alexa

Ilas sui social network

Iscriviti alla newsletter Ilas

logo-ilas
logo-ilas logo-ilas

MENU

cercaCERCA

ILAS è una scuola di specializzazione che opera esclusivamente
nell'ambito della comunicazione visiva.

 
icona

La scuola

100% comunicazione visiva

icona

La scuola
Storia, struttura e organizzazione

icona

I docenti
I curricula di tutti i docenti

icona

Certificazioni
Il valore di un corso Ilas

icona

Attività
Corsi, seminari e contest

icona

Social, blog e magazine
Scopri ilas 2.0

 
icona

I Corsi

Elenco dei corsi Ilas divisi per tipologia

Corsi Adobe MensiliPHOTOSHOP | ILLUSTRATOR | INDESIGN

Corsi Annuali CompletiGRAFICA | FOTO | WEB | PUBBLICITÀ | SOCIAL

Corsi Brevi TematiciFOTO STARTUP | COPY | MONTAGGIO

Elenco corsi brevi tematiciPer ogni corso è indicata la quota mensile iva (22%) compresa

 

Corsi di Grafica 3DMAYA | RHINO | STAMPA 3D

Elenco corsi grafica 3DPer ogni corso è indicata la quota mensile iva (22%) compresa

Corsi Annuali CoordinatiPERCORSI MULTIDISCIPLINARI

Corsi 2° anno GRAFICA | FOTOGRAFIA | WEB PHP

 

Cerchi un talento della comunicazione visiva?
 

Inserisci AnnuncioArea riservata alle aziende

Scegli CandidatoArea riservata alle aziende

Vai al PortfolioArea riservata alle aziende

Guarda i lavori realizzati dai nostri studenti
Oltre 9000 progetti realizzati nei corsi Ilas

ILAS - Istituto superiore di comunicazione visiva

icona

Recapiti telefonici

Italy / Napoli

tel(+39) 081 5511353
tel(+39) 081 4201345
fax(+39) 081 0070569

icona

Indirizzo

Italy / 80133 Napoli

Via Alcide De Gasperi, 45
Scala A

numero-verde

  • Adobe-Authorized-Training-Centre
  • Autodesk-Authorised-Training-Centre
  • Pearson-Vue-Authorized-Training-Centre
Concorsi // Pagina 73 di 278
17.09.2013 # 3250

Daria La Ragione // 0 comments

Count on me

scadenza 25 settembre 2013

Count on me è il concorso di Formabilio dedicato ai designer e agli appassionati di arredamento
A CHI È RIVOLTO?
Tutti possono partecipare purchè maggiorenni
COSA PROGETTO?
Conta su di me!
L’arredo, il complemento di arredo o un progetto di lighting che è coerente con la propria natura, che segue una funzione specifica. Non inganna, non si trasforma, non tradisce. E’ fermo e immutabile. E’ francamente schietto. Dice quello che è, fa quello che promette. Lui, è affidabile. Lui...
CON QUALI REQUISITI?
Essere un arredo o complemento di arredo o una lampada (quindi NO: oggettistica, moda, accessori, ceramiche, utensili da cucina, giocattoli o mobili per bambini.)
Realizzabile per la maggior parte con le capacità produttive e materiali – legno massello o in pannelli e imbottiti con varie finiture - usati dalle nostre aziende. Nel caso di una lampada potrete usare tutto tranne metalli stampati in pressofusione e plastica.
Facilmente imballabile e con imballo massimo di 230 cm di lunghezza e un peso massimo di 30 Kg per ciascun collo
Che possa essere montato e installato agevolmente da chi lo comprerà
Ispirato all'ecodesign


17.09.2013 # 3249

Daria La Ragione // 0 comments

Brickell 2013

scadenza 30 ottobre 2013

l tema del concorso verterà sulla presentazione di progetti che comunichino ”forte innovazione, gusto estetico e capacità di creare benessere per le varie età della vita, in qualsiasi ambito della quotidianità, da quello domestico all’ufficio, dallo sport al tempo libero”.
Il bando non ha restrizioni specifiche riguardo a requisiti di partecipazione, quindi che siate laureati o studenti, liberi professionisti, occupati o disoccupati questo concorso fa per voi.
Brickell s.r.l. mette a disposizione un premio unico di euro 2.000,00 (duemila) per l’idea vincitrice che verrà pubblicata nel sito aziendale. Potranno essere selezionate ulteriori idee, meritevoli di menzione oltre quella premiata, parimenti pubblicate sul sito aziendale.
Gli elaborati devono pervenire in forma anonima, entro il 30 ottobre 2013

