

Le migliori attrezzature disponibili per il settore professionale

Nella nuova sala posa ilas, 150 mq di tecnologia con 2 aree di ripresa separate dedicate allo still life e al Fashion attrezzate con 5 bank Bowens e 3 illuminatori LIGHTLED 100 installati su 2 sistemi di sospensione aerea

REG02 | Tecnico Grafico Pubblicitario<br/>L.R. 19/87

Centro di formazione autorizzato

Testing center per esami ACE Adobe

Scuola associata

Qualità certificata ISO9001

REG02 | Tecnico Grafico Pubblicitario L.R. 19/87

QUALIFICA PROFESSIONALE: GRAFICO PUBBLICITARIO
CORSO DI 2° LIVELLO / 600 ORE / 11 MESI
AUTORIZZATO DALLA REGIONE CAMPANIA AI SENSI DELLA L.R. 19/87

Figura professionale in uscita e Certificazione Regionale Finale
La figura professionale in uscita è quella di Grafico Pubblicitario.

Codice di riferimento sistema classificatorio ISFOL-ORFEO  
profilo professionale: 2303/1

Descrizione della figura professionale Il Tecnico Grafico Pubblicitario imposta e progetta la parte visiva e grafica della pubblicità nei vari settori dell'informazione con i mezzi grafici e tecnici attualmente in commercio. È il responsabile della progettazione grafico – visuale di una identità visiva, di un messaggio pubblicitario, di una comunicazione, di un evento, di uno spazio. Attraverso un metodo e una cultura specifica del progetto, il grafico affronta la realizzazione di messaggi complessi come ad esempio l'identità globale di un'azienda o l'allestimento di una mostra.  Il grafico pubblicitario è specializzato nel produrre, in accordo con le richieste del cliente sia esso interno (art-director) o esterno (Azienda/Ente), disegni, illustrazioni, e composizioni di testo e grafica destinati a usi pubblicitari. Il grafico pubblicitario è un comunicatore, che attraverso il linguaggio dei segni, dei simboli, dei colori, delle immagini, coniuga le esigenze del cliente/committente con i gusti dei consumatori.  Il mestiere del grafico pubblicitario è, oltre che un lavoro creativo, una professione altamente specialistica nei contenuti tecnici, in quanto adegua le teorie della comunicazione alla progettazione esecutiva del messaggio visivo, traducendo in immagini e colori il messaggio comunicativo dell’azienda. Il bagaglio culturale e il retroterra formativo attingono costantemente alla storia delle arti e dei linguaggi visivi e alle altre scienze sociali utili a stabilire un approfondito e consapevole livello di interazione con i destinatari del messaggio.

Profili collegati o collegabili alla qualifica secondo le Classificazioni Istat, Isfol-orfeo 
La figura in uscita è una riconosciuta dai principali sistemi di classificazione Nazionali per le figure professionali. Secondo la classificazione Istat delle professioni, liberamente consultabile sul sito Web www.istat.it, la figura professionale del grafico pubblicitario è classificata con il codice: 3.4.4.2 – Grafico Pubblicitario categoria dei  Disegnatori artistici ed assimilati  Secondo la classificazione dell’Isfol dei settori professionali consultabile all’indirizzo  www.isfol.it il settore professionale nel quale si inserisce la figura professionale è:  C4 -professioni della grafica e dell’editoria classificata con la denominazione di “Grafico illustratore”. Secondo la classificazione proposta dal sistema Informativo  ISFOL – ORFEO consultabile all’indirizzo web www.isfol.it/orfeo  il settore professionale nel quale si inserisce la figura professionale è:  Attività promozionali e pubblicità grafica pubblicitaria 2303 Per quanto riguarda infine Il Sistema Informativo Excelsior la figura professionale si ritrova in due codici che indichiamo in 1.05.06 Specialisti e tecnici del marketing e della comunicazione; 1.07.01 Disegnatori artistici e assimilati

REG02 | Tecnico Grafico Pubblicitario<br/>L.R. 19/87

Requisiti di accesso e tipologia diploma

Requisiti di accesso: EQF3

È previsto un  test di ammissione

Numero chiuso 16 posti

COSTO COMPLESSIVO DEL CORSO
EURO 5.250,00  /  I prezzi dei corsi autorizzati dalla Regione Campania ai sensi della L.R. 19/87 sono esenti iva (Articolo 10 co. 1.20 del D.P.R. 633/197)

Tipo di certificazione rilasciata a termine del corso: 
Attestazione di Qualifica Professionale ai sensi della  LEGGE 21 dicembre 1978, n. 845  
Attestato di qualifica professionale legalmente riconosciuto in tutti i paesi dell’Unione Europea

Gli obiettivi

Creare nuove figure professionali per il settore della comunicazione, con particolare riferimento alla pubblicità, all’editoria ed al web. Il corso forma professionisti della comunicazione capaci di curare autonomamente per intero gli aspetti grafici ed il processo produttivo loro legato nell’ambito di una campagna pubblicitaria, della produzione di un giornale o di un sito web attraverso un impegno di studio che abbraccia le fasi di ideazione, di progettazione e di realizzazione del prodotto grafico. Attraverso la realizzazione del presente progetto formativo si intende trasferire ai partecipanti le informazioni teoriche di base e sviluppare le abilità pratiche e relazionali indispensabili, relative allo svolgimento della professione di “Grafico Pubblicitario”.

Descrizione dei requisiti professionali dei formati al termine del corso 
Nel processo di classificazione ed aggregazione delle competenze per la definizione dei requisiti professionali della figura del “Grafico Pubblicitario” è stato utilizzato il modello Isfol delle unità formative capitalizzabili e le indicazioni e i suggerimenti dell’Istituto per la loro classificazione.  Con la denominazione di “Conoscenze di base” indichiamo il possesso di informazioni teoriche e di abilità pratiche essenziali per svolgere il mestiere in oggetto e quelle comuni ad altri ruoli simili e professionalità assimilabili. Con la denominazione di  “Abilità operative” e metodologiche indichiamo quelle competenze che identificano e aumentano la professionalità specifica di quel mestiere specifico. Con la denominazione di  “competenze trasversali” indichiamo quell’insieme di abilità Personali di atteggiamenti e stili di lavoro necessari per ricoprire il ruolo. Questa modalità di descrizione delle competenze è un’evoluzione del più tradizionale sistema basato su: Sapere, saper fare, saper essere. 
Conoscenze di base /  Abilità operative e metodologiche / Competenze trasversali
Utilizzo di Workstation grafiche e S.O. Mac
Progettazione e gestione di oggetti comunicativi e visuali per i settori della Pubblicità, della Editoria e del Web.  
Trattamento delle immagini digitali
Trattamento dell’audio digitale
Conoscenze di base sul Trattamento formati video per la rete
Applicazioni multimediali per Intranet/Internet
Gestione di oggetti audio in formati digitali
Realizzare una base di dati contenente oggetti multimediali come immagini, video e suoni. 
Catalogare dati multimediali per una rapida ricerca
Gestire le informazioni a carattere multimediale tipo immagini suoni e video 
Utilizzare programmi specifici per il trattamento di dati multimediali e per il loro trasferimento su dispositivi di output per la stampa, la fotoriproduzione, la memorizzazione su nastri, dischi e CD. Ipertesti. 


                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                                             Sbocchi professionali 
Negli studi professionali di graphic design: grafica editoriale, packaging, visual identity, comunicazione multimediale, exhibit design  •   Negli uffici grafici interni alle aziende: impostazione degli stampati e della comunicazione interna e esterna  •   Nel reparto grafico delle redazioni dei periodici: nel ruolo di art director o di responsabile dell'impaginazione  •   Nelle case editrici: nel ruolo di responsabile della progettazione o di responsabile dell'immagine di una linea editoriale (come ad esempio per collane di libri o opere multimediali)  •   Nelle agenzie di pubblicità: assumendo il ruolo di consulente per il coordinamento di una campagna o di specifici interventi di comunicazione legati all'immagine corporate (marchio e sua applicazione)  •   Nella collaborazione con agenzie, studi o committenti individuali su progetti specifici, con il ruolo di free lance

Le statistiche relative alle prospettive occupazionali (job opportunities) e alle competenze del formato al termine del corso (skills in uscita) sono puramente indicative e sono elaborate dal responsabile della progettazione ISO 9001 ilas basandosi sui dati relativi all’andamento dei mercati reperibili sui siti Istat, Sistema informativo sulle professioni ISFOL, Assinform e Excelsior.

Il metodo

Il corso è composto da 90 ore di moduli di base e 510 ore di moduli specialistici.
Moduli di base (15% del monte ore)

MODULO N.1
Promozione delle condizioni di pari opportunita’ negli ambienti di lavoro e normativa di riferimento
15 ore

MODULO N.2 
Cenni di ecologia e ambiente, sviluppo sostenibile ed eventuale normativa settoriale di riferimento
10 ore

MODULO N.3
Informatica e web conoscenze teoriche e utilizzo pratico degli strumenti
15 ore

MODULO N.4
Norme di prevenzione e protezione sui luoghi di lavoro (d.lgs.81/2008 e s.m.i.).
15 ore

MODULO N.5
Cenni sulla normativa sui diritti e doveri dei lavoratori anche con riferimento alle modalita’ e caratteristiche dei contratti tipici e atipici
10 ore

MODULO N.6
Cenni sul sistema fiscale in vigore
10 ore

MODULO N.7 
Cenni di project financing: leggi agevolative, fondi strutturali, autoimpiego
15 ore

RAPPORTO % MODULI DI BASE1, 2, 3, 4, 5, 6, 7/PERCORSO FORMATIVO  15 %

Moduli specialistici
Modulo 1
Marketing 


Modulo 2
Teoria e tecnica della grafica Computer grafica


Modulo 3
Teoria e tecnica della grafica Web Design e internet


Modulo 4
Storia dell’immagine


Modulo 5
Teoria e tecnica della progettazione pubblicitaria


Modulo 6
Tecniche della comunicazione pubblicitaria


Stage curriculare
240 ore





La struttura del corso prevede 3 giornate di lezione settimanali settimanali da 4 o 6 ore ciascuna per un totale di 16 ore settimanali. Esse sono tese a sviluppare parallelamente il percorso teorico e quello tecnico-operativo. Le lezioni di pratica si svolgono in forma laboratoriale, cioè con l'utilizzo costante del computer e dei software impiegati per la progettazione grafica. Per valorizzare gli aspetti della creatività pubblicitaria, gli allievi sono già dai primi giorni impegnati nella realizzazione di artworks. Gli aspetti teorici della progettazione grafica, sia per la stampa che per il web, sono affrontati durante le lezioni contestualmente alle esercitazioni pratiche, in un percorso didattico che porterà l’allievo a risolvere tutte le problematiche connesse alla ideazione ed alla gestione di progetti grafici complessi. Attraverso la formula del work in progress, professionisti di primissimo livello accompagnano l'allievo in tutto l'itinerario didattico. Le classi sono a numero chiuso: 16 studenti; Ogni studente ha a disposizione la propria postazione Informatica per tutta la durata del corso.


Il programma

  • Zbrush - Le sue peculiarità, la sua tecnologia, i suoi usi, i suoi processi.
    -L’interfaccia: la sua struttura e come personalizzarla
  • Due modi diversi di scolpire: Creazione della mesh da zero in Zbrush, partire da una Base mesh.
    -Analisi di differenze e casistiche.
 
  • Zbrush - I tools principali
    -Brushes: tipi di pennello, guida alla scelta del brush ideale, gestione libreria,
    -Alpha
    -Texture
    -Strokes
    -I Pixols
    - Uso delle references in Zbrush
    -Visualizzazioni ortogonali e prospettiche.
  • Importazione e gestione di una base Mesh:
    -L’importanza della Topologia
    -Gestione, creazione e modifica dei Subtools
    -Gestione livello di suddivisione e processo di Smoothing
    -Utilizzo del Symmetry e della Simmetria radiale
    -I Polygroups e la loro importanza
    -Importazione e gestione Mesh 3D ottenuta tramite scansione o photogrammetry
    -L’uso del Retopology Integrato
 
  • Strategie e approcci alla scultura digitale: Il pensiero dietro il processo di creazione
    - Analisi e definizione dei volumi
    -Creare e/o modificare I propri Brushes
    -Isolare parte di una mesh: I vari Masking tools
    -Creazione di effetti omogenei tramite Deformatori
    -Mettere in “posa” il nostro modello: Il Transpose Tool
  • Ottimizzazione e gestione Mesh in modellazione avanzata:
    -Il Clay Polish
    -Lo strumento Dynamesh
    -Lo strumento Zremesher 2.0
    -Lo strumento Decimation master
    -Lo strumento Sculptris Pro
 
  • Gli strumenti di Creazione Mesh all’interno di Zbrush:
    -Creazione della Mesh interamente in Zbrush: utilità vs difficoltà
    -Lo strumento Zspheres e conversione in Mesh
    -Lo strumento ShadowBox
    -Lo strumento Zmodeler per la moderazione Hard Surface
  • Strategie di creazione dettaglio:
    -Lo strumento Simmetria Radiale
    -Le Nanomesh
    -Le Micromesh
    -Gli Arrays
    -3D Brushes
    -Lo strumento Panel Loops
    -Lo strumento PolyGroupIT
    -I Layers di ZBrush
 
  • Creazione e gestione Capelli, fibre e pelurie: Le FiberMesh
    -Creazione e gestione Fibermash
    -I principali pennelli per “pettinare” le Fibermash
    -Pettinare con le Maschere
    -Gestire la massa ed effetti di gravità
    -Come utilizzare le Fibermash in altri software
  • Texturing - Come creare o gestire le texture in Zbrush
    -Il PolyPainting: Strumenti, tecniche, limiti e potenzialità.
    -L’uso delle maschere per il PolyPainting e la creazione di textures
    -Lo Spotlight Tool e le sue funzioni
    -L’UV Master per la creazione delle coordinate UV
    - Esportazione Texture (color, displacement, normal, cavity, vector displacement)
 
  • Zbrush ed il 3D Printing:
    -Introduzione alla stampa 3D. Filamento vs Resina
    -Preparazione del modello alla stampa
    -Esportazione, gestione dello slicing e ottimizzazione
    -Gestione Post Produzione

Il programma

  • Scrittura giornalistica
    - L’importanza del titolo
    - Gli otto tipi di Lead
    - Focalizzazione interna e focalizzazione esterna
    - La struttura dell’articolo
    - Scrivere su misura
    - La recensione
    - L’intervista
    - L’articolo d’inchiesta
  • Scrittura saggistica
    - Trovare l'argomento 
    - La ricerca delle fonti e la bibliografia
    - La scaletta
    - La scelta dello stile
    - L'argomentazione
    - Le verifiche
    - Conclusioni imprevedibili
    - Le appendici a sorpresa
 
  • Ghostwriting 
    - Scrivere una lettera per altri
    - Scrivere un discorso per altri
    - L’imitazione di stile
    - L'intervista
    - La biografia 
    - Il rapporto con il personaggio
    - L’invenzione dello stile
    - Come proporre il libro
  • Scrittura narrativa
    - Dal racconto al romanzo breve
    - La definizione dei personaggi
    - Il punto di vista narrativo
    - Il contesto e il conflitto
    - Lasciare liberi i personaggi
    - Come raggiungere la conclusione 
    - La riscrittura 
    - Il rapporto con gli editor
 

Il programma

01 PUBBLICITÀ

01.01.01 La pubblicità

  • La struttura di un'agenzia
  • I ruoli e le mansioni
  • La campagna pubblicitaria
  • L'annuncio stampa
  • Il manifesto
  • Il Tv commercial
  • La retorica: l'arte del discorso persuasivo
  • Le figure retoriche: la metafora

01.01.02 Il target

  • La segmentazione
  • I cluster
  • Gli Stili di Vita
  • Le figure retoriche: L'iperbole

01.01.03 Il marketing

  • Il mercato
  • Prodotto
  • Prezzo
  • Punto vendita
  • Promozione
  • Le figure retoriche: la paronomasia

01.01.04 il brief

  • A cosa serve, chi lo scrive, come si legge
  • Le informazioni necessarie per scrivere un brief
  • Le figure retoriche: la personificazione

01.01.05 Brand

  • Brand Image
  • Brand identity
  • Brand equity
  • Brand reputation
  • Le figure retoriche: l'ellissi

01.01.06 Strategie creative

  • Copy strategy
  • Star Strategy
  • Negative Approach
  • Approccio emotivo
  • Le figure retoriche: l'antitesi

01.01.07 Psicologia della comunicazione

  • La Gestalt
  • La pragmatica della comunicazione
  • Le figure retoriche: sineddoche e metonimia

01.01.08 Tecniche creative

  • Il pensiero laterale
  • Il brainstorming
  • 6 cappelli per pensare
  • Provocazione e movimento
  • Il brainwriting
  • Mappe mentali
  • Le figure retoriche: l'anafora

01.01.09 Strategie e modelli

  • La strategia di comunicazione.
  • Le ipotesi di strategie.
  • La teoria dell’attenzione selettiva.
  • La teoria della dissonanza cognitiva.
  • Il modello Aida e Dagmar.
  • Le quattro i e le quattro c di G.P. Fabris.
  • Il brainstorming.
  • Il differenziale semantico.
  • Il gioco del “se fosse”.
  • La verifica delle ipotesi.

01.01.10 La creatività

  • Cosa vuol dire creatività.
  • Il processo creativo.
  • Il briefing.
  • La generazione delle idee.
  • Retorica e pubblicità.
  • La ricalibratura delle idee creative.
  • Test intercorso: Verifica dell'apprendimento mediante questionario di laboratorio

01.01.11 I mezzi di comunicazione

  • Introduzione ai mezzi.
  • La formulazione del piano media.
  • L’Ots.
  • Le ricerche sui mezzi.
  • Le caratteristiche dei mezzi: stampa, tv, radio, cinema, esterna, web.
  • La determinazione del budget.
  • Il Cpm. La copertura. La frequenza. I Grp.
  • L’acquisto degli spazi/tempi.

01.01.12 La campagna pubblicitaria

  • La realizzazione della campagna.
  • Le tecniche di produzione.
  • La campagna coordinata.
  • L’annuncio stampa.
  • La produzione di uno spot.
  • Il comunicato radio.

01.01.13 Il Business to Business

  • La comunicazione business to business.
  • Beni di consumo e beni industriali.
  • Come strutturare un messaggio efficace per la BtoB.
  • Tecniche e mezzi della BtoB.

01.01.14 La comunicazione extra campagna

  • La comunicazione extra campagna: il packaging, il punto vendita, le mostre e le fiere.
  • Il direct marketing.
  • Le sponsorizzazioni.
  • Le relazioni pubbliche.
  • Le promozioni delle vendite.
  • Il merchandising.
  • La corporate image e la corporate identity.
  • Il marketing non convenzionale
  • I mezzi alternativi di comunicazione

01.01.15 Internet: la comunicazione interattiva

  • Internet come sistema di marketing e comunicazione.
  • L'impresa in rete.
  • Fare marketing con Internet.
  • Progettare un sito.
  • La comunicazione on line.

01.01.16 Le nuove frontiere on line

  • Il crowdsourcing.
  • Le tattiche esecutive on line.
  • Il Branded entertainment.
  • L'Advergaming.
  • Il Branded utility
  • Le Mobile application
  • La viralizzazione
  • Le community
  • I social network
  • Test intercorso: verifica dell'apprendimento mediante questionario di laboratorio

01.01.17 Laboratorio: dal sapere al fare

  • Realizzazione di campagne stampa su brief di agenzia.

01.04.01 L’agenzia di pubblicità e l’azienda

  • Le esigenze dell’azienda.
  • Come e cosa comunicare.
  • L’agenzia di pubblicità.
  • Come risponde alle esigenze dell’azienda.

01.04.02 Le stanze dell’agenzia

  • Gruppo contatto.
  • Reparto creativo.
  • La produzione.
  • Media e traffico.

01.04.03 Gli strumenti per comunicare

  • Stampa su quotidiani e periodici.
  • Affissione.
  • TV.
  • Radio.
  • Guerrilla e Ambient.

01.04.04 L’affissione

  • Gli spazi e i formati
  • Pro e contro.

01.04.05 La stampa

  • I quotidiani.
  • I periodici.
  • Inserti, allegati e strumenti speciali.

01.04.06 I mezzi audiovisivi

  • La tv (tv commercial).
  • La radio e i suoi formati.

01.04.07 Una campagna affissione (case history)

  • I formati e il mix
  • Creatività e realizzazione.
  • La produzione.

01.04.08 Una campagna stampa (case history)

  • I formati e il mix
  • Creatività e realizzazione.
  • La produzione.

01.04.09 Il tv commercial

  • Una selezione di diversi stili.
  • I maestri dell’advertising in tv.
  • L’importanza dello storyboard.

01.04.10 Una foto racconta una storia

  • L’ispirazione e il racconto.
  • Analisi dei contenuti di un’immagine.
  • Attivare i ricordi.
  • Una propria storia, un’altra esperienza.
  • Esercitazione in classe.

01.04.11 La tecnica per produrre idee

  • La ricetta di James Webb Young.
  • La ricerca di una propria tecnica.
  • Esercitazione in classe.

01.04.12 Briefing e de-briefing

  • Cosa c’è nel documento di briefing.
  • Riconoscere gli elementi di un briefing.
  • La copy analysis.

01.04.13 Il visual di una campagna pubblicitaria

  • Il layout.
  • Fotografia e illustrazione.
  • Come si scelgono gli artisti.
  • La figura dell’art buyer.
  • L’importanza dell’originalità.

01.04.14 Talento e tecnica di autopresentazione

  • Cos’è un curriculum.
  • Un portfolio originale.
  • Tecniche di approccio.

01.04.15 La tv sulla stampa

  • L’adattamento.
  • L’uso del testimonial.
  • Movimento e stallo
  • Un audiovisivo senza suono.
  • I tempi di fruizione.

01.04.16 Le campagne sociali

  • La comunicazione utile.
  • Linguaggio e tono di voce.
  • Le campagne per la sicurezza stradale.
  • Le campagne per la difesa della donna.

01.04.17 Le campagne sociali #2

  • La comunicazione utile.
  • Linguaggio e tono di voce.
  • Le campagne per l'ambiente.
  • Le campagne per la difesa dell'infanzia.

01.04.18 L’art director e il talento degli altri

  • Chi disegna e chi no.
  • I rapporti con gli agenti.
  • I rapporti con il fotografo
  • I rapporti con l’illustratore.
  • I rapporti con la casa di produzione
  • I rapporti con il regista.

01.04.19 Presentare una campagna pubblicitaria

  • Affascinare e convincere.
  • La qualità si vende da sola?
  • Chi più spende meno spende.

01.04.20 La chance

  • Presentazione del portfolio degli studenti.
  • Pitch presentation in soli 5’.
  • Lasciare il segno.
  • Conclusioni.

01.03.01 Dal naming allo script tv

  • Naming e branding. Inventare il nome di un prodotto sulla base di un brief assegnato. La marca come veicolo di senso: tecniche di naming fondamentali e avanzate. Case histories. Esercizi per enucleare il key concept e la sua visualizzazione. Dallo script allo spot. Dallo spot alla campagna stampa e viceversa.

01.03.02 Scrivere per la radio

  • La peculiarità della scrittura radiofonica: la scuola americana. I migliori esempi italiani. Tecniche base e avanzate. La scelta delle voci. La scelta della musica. Come mantenere intatta la struttura del comunicato dopo il rebrief. Come mantenere l'attenzione declinando una struttura.

01.03.03 Dal key concept alla campagna declinata

  • Scrivere secondo un format e declinazione. Pura tecnica: elaborazione del format, esercizi per allenare la scrittura secondo i format stabiliti e tecniche di declinazione.Dal volantino alla pagina stampata, al poster. Analisi dei formati, tecniche di scrittura, esercizi di sintesi, esercizi di declinazione.

01.03.04 Scrivere per l’infotainment e l’edutainment

  • La differenza fra informazione, formazione e intrattenimento. La scrittura per obiettivi. La sceneggiatura di un corto industriale o giornalistico, la scaletta di un programma televisivo. Il doppiaggio e le immagini. Spiegare per immagini: i video per la scuola e per l'università.

01.03.06 Scrivere per il marketing non convenzionale

  • Le nuove teorie del marketing strategico. Il marketing 2.0. Guerrilla marketing. Viral marketing. Come sviluppare la strategia creativa giusta. Come passare dal piano all'azione.

01.03.07 Scrivere per i new media

  • I format classici del web: dal banner, ai testi per un portale d'informazione con relativi abstract. I nuovi format pubblicitari: dagli SMS ai viral video per Youtube. Esercizi di scrittura per la micro-pubblicità su Facebook, Twitter, Groupalia, Groupon, i banner Google, ecc. Scrivere "su misura".

01.03.08 Le tecniche di presentazione

  • Scrivere una presentazione e presentare la propria idea in modo efficace. La presentazione scritta. La presentazione dal vivo con o senza slide. Come introdurre il lavoro fatto: tecniche per evitare il massacro. Come rispondere alle obiezioni. Come portare a casa l'approvazione del lavoro.

Tecniche di copywriting

  • Uno sguardo in agenzia: dal brief meeting al jingle.
  • Analisi di campagne pubblicitarie.
  • Individuare il target di una campagna pubblicitaria.
  • Individuare il brief di una campagna pubblicitaria.
  • Individuare il benefit di un prodotto in base alla campagna pubblicitaria.
  • Rapporto di coppia: copywriter e art director.
  • La differenza tra i mezzi: annuncio stampa, affissione, stampa periodica e quotidiana, brochure e mailing.
  • Come usare la lingua: tono di voce e format.
  • Nome di un prodotto, Headline, Baseline, Bodycopy, Pay off, Dallo script allo spot.
  • Inventare il nome di un prodotto sulla base di un brief assegnato.
  • Inventare il nome di una rivista sulla base di un brief assegnato.
  • Scrivere headline, baseline, bodycopy e pay off sulla base di brief assegnati.
  • Scrivere headline, baseline, bodycopy e pay off sulla base di immagini.

Tecniche di scrittura

  • La punteggiatura: ritmo e stile di scrittura.
  • Punteggiatura di brani letterari, articoli di giornale, bodycopy, testi web.
  • Le figure retoriche: artifici retorici nella scrittura creativa e nei testi pubblicitari.
  • I titoli dei giornali, l'occhiello e il sommario.
  • Trovare espressioni sostitutive e innovative per una serie di espressioni banali.
  • Trovare titolo, occhiello e sommario per articoli di giornali e periodici, rispettando il numero delle battute indicate.

20.03.01 Le forme del racconto in pubblicità

  • Raccontare con la pubblicità.
  • Spot tv: l'importanza del conflitto. Perché raccontare storie anche nella pubblicità.
  • Analisi di alcuni spot pubblicitari di impostazione narrativa.
  • I tre livelli di un racconto in pubblicità: atmosfera, personaggi e trama.

20.03.02 Operatività narrativa sul prodotto

  • Strategie narrative per creare spot "narrativi".
  • Le tre gambe di una storia.
  • Il conflitto e l'empatia.
  • Il rapporto con il brief e il racconto.

20.03.03 Creare storie efficaci

  • Cenni di struttura in tre atti per produrre idee.
  • Il linguaggio cinematografico applicato alla pubblicità: usare la seduzione cinematografica per pubblicizzare.
  • analisi spot ed esercitazione allievi.

20.03.04 Dalla scrittura alla regia

  • Ricapitolazione.
  • Uno sguardo allo storyboard come approdo della sceneggiatura.
  • Analisi idee proposte da allievi.
  • Il simbolo in pubblicità: imparare ad usare le immagini.
  • Analisi dello spettatore ideale di un "narratore pubblicitario"

01.02.01 Lingua e linguaggi

  • Mente e Parola.
  • Lingua e Linguaggi.
  • Linguaggi numerici e analogici.

01.02.02 Relazione e sistemi

  • La pragmatica della comunicazione.
  • Comunicazione, relazione e sistemi.
  • La comunicazione disfunzionale.

01.02.03 La comprensione

  • La disponibilità all’ascolto.
  • Comprensione, negoziazione, co-produzione.
  • Aspetti cognitivi ed affettivi.

01.02.04 La comunicazione

  • La comunicazione empatica.
  • La comunicazione persuasiva.

01.02.05 Bibliografia facoltativa

  • Vannoni D., Manuale di psicologia della comunicazione persuasiva, Utet, Torino 2001.
  • Volli U., Semiotica della pubblicità, Laterza, Roma-Bari 2003.

01.06.01 Saper leggere un messaggio

  • Imparare a leggere i messaggi pubblicitari: tecniche e sistemi.

01.06.02 Un database di idee

  • Utilizzare i messaggi pubblicitari come archivio di idee creative.

01.06.03 Le tecniche di interpretazione

  • Tecniche di lettura correlata dei messaggi pubblicitari e delle news di attualità, cronaca e costume.

01.06.04 Confrontiamo gli stili

  • Gli stili grafici, letterari e visivi dei messaggi pubblicitari.

Presentazione del modulo - Fatti, non parole

  • a) Vi farò leggere e confrontare articoli di giornale, pubblicità, immagini, testi.
  • b) Vi dirò come funziona il consumo, chi è il consumatore oggi e perché lo si deve conoscere.
  • c) Vi farò capire cosa significa conoscere e vi farò prendere contatto con alcuni modi per conoscere (ad es. come si fa a fare una ricerca su internet su un argomento specifico).
  • d) Vi farò capire come stimolare le idee (con le mappe mentali, con i test, e con le simulazioni).
  • e) Vi prospetterò come costruire il percorso per "trovare i modi giusti"

Presentazione del modulo - Per cominciare

  • a) assunto di base n°1: non esiste creatività senza conoscenza
  • assunto di base n°2: il buon comunicatore non ha una buona considerazione di sè, ma del prodotto e del pubblico.
  • b) il pubblicitario (comunicatore) non inventa, trova il modo giusto.
  • c) per capire quale è il modo giusto bisogna conoscere (guardare, leggere, analizzare, provare, testare, parlare).
  • d) per determinare il modo giusto bisogna possedere delle tecniche: di costruzione (che percorso debbo/posso seguire), di realizzazione (art, copy, etc.).
  • e) qui si impara a conoscere e a capire le tecniche per costruire.

01.07.01 Le ricerche di mercato

  • Marketing research, indagini di mercato.

01.07.02 Le motivazioni di acquisto

  • Activation research, perché si acquista quel prodotto?

01.07.03 I market test

  • Market test, mettere alla prova il mercato di riferimento.

01.07.04 Benchmarking

  • Benchmarking: l’analisi tra concorrenti.

01.10.01 i mezzi: tipologie e caratteristiche

  • Ruolo e panoramica sui mezzi pubblicitari e loro caratteristiche

01.09.01 L'AdverMarketing

  • Gli AdverMarketing: le nuove forme della comunicazione pubblicitaria
  • Intervista a Daniele Pitteri sull'advermarketing http://vimeo.com/9946104

01.09.02 Il Buzz Marketing

  • Buzz, Passaparola e Viral

01.09.03 Web advertising

  • Social web Advertising
  • Social Media Marketing, teorie e tecniche: come orientarsi tra piattaforme, tecnologie e strategie.

01.09.04 Integrated AdverMarketing

  • Integrated AdverMarketing: on line e off line

01.10.01 Quando e perché utilizzare la fotografia

  • L'utilizzo della fotografia nell'ambito della comunicazione pubblicitaria.
  • La scelta del fotografo: stili, caratteri, esperienze
  • Gli ambiti di specializzazione: fashion, beauty, food, still life

Lezione 02

  • Esercitazione di Social Media:
  • Marketing su un caso pratico.

01.11.02 La prestampa

  • Le tecniche di prestampa
  • I rapporti fra l'agenzia e la tipografia
  • Verifica delle bozze di stampa: cianografica e cromalin
  • Valore contrattuale della prova di stampa
  • Accettazione delle bozze di stampa: "visto si stampi"

01.12.01 I rapporti fra agenzia e casa di produzione

  • Lo spot TV nel media mix
  • Scelta dello studio di produzione in funzione delle caratteristiche del prodotto o del servizio da comunicare
  • Gli strumenti di comunicazione fra l'agenzia e lo studio di produzione: lo storyboard
  • il PPM

01.13.01 La radio nel media mix

  • Il ruolo del messaggio radiofonico nella campagna pubblicitaria
  • L'importanza di un copy creativo
  • Come pianificare uno spot sull'emittente radiofonica
  • I dati di ascolto: come leggerli

Lezione 02

  • Marketing is everywhere: come riconoscere il marketing di tutti i giorni

Lezione 03

  • Il passaggio dal web 1.0 al web 2.0

Lezione 04

  • Nuove tecniche di comunicazione dal viral marketing al guerrilla marketing: come integrare il media con il non media

Lezione 05

  • L'importanza dei contenuti nel marketing innovativo: CMS e brand portability.

Lezione 06

  • Misurazione dei risultati delle attività di marketing innovativo.

01.11.01 Inquadramento e contratti

  • Aspetti amministrativi e fiscali della disciplina dell’operatore professionale pubblicitario.
  • Contratti operanti nel settore pubblicitario.

01.11.02 Norme giuridiche della pubblicità

  • Introduzione al diritto d’autore.
  • Introduzione al diritto industriale.
  • La tutela dei segni distintivi dell’impresa.
  • Il diritto privato dei consumi.
  • La pubblicità commerciale: inquadramento del problema e norme di riferimento.
  • Disciplina della pubblicità commerciale.
  • L'Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato

02 GRAFICA PRO

02.01.00 Il graphic design

  • La storia del graphic design: i maestri italiani e internazionali e il panorama contemporaneo
  • La storia della tipografia
  • La storia del manifesto
  • L'influenza delle avanguardie artistiche del '900 sul Graphic Design
  • Le origini della pubblicità
  • La rivoluzione digitale nel Graphic Design
  • Le nuove tendenze

02.01.01 Il mestiere di Graphic Designer

  • Gli skills del graphic designer
  • ll ruolo del graphic designer nello studio grafico
  • Il ruolo del graphic designer nell'agenzia pubblicitaria
  • Il mercato del lavoro e gli ambiti di intervento: pubblicità, grafica editoriale, packaging, multimedia
  • Strumenti, risorse, competenze di un graphic designer
  • La creatività e la tecnica: le fasi di sviluppo di un progetto grafico, dall'idea all'esecutivo
  • La rivoluzione digitale nel lavoro del Graphic Designer
  • Pianificare un metodo di lavoro

02.01.02 La Percezione

  • La percezione dell'immagine
  • La teoria della Gestalt
  • Il rapporto tra figura e sfondo
  • Gli elementi compositivi del layout: visual e copy
  • Il visual: determinare uno stile con le principali tecniche grafiche
  • Il copy: leggibilità e visibilità

02.01.03 Il Colore

  • Il colore e la percezione dell'immagine
  • La semantica del colore
  • Teoria dei colori: la scala cromatica
  • Il metodo RGB e il metodo CMYK: definizione e modalità di applicazione
  • Il sistema internazionale di classificazione Pantone
  • Le relazioni fra colore, testo e leggibilità

02.01.04 Il segno: dal simbolo al marchio

  • Il segno come rappresentazione di concetti
  • Il sistema dei segni: segni divinatori, segni di percorso, pittogrammi
  • Il segno come marchio: le prime testimonianze dell'antico Egitto
  • L'evoluzione moderna del concetto di marchio: il 1900 e la nascita della pubblicità
  • Il marchio come segno identificativo: branding e naming

02.01.05 Il lettering

  • Storia del carattere tipografico, dalla stampa a caratteri mobili al font digitale
  • Saper leggere il carattere: stili, famiglie, misurazioni
  • Le principali tecniche di composizione del testo
  • Copy-ad: il carattere come elemento grafico della comunicazione
  • Web typography: i font web-safe

02.01.06 Il Marchio e Logotipo

  • Definizione di Marchio e logotipo
  • Storia del marchio e analisi delle principali case histories
  • Analisi del marchio: il segno grafico
  • Classificazione del marchio: sintesi visiva, logotipo, simbolo astratto, elemento iconico
  • Gli elementi progettuali: il contesto, la storia del marchio, l'ambito operativo

02.01.07 Il sistema di identità visiva

  • Corporate identity, corporate image e visual identity: l'immagine coordinata e la definizione del sistema di comunicazione aziendale
  • Gli elementi progettuali: il contesto, la brand image
  • I campi di applicazione: analisi di modelli e case histories significative

02.01.08 Il manuale del marchio

  • Il manuale del marchio: storia, progetto, sviluppo, utilizzi e corrette applicazioni di un segno identificativo
  • Studio e analisi di progetti preeistenti
  • Gli strumenti operativi: il manuale del marchio
  • Strutturare i contenuti del manuale: dimensioni, leggibilità, colore, regole di applicazione, modelli

02.01.09 La carta come strumento di comunicazione

  • La carta: tipologie e caratteristiche
  • Qualità, Formati e grammature
  • Scelta della carta in funzione delle caratteristiche di utilizzo
  • Scelta della carta in funzione degli obiettivi di comunicazione
  • L'utilizzo dei campionari

02.01.10 L'impaginazione 1: Flyers e Depliant

  • I modelli dell'impaginazione editoriale per la comunicazione pubblicitaria: analisi di modelli e case histories
  • Volantini/Flyers
  • Scelta del formato e della carta
  • Pieghevoli/Depliant
  • Formati, carta, piega e allestimenti

02.01.11 Comunicare il prodotto: il packaging

  • Il packaging: food e non-food
  • Studio del packaging in funzione della tipologia merceologica
  • Studio e analisi della evoluzione del packaging dagli anni '50 a oggi
  • Da contenitore a strumento di comunicazione
  • L'etica della comunicazione nel packaging: il design responsabile ed ecocompatibile
  • Analisi di modelli e panoramica sulle tecnologie di produzione e soluzioni grafiche innovative

02.01.12 L'impaginazione 2: Brochure e Cataloghi

  • I modelli dell'impaginazione editoriale per la comunicazione pubblicitaria: analisi di progetti significativi e case histories
  • Brochure: definizione
  • Studio delle principali tipologie attraverso analisi di modelli tipo: istituzionale, aziendale, di prodotto.
  • Cataloghi: definizione
  • Studio delle tipologie attraverso analisi di modelli tipo: moda, arte, food e viaggi

02.01.13 La comunicazione grafica istituzionale

  • La funzione informativa della comunicazione istituzionale
  • Il manifesto istituzionale: analisi di progetti significativi e case histories
  • Studio dei principali ambiti di applicazione attraverso analisi di modelli tipo: evento, film, mostra.
  • Struttura di base del messaggio istituzionale:
  • titolo, visual, informazioni, marchi

02.01.14 Il messaggio pubblicitario

  • Il manifesto pubblicitario: la funzione persuasiva
  • Cenni di storia della pubblicità
  • Analisi di modelli e case histories
  • Le figure retoriche
  • Il concept della campagna
  • Metodologia di progettazione degli annunci pubblicitari.
  • Struttura di base del messaggio pubblicitario: headline, visual, body copy, marchio, baseline, pay-off, pack shot
  • Tecniche di rappresentazione: rough, visual, layout e finished layout, esecutivo
  • Declinazione e adattamento dei messaggi in funzione delle differenti tipologie di veicolazione della campagna: l'annuncio stampa, il manifesto e il poster

02.01.15 La grafica editoriale

  • Cenni di storia della grafica editoriale
  • Analisi di modelli e case histories significative
  • I prodotti editoriali: classificazione
  • Il quotidiano: analisi della struttura e gabbie
  • La rivista: analisi della struttura e gabbie
  • Il libro: analisi della struttura e gabbie
  • La correzione delle bozze

02.01.16 Le tecniche di produzione

  • Storia della tecniche di stampa.
  • Le principali tipologie di stampa: offset, roto-offset, serigrafia
  • La stampa digitale: offset digitale HP indigo ad inchiostri tipografici, stampa digitale a toner "classica" (Xerox, Canon, Konika-Minolta, etc)
  • Panoramica sulle tecniche di stampa: flessografia
  • Lavorazioni tipografiche accessorie:
  • verniciatura UV e Offset, fustelle, stampa a caldo, rilievo

02.01.17 Norme e contratti

  • Modelli di contratti per servizi pubblicitari
  • Il copyright: norme sulla tutela sulla proprietà intellettuale e i diritti d'autore
  • Cessione o vendita dei diritti di utilizzazione delle immagini
  • Cenni di norme giuridiche sulla comunicazione pubblicitaria: cosa si può e cosa non si deve fare

02.01.18 Il portfolio

  • Tecniche efficaci di presentazione dei lavori
  • La produzione del portfolio
  • Il portfolio digitale: definizione
  • http://www.behance.net
  • http://www.ilasweb.com/jobopportunity

02.01.19 Bibliografia

  • Libro di testo obbligatorio
  • Titolo: Elementi di progettazione grafica.
  • Autori: Giovanni Federle, Carla Stefani
  • Editore: Clitt
  • Volumi di approfondimento consigliatI
  • Titolo: La progettazione grafica tra creatività e scienza
  • Autore: Michele Spera
  • Editore: Gangemi
  • Titolo: Il nuovo manuale del grafico. Guida alla progettazione grafica del progetto editoriale.
  • Autore: Giorgio Fioravanti
  • Editore: Zanichelli
  • Titolo: Arte e percezione visiva.
  • Autore: Rudolf Arnheim
  • Traduttori: Dorfles G., Leardi M.
  • Editore: Feltrinelli

02.02.01 Il Marchio e l'immagine coordinata

  • Studio, ideazione e realizzazione grafica del marchio e del logotipo.
  • Analisi e riproduzione di modelli di impaginazione e disposizione degli elementi principali dell'immagine coordinata.
  • Esercitazioni su software: Adobe@ Illustrator

02.02.02 Il manuale del marchio

  • Analisi di modelli significativi
  • Studio, ideazione e realizzazione grafica di un manuale del marchio con caratteristiche di base.
  • Esempi di presentazione di ambientazioni e personalizzazioni
  • Schede di corretta utilizzazione del marchio nelle varie utilizzazioni
  • Esercitazioni su software: Adobe@ Illustrator

02.02.03 Impaginazione di base Flyers e Depliant

  • Analisi e riproduzione di modelli significativi di impaginazione di base:
  • - ideazione e realizzazione di Flyers e Depliant su brief forniti dalle Aziende con le quali ilas ha attivato la partnership didattica
  • Esercitazioni su software: Adobe@ Illustrator, Adobe@ Photoshop®, Adobe@ InDesign@

02.02.04 Comunicare il prodotto: il packaging

  • Etichette; Packaging alimentare; CD musicale:
  • - studio, ideazione e realizzazione su brief forniti dalle Aziende con le quali ilas ha attivato la partnership didattica
  • Esercitazioni su software: Adobe@ Illustrator, Adobe@ Photoshop®

02.02.05 L'impaginazione multipagina

  • Analisi e riproduzione di modelli significativi di impaginazione di progetti complessi.
  • Studio, ideazione e realizzazione di Brochure e Cataloghi.
  • Progettazione della copertina di un libro.
  • I brief su cui vengono sviluppati i progetti sono forniti dalle Aziende con le quali ilas ha attivato la partnership didattica
  • Esercitazioni su software: Adobe@ Illustrator, Adobe@ Photoshop®, Adobe@ InDesign@

02.02.06 Il manifesto grafico istituzionale

  • Il manifesto grafico: analisi di modelli significativi
  • Studio, ideazione e realizzazione grafica di manifesti su brief forniti dalle Aziende con le quali ilas ha attivato la partnership didattica

02.02.07 Il manifesto pubblicitario

  • La pubblicità commerciale e sociale:
  • - analisi di modelli significativi;
  • - studio, ideazione e realizzazione grafica di un manifesto di pubblicità sociale;
  • - studio, ideazione e realizzazione grafica di un manifesto di pubblicità commerciale e adattamento alle varie tipologie di veicolazione (stampa, poster, etc.)
  • I progetti sono sviluppati su brief forniti dalle Aziende con le quali ilas ha attivato la partnership didattica

03 WEB DESIGN

03.01.01 Introduzione al web

  • Introduzione al mondo del web: il linguaggio, gli intenti, il target.
  • Composizione e struttura di un sito, posizionamento degli elementi, considerazioni sui percorsi di lettura, espressione dei contenuti.
  • La necessità di gestire format visivi semplici e accattivanti: creazione ed ideazione di un progetto base.
  • I font per il web, le immagini, i colori e il contrasto.
  • Equilibrio tra gli elementi.
  • Griglie di impaginazione e layout, parallelismi con progetti editoriali, approfondimento sulla disposizione e fruizione dei conenuti.
  • L'animazione come strumento di narrazione o puramente ludico. Individuazione delle motivazioni di scelta di navigazione e possibilità di generare percorsi fluidi seguendo obiettivi di offerta contenutistica.
  • Introduzione ai software: utilizzo e caratteristiche.
  • Cenni storici di un fenomeno giovane ed attuale, riflessioni sulle possibilità e sulle aspettative. Individuazione della propria specialistica inclinazione.
  • Usabilità e navigabilità: concetto di interfaccia user friendly.
  • I linguaggi di programmazione: essere informati sulle nuove tecnologie, conoscere e capire per collaborare e sostenere progetti ambiziosi.
  • Programmazione e creatività: un connubio perfetto.

03.01.02 Struttura e funzionamento

  • Cos'è Internet: lo spazio fisico di un sito, le dimensioni e i formati dei contenuti.
  • I Browser. Come ottimizzare un sito web, le problematiche crossplatform.
  • Il monitor e le risoluzioni. I formati di progettazione, le possibilità di visualizzazione.
  • Server, provider: cosa sono, quali scegliere e per quale utilizzo.
  • Ordinare e differenziare il materiale: i file di progettazione, i file di pubblicazione.
  • I linguaggi di markup e di programmazione: HTML 5 ed i nuovi tag semantici, CSS 3, Javascript.
  • Tecniche e Frameworks: AJAX, jQuery, Bootstrap.
  • CMS: conoscere ed utilizzare i CMS open source.
  • FTP: caricare il materiale in rete, gestire e scegliere un dominio.

03.01.03 Il Web designer

  • Figure professionali e operatori del settore:
  • - Area creativa: concept, idee e strategie;
  • - Area marketing: advertising e ricerca;
  • - Area produzione: progettista di interfaccia ed esperienza utente (UI/UX), animazione, architettura dei contenuti, programmazione client-side.
  • Le opportunità di lavoro freelance e dipendente.

03.01.04 La progettazione

  • Progettare il sito: contenuti e navigazione.
  • Gerarchie informative e organizzazione.
  • Distribuire i contenuti in un “flusso informativo”.
  • Disegnare la mappa del sito.
  • Simboli della navigazione e riferimenti visivi.
  • Strumenti per la navigazione: menu, pulsanti, icone.
  • Strumenti di lettura: paragrafi, titoli, impaginazione del testo.
  • Trattamento delle immagini, trattamento e utilizzo del materiale multimediale.

03.01.05 HTML 4

  • Comprendere gli scopi del linguaggio ipertestuale
  • Il Document Object Model
  • I metatag e i motori di ricerca
  • Tags principali e loro attributi
  • Link relativi e assoluti, link semantici
  • Verso il layout: i fogli di stile CSS
  • Spazialità: box model e fluttuazione degli elementi
  • L’impaginazione: layouts fissi ed elastici
  • Layouts avanzati con il posizionamento assoluto e l’overflow
  • I form: impaginazione e raccolta dei dati
  • Il doctype e la validazione del W3C: la sintassi per un codice perfetto
  • Utilizzo ed integrazione di scripting lato client: JavaScript e jQuery

03.01.06 HTML 5

  • La transizione tra HTML4 HTML5 ed il supporto dei browser
  • Nuovi tags semantici per la definizione funzionale della struttura di pagina
  • Visualizzazione e controllo di video, audio e tracce esterne
  • Il supporto del drag & drop
  • Usare lo scripting con i canvas per disegnare sulle pagine web
  • Il supporto per il formato SVG (Scalable Vector Graphics)
  • La geolocalizzazione: individuare e visualizzare la posizione dell’utente tramite latitudine e longitudine
  • Il Web Storage: archiviare i dati nel browser
  • Caching e supporto per le applicazioni offline
  • Scripting, caricamento e funzionalità : i web workers
  • Tag di input, elementi ed attributi nei form
  • Nuovi strumenti per catturare gli eventi: come cambia l’interazione con gli utenti
  • L’integrazione tra HTML 5 e CSS 3.

03.01.07 JQUERY

  • Le Rich Internet Applications e l’interazione con gli utenti
  • Arricchire il sito utilizzando la library e i plug-in di jQuery
  • Selezionare e modificare gli elementi sulla pagina
  • Intercettare e gestire gli eventi
  • Progressive enancement e integrazione con i CSS
  • Animazione: easing, scrolling, concatenamento
  • Utilizzare jQuery UI, la libreria specifica per l’interfaccia utente
  • Scrivere un plug-in con jQuery

03.01.08 Trattamento del Materiale

  • Analisi del materiale fornito dal cliente
  • Acquisizione e trattamento testi
  • Organizzare i testi per una efficace semantica in chiave SEO
  • Le immagini bitmap e le immagini vettoriali
  • I formati: gif, jpg, png, pdf
  • L’audio e il video nel web
  • Cenni di editing audio/video
  • L’interazione tra i software

03.01.09 Pubblicare e gestire il sito

  • Registrazione e manutenzione del dominio.
  • Hosting, housing, spazi web e altri servizi.
  • Differenza tra le piattaforme.
  • Scegliere il provider in base alle esigenze del cliente.
  • Configurare l’accesso FTP.
  • Gestire gli indirizzi e-mail.
  • Verifiche di funzionamento del sito.
  • Mailing list e newsletter.
  • Pianificare il restyling del sito.

03.01.10 Web research

  • Reperire le informazioni sul web.
  • Le principali risorse per il web design.
  • Eseguire ricerche mirate.
  • Imparare a leggere la documentazione di un framework o di un plug-in.

03.01.11 SEO

  • Strategie per migliorare la visibilità di un sito.
  • Metatag, tag e attributi per un codice semanticamente corretto.
  • Posizionamento e visibilità nei motori di ricerca.
  • Modificare un progetto preesistente per migliorare l'indicizzazione.

03.01.12 Aspetti legali

  • Le normative che regolano la comunicazione su internet.
  • Le leggi a tutela della privacy e del consumatore che il web designer deve conoscere per un corretto esercizio della professione.

70 SOFTWARE

01. Panoramica di Illustrator

  • Nozioni di grafica vettoriale e grafica bitmap
  • L'interfaccia
  • L'area di lavoro
  • Definire un documento

02. Gli strumenti di base

  • Il pannello di controllo
  • Selezione e posizionamento
  • Disegnare forme
  • Lo strumento PENNA: segmenti e curve
  • Maniglie e punti di ancoraggio

03. Tratto e riempimento

  • Il pannello campioni e il pannello colore
  • Metodi di colore
  • La guida colori
  • L'opzione campione "globale"
  • Tonalità e tinta

04. Righelli e guide, impostare un layout

  • Lo strumento Tavola disegno
  • Disegnare con la matita
  • Gestire i tracciati e modificare i punti di ancoraggio
  • Il pannello elaborazione tracciati

05. Pennelli ed oggetti

  • Strumento pennello e strumento gomma
  • Strumento pennello tracciato chiuso
  • Operazioni con le selezioni
  • Gestire gruppi e sottogruppi
  • Trasformazione e ridimensionamento

06. Pannelli, effetti e maschere

  • Il pannello aspetto
  • Attributi multipli per un oggetto
  • Il pannello Trasparenza
  • Effetti di stile
  • Effetti raster e vettoriali
  • Lavorare con le immagini raster
  • Importare, collegare, incorporare le immagini
  • Le Maschere di ritaglio

07. I livelli, la pittura dinamica

  • Il pannello Livelli
  • Gerarchia tra i livelli
  • Livelli ed aspetto
  • Allinea e distribuisci
  • Pittura dinamica

08. Il testo, il salvataggio

  • Lavorare con il testo
  • Pannelli carattere e paragrafo
  • Testo su tracciato e concatenare il testo
  • Trasformare il testo in tracciati
  • Salvare ed esportare in vari formati
  • Salvare in PDF

01. Gestire i tracciati e modificare i punti di ancoraggio

  • Operazioni con i tracciati
  • Tracciati composti
  • Scostamento tracciato
  • Espandere gli aspetti
  • Disegnare e scontornare con i tracciati

02. Le opzioni avanzate degli strumenti

  • Il pannello pennelli e le biblioteche di pennelli
  • Definire un pennello personale
  • Simboli e istanze
  • I set di simboli
  • Le opzioni dello strumento Bomboletta simboli

03. Tecniche avanzate di selezione

  • Selezionare per attributi simili
  • Le opzioni della Bacchetta magica
  • Lavorare in Modalità isolamento
  • Selezionare per livelli e sottolivelli

04. Gestione avanzata dei Livelli

  • Mascherare utilizzando i livelli
  • Ricalco dinamico
  • Le opzioni del ricalco dinamico
  • Gestione avanzata delle immagini collegate e incorporate
  • Lavorare con Adobe Photoshop

05. Effetti dinamici

  • Effetti di trasformazione
  • La Distorsione Involucro
  • Gli effetti 3D di Illustrator
  • Gestione avanzata testo
  • Gli effetti su testo editabile

06. Lavorare con il colore

  • Modificare i colori secondo dei predefiniti
  • Le opzioni di RICOLORA GRAFICA
  • Salvare biblioteche di campioni
  • Esportare i campioni per InDesign e Photoshop

07. Lavorare con le sfumature

  • Lo strumento SFUMATURA
  • Creare e modificare campioni di sfumatura
  • Creare trame sfumate
  • Gestire la trasparenza nelle sfumature

08. Opzioni di salvataggio ed esportazione

  • Esportare per il web
  • Lavorare con Adobe Flash
  • Le impostazioni di stampa
  • Stampare multipagine
  • Gestione colore
  • Incorporare i profili di colore

01. L’interfaccia di Photoshop

  • Strumenti, Pannelli e Menù
  • Personalizzare l’Area di lavoro
  • Suggerimenti e scorciatoie
  • Preferenze di base
  • Il pannello e lo strumento Storia

02. L'immagine digitale

  • Dimensione e risoluzione
  • Elementi fondamentali di grafica: i pixel
  • I comandi Dimensione immagine e Dimensione quadro
  • I metodi colore: RGB e CMYK
  • Gli strumenti di Selezione
  • Operazioni con le selezioni
  • Lo strumento Taglierina e il Ritaglio prospettiva

03. Gli strumenti di fotoritocco

  • Gli strumenti Correttivi
  • La Toppa
  • Lo strumento Sposta in base al contenuto
  • Il Timbro clone
  • Interventi sul contrasto
  • Gli strumenti Sfoca e Nitidezza
  • Interventi sulla luminosità e sul colore
  • Gli strumenti Scherma, Brucia e Spugna

04. Gli strumenti vettoriali

  • Lo strumento Testo
  • La gestione e la formattazione del Testo
  • I pannelli Carattere e Paragrafo
  • Uso creativo dei livelli testo
  • Gli strumenti e i livelli Forma

05. I livelli

  • Pannello e menù Livelli
  • Operazioni con i livelli
  • Opacità e riempimento
  • Livelli di riempimento e di regolazione
  • Le Maschere di livello
  • Gli Stili di livello

06. Gli strumenti di disegno e la pittura digitale

  • I Pennelli
  • Pennelli predefiniti e personali
  • Creare un pennello personale
  • La funzione Definisci pennello predefinito
  • Il pannello Impostazione pennello
  • Lo strumento Sfumino

07. Il colore

  • Lo strumento Contagocce
  • Colore di primo piano e di sfondo
  • Il Selettore Colore
  • I pannelli Colore e Campioni
  • Salvare un campione personale
  • Gli strumenti Secchiello e Sfumatura
  • I livelli di riempimento: tinta unita e sfumatura

08. Regolare e salvare le immagini

  • Il pannello Regolazioni
  • Uso dei Livelli di regolazione
  • Regolazioni tonali, del colore e conversioni in bianco e nero
  • I Filtri
  • Scegliere un formato di salvataggio
  • Caratteristiche dei principali formati

01. Gestione del colore

  • I metodi di colore
  • Il metodo DUE TONALITÀ
  • Scelta del metodo di colore in relazione all’elaborazione dell’immagine
  • Scelta del metodo di colore in relazione all’output
  • Utilizzare la finestra SALVA per WEB e DISPOSITIVI MOBILI
  • Panoramica sui Profili di colore

02. Regolazione dell'immagine

  • La luminosità : LIVELLI e CURVE
  • Il pannello ISTOGRAMMA
  • Tonalità e saturazione
  • Bilanciamento colori e corrispondenza colori
  • Sostituzione colore
  • Correzione del colore con il pannello CANALI
  • Migliorare l’aspetto cromatico di una foto
  • Ottimizzare il bianco e nero

03. Tecniche di selezione, gestione file

  • Selezionare in base ai colori
  • Determinare il valore di TOLLERANZA
  • Il pannello MIGLIORA BORDO
  • Salvare e caricare le selezioni
  • Il canale ALFA
  • Gestire le risorse con Adobe Bridge
  • Creare Provini a contatto

04. Le maschere

  • Il concetto di maschera
  • L’opzione Maschera veloce
  • Disegnare la selezione
  • Maschere di livello
  • Collegare e scollegare le maschere di livello
  • Nascondere e mostrare utilizzando le maschere
  • Le maschere vettoriali

05. Gestione avanzata dei livelli

  • Gestire il contenuto del livello: trasparenza e riempimento
  • I METODI di FUSIONE
  • Organizzare i livelli: collegare e raggruppare
  • I Gruppi di livelli
  • Realizzare varianti dell’immagine utilizzando il pannello COMPOSIZIONI LIVELLI

06. Fotoritocco correttivo

  • Strumento occhi rossi
  • Eliminare imperfezioni con il ritocco
  • Differenze tra Timbro clone e Pennello correttivo
  • La potenza dello strumento PENNELLO STORIA
  • Sfocare e contrastare le zone critiche
  • Le opzioni degli strumenti di ritocco

07. I filtri

  • Panoramica dei FILTRI di Photoshop
  • I filtri più utilizzati: sfocatura, disturbo e distorsione
  • I filtri rendering: clouds, fibers, lens flare
  • La Galleria filtri
  • Combinare e fondere più filtri
  • Gestione avanzata dei filtri

08. Fotoritocco creativo

  • Strumenti FORME Geometriche, LINEA, FORME PERSONALI
  • Il pannello REGOLAZIONI
  • Utilizzare e gestire elementi vettoriali: gli oggetti avanzati
  • Gestione avanzata del TESTO: le opzioni e il testo su tracciato
  • I viraggi
  • Definire un pennello personalizzato

01. Introduzione al software

  • Interfaccia
  • Strumenti e pannelli
  • Personalizzare l'area di lavoro
  • Suggerimenti e scorciatoie
  • Preferenze di base

02. Impostare il documento

  • Creare un nuovo documento
  • Formato pagina e margini
  • Le pagine affiancate
  • Le opzioni avanzate: pagina al vivo e area indicazioni
  • Guide e righelli
  • La gabbia

03. Gestire il layout

  • Il pannello pagine
  • Pagine mastro e pagine del documento
  • Gli oggetti mastro
  • Numerazione automatica
  • Svincolare gli oggetti mastro
  • Convertire una pagina esistente in pagina mastro

04. Disegno ed oggetti

  • Tracciati e forme
  • Gli strumenti di disegno
  • Riempimento e traccia
  • Selezionare e trasformare gli oggetti
  • Gestire gli oggetti: allineare e raggruppare
  • Importare o incollare i tracciati di Illustrator
  • Supporto del formato nativo di Illustrator
  • Effetti grafici

05. Formattare il testo

  • Importare dai software editor di testo
  • Formati supportati e loro caratteristiche
  • Formattazione base dei caratteri
  • Capilettera
  • Supporto OpenType
  • Controlli tipografici
  • Stili di paragrafo e di carattere
  • Lavorare con i blocchi di testo
  • Creare e modificare tabelle
  • Testo su tracciato
  • Controllo ortografico
  • Contorna con testo

06. Importare le immagini

  • Formati supportati e loro caratteristiche
  • Supporto formati nativi di Photoshop
  • Pannello collegamenti
  • Importare file PDF multipagina
  • Adattare l'immagine alla cornice
  • Agire sulla cornice o sul contenuto

07. Il colore

  • Campioni e tinte
  • Sfumature
  • Tinte piatte
  • Campionare un colore da oggetti e immagini
  • La gestione del colore sincronizzata

08. Output: esportazione e stampa

  • Esportare in formato PDF
  • Predefiniti di esportazione in PDF in relazione all'utilizzo
  • Esportare in formato SWF
  • Esportare per Flash e Dreamweaver
  • Stampare i documenti
  • Verifica preliminare
  • Le opzioni di stampa

01. introduzione al software

  • Interfaccia
  • Strumenti e pannelli di navigazione
  • Personalizzare l’area di lavoro
  • Suggerimenti e scorciatoie
  • Preferenze di base

02. Il formato pdf

  • Caratteristiche e utilizzo
  • Flusso di lavoro con il formato PDF
  • Navigare nei documenti
  • Proprietà del documento

03. Creare file pdf

  • Le modalità di creazione
  • Creare PDF da Acrobat
  • Creare PDF dallo scanner
  • Creare PDF da pagine web
  • Creare PDF mediante Acrobat Distiller
  • Creare PDF da pagina vuota
  • Creare PDF dalle applicazioni della Creative Suite Design
  • Predefiniti di esportazione in PDF in relazione all’utilizzo
  • Gli standard ISO

04. La funzione OCR

  • Recuperare il testo da una scansione
  • Le opzioni per il riconoscimento del testo e della grafica
  • Creare documenti ricercabili

05. Modificare i contenuti di un documento pdf

  • Gestire e modificare le pagine
  • Inserire Intestazioni e piè di pagina
  • Inserire sfondi e filigrane
  • Aggiungere allegati
  • Ottimizzazione del PDF: eliminare dati e scalare la risoluzione delle immagini

06. Organizzare la navigazione

  • Creare segnalibri
  • Creare collegamenti
  • Utilizzare l’Organizzatore come browser per documenti pdf
  • La funzione Trova per ricerche semplici

07. Combinare più file in un pdf

  • I diversi modi per combinare file PDF
  • Riunire più documenti in un unico PDF
  • Riunire documenti di diverso formato in un Portfolio PDF
  • Le opzioni per creare un Portfolio PDF

08. Analisi e correzione del documento pdf

  • Confrontare due documenti PDF
  • Funzione di Redazione: eliminare definitivamente dati dal documento
  • La verifica preliminare
  • Analizzare e correggere gli errori
  • Esportare in formati testo
  • Esportare in formati grafici

80 SOFTWARE

01. Introduzione a Dreamweaver

  • Barre delle proprietà e pannelli
  • Creazione, salvataggio e modifica di un layout
  • Le viste: Codice e Progettazione
  • I menu File, Modifica, Visualizza

02. Il linguaggio HTML

  • Fondamenti del linguaggio HTML
  • Struttura della pagina
  • I tag principali: html, head, body
  • Cenni sulle tabelle
  • Organizzare i contenuti con i DIV.
  • DIV e posizionamento: statico, relativo, assoluto, fisso
  • Tag P e tag SPAN
  • Collegamenti ipertestuali
  • Percorsi relativi ed assoluti

03. Il linguaggio CSS

  • Fogli di stile CSS
  • Creazione, salvataggio e modifica di un file CSS
  • Associazione dei CSS ad una pagina
  • Gestione degli stili in CSS Designer
  • Gestione delle media queries
  • Selettori CSS: tag, classi, ID, pseudoelementi, pseudoselettori
  • Ereditarietà e specificità CSS

04. La finestra Inserisci: Comuni

  • Collegamento ipertestuale
  • Collegamento email
  • Punti di ancoraggio
  • Filetto orizzontale
  • Tabelle e DIV
  • Immagini ed Oggetti multimediali

05. Il testo

  • Comprendere e conoscere gli stili del testo
  • I titoli
  • Elenchi ordinati ed elenchi di definizione
  • Rientri
  • Allineamenti
  • Tipi e stili di carattere

06. Oggetti immagine

  • Inserimento e proprietà delle immagini
  • Creazione di rollover
  • Mappe immagini
  • Utilizzo dei componenti con le immagini
  • Menù di collegamento e barre di navigazione
  • Ottimizza
  • Modifica con e Modifica sorgente con
  • Aggiorna da originale / Ripristina / Ridefinisci
  • Luminosità / contrasto
  • Precisione

07. Il menù comandi

  • Formattazione origine
  • Ottimizza immagini
  • Ottimizza tabella

08. Il menù Inserisci: oggetti multimediali

  • Inserire un video
  • Inserire un file audio
  • Inserire un file per il download

09. La pubblicazione del sito

  • Organizzazione dei file su disco
  • Vista locale e vista remota
  • Caricare i file online

01. Il linguaggio HTML

  • I framework
  • Gestione componenti dei framework:
  • jQuery UI
  • Bootstrap

02. Il linguaggio JavaScript

  • Introduzione al linguaggio
  • Creazione, salvataggio e modifica di un file JavaScript
  • La gestione dei file JavaScript in Dreamweaver
  • Associazione dei file JavaScript ad una pagina
  • Utilizzare JavaScript per modificare le pagine

03. Il menù Inserisci: HTML

  • Tag semantici HTML 5:
  • header, section, nav, article, footer, aside, main
  • IFRAME
  • Oggetti di script

04. Il menu Comandi

  • Modifica elenchi comandi
  • Applica formattazione origine
  • Applica formattazione selezione
  • Ottimizza HTML
  • Ottimizza HTML di Word
  • Esternalizza JavaScript

05. Il menù Sito: Gestisci siti

  • Utilità del gestore di siti
  • Aggiunta di un nuovo sito al gestore di siti
  • Modifica, cancellazione e duplicazione del sito
  • Esportare ed importare i siti salvati nel gestore di siti

I docenti

  • GRAUSO GIOVANNA

    GIOVANNA GRAUSO


    Docente di

    Graphic design / Progettazione grafica e software

    Curriculum

    Art director e grafico pubblicitario professionista. Si diploma nel 1995 all’Accademia di Belle Arti di Napoli con la tesi “il colore nella pubblicità”. Dal 2006 al 2008 è docente di progettazione grafica all’Accademia di Belle Arti di Napoli. Nasce professionalmente come illustratore lavorando free-lance per: Illustratori Associati, Forum, Arkè, City & Media, Octa.
    Dal 1999 al 2006 ha realizzato per l’agenzia Ogham l’immagine di eventi, quali: Capodanno a Napoli 00/01/02, Pizzafest 00/01, Artecinema, Napoli Jazz Festival, Il coreografo elettronico. Inoltre per Ogham ha curato l’immagine di alcuni dei suoi maggiori clienti: Comune di Napoli, Gesac Aeroporto di Napoli, Ersac, Tangenziale di Napoli, Autostrade Meridionali, Napoletanagas, Università Federico II di Napoli, Città della Scienza, Santobono, CGIL, Mastroberardino, I Viaggi dell’Airone, Galleria Trisorio, Autogrill. Successivamente ha collaborato con diverse agenzie tra cui: Ilas, Napolimarketing, Ex, Duca Adv, Workinprgress, Mediateca lavorando su: Tutto Sposi 08, Etelec, Imperatore Travel 2010, Aimac, Liceo Artistico di Napoli. Attualmente è direttore creativo dello studio Giovannagrauso.com e firma l’immagine di: Jazz & Movie, Danza d’autore, I Teatri della Danza, CasertArte Danza, Salerno Danza Festival, Lab Art Dance, Previdorm, Adacta International, AOD Academy of Design Roma/Milano/Verona, Axel Roma, Teatro Comunale di Caserta, We love you tour Nina Zilli e Fabrizio Bosso. Nel 2009 ha realizzato il progetto grafico per “Scorciatoie” Tullio Pironti Editore. Presente su “1st intenational sticker award” sezione Italy con alcuni dei suoi lavori del 2005 2008 ,“Web Index 08” e “Web Design Index by Content 3”. È docente Ilas di progettazione grafica dal 1998. www.giovanagrauso.com
  • LEONE ALESSANDRO

    ALESSANDRO LEONE


    Docente di

    Graphic design / Progettazione grafica e software

    Curriculum

    Nasco nel 1971, mi diplomo in scenografia nel 1991 all’Accademia di Belle Arti di Napoli con una tesi sulla Tempesta di Shakespeare nella rilettura contemporanea di Peter Greenaway. Sono grafico professionista dal 1994. Dal ’95 al 2005 socio dello studio Kaleidos, per il quale realizzo campagne pubblicitarie, coordinati grafici e prodotti editoriali per enti e aziende (tra cui Arpac, Associazione Alessandro Scarlatti, Banca Popolare di Sviluppo, Il Manifesto, Museo dell’Attore Napoletano, Nuovo Teatro Nuovo, Premio Massimo Troisi, Ente Ville Vesuviane, Guida editore, Scatola Sonora, Dissonanzen, Centro di Musica Antica Pietà de’ Turchini). Dal 2005 al 2014 sono titolare e direttore creativo dello Studio Alessandro Leone. Realizzato campagne di comunicazione e immagine di eventi e iniziative per Regione Campania, Provincia di Napoli, Comune di Napoli, Ente Provinciale per il Turismo, Sovrintendenza per i Beni Storici e Architettonici di Napoli e Caserta e altre istituzioni e organizzazioni. Dal 2005 sono docente di grafica pubblicitaria presso il Centro Studi Ilas. Nel 2010 fondo l’agenzia di comunicazione Adversa (tra i clienti il Partito Democratico, Cgil, Gallerie d’Italia Palazzo Zevallos, Museo delle Carrozze di Villa Pignatelli, Antonio Biasiucci, Laila, Colonnese editore, Pietro Parisi chef, Mad’inFood, BioC’è, Caffè Kimbo, La Doria). In questi anni mi occupo di comunicazione politica, grafica editoriale, allestimenti mostre e food consulting (Salvo Pizzaioli, Taverna Vesuviana, Pizzeria Carmnella, Alfonso Crisci chef). Attualmente sono direttore creativo di Babel adv, un network di professionisti della comunicazione (alcuni degli ultimi clienti: Polo Pietrasanta, Officina_reporter, La Stanza del Gusto, Festival di Musica Antica “Soave sia il vento”, AnimalDay, NaDop, Diogene editore, Forum delle Culture, Teatri Uniti, DiBù, Language Point, ReCrea, Proger).
  • BUONANNO ELISABETTA

    ELISABETTA BUONANNO


    Docente di

    Software per la grafica /
    ACI Adobe Certified Instructor

    Curriculum

    ACI Adobe Certified Instructor per Adobe Photoshop e Illustrator.
    Grafico pubblicitario professionista.
    Dopo i corsi di Grafica pubblicitaria e di Pubblicità e Marketing presso la Ilas nel 1996, inizia l'attività di grafico collaborando con numerose strutture fra cui Illustatori Associati, Chorus ADV, Pit Stop, Nigma Fotografi.
    Nel 1998 frequenta il corso di Fotografia di Sergio De Benedittis partecipando a numerose mostre collettive e nel 2000 ottiene la qualifica di Fotografo Pubblicitario frequentando un corso riconosciuto L.R. 19/87.
    Dal 2001 lavora come fotografo specializzandosi nel settore della fotografia pubblicitaria e della fotografia di scena.
    Dal 2008 assistente nel corso di Fotografia Pubblicitaria Ilas del docente Ugo Pons Salabelle specializzata nell'uso di Photoshop per la fotografia.
    Attualmente alterna la professione di docente di software Adobe nei corsi Ilas a quella di fotografo freelance.
  • MANCINI ROSARIO

    ROSARIO MANCINI


    Docente di

    Software per la grafica /
    ACE Adobe Certified Expert

    Curriculum

    Grafico professionista, si diploma nel 91 al Liceo Artistico, la sua formazione comincia con un periodo di 3 anni presso un centro stampa offset, con mansioni di gestione rapporto cliente, servizio prestampa, gestione reparto stampa, durante i quali partecipa al corso esclusivo della CNA di Napoli sui sistemi di stampa Offset. Nel 96 inizia la collaborazione con l'agenzia Ilas come graphic design e gestione produzione per la stampa, partecipando a campagne pubblicitarie per clienti quali Ippodromo di Agnano, Edenlandia, Divipac, Gruppo Mida, Mida Sport, McDonanl's. Durante questi anni partecipa al corso di pubblicitario presso la ilas e di programmazione c, c++. Dal 2001 entra a far parte dell'agenzia Khorus come Direttore di produzione, Graphic design e Art Director oltre che responsabile di gestione rapporto fornitori, postproduzione e photoretouching per corporate identity, campagne adv, packaging e fashion shooting per clienti quali Mida Sport, Edenakndia, Linea Noi, Colella, Ansaldo, McDonald's, Cocacola, iperfamila, Nautica Gagliotta, l'artista Lello Esposito, Genial Fashion, Corona tissue, Dinamo detersivi. Dal 2013 alterna l'attività di grafico professionista all'attività di docenza software presso Ilas - Istututo Superiore di comunicazione, per i corsi grafica pubblicitaria e fotografia.
  • Caruso Valerio

    Valerio Caruso


    Docente di

    Web Design
    ACI Adobe Certified Instructor

    Curriculum

    Aci Adobe Dreamweaver
    Si diploma alla Ilas con 110 e lode in Grafica pubblicitaria e editoriale con Giovanna Grauso e in Web Design con Marco Tramontano e Giovanni Ferrichio. Gli head hunter ilas lo reclutano al termine del corso dove viene assunto come web designer junior. Inserito nello staff dell'agenzia ilas al fianco di Luca Romano, storico web engineer ilas, dopo due anni viene promosso nel ruolo di web designer senior della ilas dove è attualmente il responsabile, sotto la supervisione creativa di Angelo Scognamiglio (direttore creativo ilas), del sito www.ilas.com e dei siti satelliti tematici ATC Adobe ilas, Master in Social Media Ilas, Behance Portfolio Reviews ilas, ATC Autodesk Ilas, Netword.eu, Argentoilas.com, corso-di-fotografia.it.

  • Tramontano  Marco

    Marco Tramontano


    Docente di

    Web design
    ACI Adobe Certified Instructor

    Curriculum

    Adobe Web Specialist e Istruttore Certificato Adobe CS5 per Flash + ActionScript 3 + Video, Dreamweaver + Contribute, Illustrator, Photoshop; competenze avanzate di HTML5, Css3, Edge e Fireworks.
    Dopo essersi diplomato presso Ilas, Istituto Superiore di Comunicazione visiva, con valutazione 110/110, lavora come art director e web designer in agenzie pubblicitarie come Turnè, Hermes Media e Studio 3A con cui partecipa alla realizzazione di progetti di comunicazione per clienti come Ipercoop, Carrefour, ANAS, Raidue e Amnesty International.
    Nel frattempo cura l'immagine e i tanti aspetti del SEO dei suoi Clienti attraverso progetti innovativi sul web e nel 2006 vince il Premio Europeo come miglior sito Web in area Industriale per MCP.
    Dal 2007 al 2008 è stato Responsabile Marketing e Comunicazione della Top Store, azienda leader nella grande distribuzione.
    Dal 2008 collabora con Ilas Agenzia e Argentovivo.tv in qualità di web designer partecipando alla realizzazione e gestione di siti internet e progetti grafici per Cinepolis Multicinema, Big Maxicinema, Unione Ippica del Mediterraneo, Giornate della Legalità, Argentoilas.com, Ilas.com release 2009, Derby del Trotto 2008, Mar Mobili.
    Dal 2009 è docente di web design e grafica pubblicitaria presso il Centro Studi Ilas.
    Nel 2011 tiene un seminario al Comicon / Gamecon sulle potenzialità di Adobe Flash nell'era della distribuzione multipiattaforma dei contenuti multimediali avanzati, presentando alcune RIA con interfacce virtuali cinetiche.
    A Giugno dello stesso anno una sua creazione sul sociale viene esposta nella Casa dell'Architettura di Roma a favore di Save the Children e alcune sue foto vengono scelte per aiutare un'associazione umanitaria in Austria, che opera tra Europa ed U.S.A.
    Dopo un anno investito nello studiare le tecniche di alta cucina, utilizza le nuove conoscenze per promuovere il food marketing sul territorio.
    Dal 2015 socio Associazione Fotografi Professionisti.
    Attualmente gestisce progetti per aziende internazionali di tecnologia, arte e food, curando la comunicazione online e offline attraverso le giuste competenze di web design, grafica pubblicitaria e fotografia.

    http://www.flickr.com/photos/marconeozen/
  • LA RAGIONE DARIA

    DARIA LA RAGIONE


    Docente di

    Tecniche e storia della comunicazione visiva

    Curriculum

    Laureata magna cum laude in Filosofia e Comunicazione.
    Da marzo 2017 è copywriter e project leader per MySocialRecipe.
    Nel 2015 ha ottenuto la Certificazione Professionale di Hootsuite.
    Da marzo 2015 a novembre 2016 ha collaborato con Babel Adv
    Da novembre 2003 collabora con ilas in qualità di docente.
    Per ilas si è occupata fino al 2009 della gestione contenuti del sito ed ha collaborato, come copywriter, alla campagna stampa nazionale per Alberti-Benevento e alla redazione di testi per varie campagne realizzate in partnership con Argentovivo.tv.
    Copywriter per l'agenzia di pubblicità Òrkestra su campagne stampa nazionali dal 2002 al 2003.
    Nel 1999 è responsabile artistico e pubbliche relazioni del primo Carrara Short Stories & Film Festival.
    Dal 2002 al 2006 Tecnico Pubblicitario iscritto all'Associazione Italiana Pubblicitari Professionisti.
    Dal 2008 è counselor e si occupa, in particolare, di creatività.