17.09.2013 # 3248

Daria La Ragione // 0 comments

Open Design Italia 2013

scadenza 30 settembre 2013

Open Design Italia, manifestazione dedicata al design autoprodotto e di piccola serie, è un concorso-mostra-mercato che esplora in maniera inedita il panorama nazionale ed internazionale dell’autoproduzione: una nuova modalità di fare design in cui l’attività creativa è direttamente collegata a quella produttiva.
Si rivolge dunque a un preciso filone progettuale e a designer che partecipano con progetti differenti, in cui la definizione della filiera produttiva e distributiva è risolta e pensata nelle sue parti.
La manifestazione si svolge a Venezia, presso il Terminal San Basilio dal 22 al 24 novembre 2013. Durante i tre giorni di manifestazione, Open Design Italia favorisce il contatto diretto tra designer e consumatori, incentiva il networking tra designer- autoproduttori, imprenditori e realtà di settore facilitando occasioni di incontro per il miglioramento del progetto e la costruzione di nuove partnership produttive e canali di distribuzione.
L’edizione 2013 di Open Design Italia fornisce ai designer selezionati attraverso il concorso una serie di servizi di formazione volti al miglioramento della propria attività e visibilità oltre a premi prestigiosi


17.09.2013 # 3247

Daria La Ragione // 0 comments

Contest Flaminio

scadenza 30 settembre 2013

Contest Flaminio 2013
Tema: trasformazione e rivalutazione del territorio urbano Il quartiere Flaminio è stato protagonista di importanti processi di trasformazione urbana: dall'Esposizione Internazionale del 1911 anno che ne ha segnato la nascita, alle Olimpiadi del 1960 sino alla creazione negli anni 2000 del nuovo Polo Culturale incentrato sull'AuditoriumParco della Musica e sul Maxxi.
YEA‐Contestritiene che la trasformazione urbana del Flaminio debba orientarsisia verso unmiglioramento delle condizioni di vita del quartiere sia verso un incremento del valore del patrimonio pubblico dando voce alla forte vivacità culturale tipica della città di Roma. Desideriamo che il quartiere Flaminio diventi un esempio virtuoso di utilizzo creativo e dinamico dei suoi spazi vitali rappresentando anche un nuovo modello di aggregazione qualificata per gli altri quartieri e perl’intera città di Roma.
L’agenzia YEA‐Contest promuove tra i suoi obbiettivi la creazione di un Distretto Culturale, ovvero un Cluster: un complesso armonico di strutture vicine e affini già presenti nel quartiere Flaminio. Il Maxxi, l’Auditorium Parco della Musica, Palatiziano, TeatroOlimpico e Stadio Flaminio,sono strutture d’eccellenza a livello nazionale ed internazionale che YEA‐Contest si propone di trasformare in centri di aggregazione qualificati da inserire in un contesto più organico disviluppo economico e culturale.
In questo contesto YEA‐Contestsi ispira al concetto delready made ovvero uno spostamento disignificato che riguarda gli oggetti d’uso quotidiani: questistessi oggetti,se ricollocati e decontestualizzati, acquistano una nuova identità. Si intende, quindi, partire dalle strutture e spazi esistenti (strade, musei, piazze, sale concerto, etc.) e produrre un cambiamento nel modo di viverle e intenderle, caricando glispazi di nuove e poliedriche identità.
YEA‐CONTEST intende realizzare un Contest artistico e culturale il 26 e il 27 ottobre 2013 con l’obiettivo di far vivere con occhi diversi la zona e gli edifici, trasformandoli in contenitori di esperienze artistiche, culturali emusicali.
Con il presente Concorso dunque si intende raccogliere idee peril Contest al fine di animare culturalmente e artisticamente il quartiere. Attraverso le idee che verranno messe in campo e selezionate nell’ambito del Concorso vogliamo trasformare le strade con la realizzazione di un boulevard attrezzato, che dal Ponte della Musica, attraverso via Guido Reni, arrivi fino all’Auditorium (e zone adiacenti) animato da esibizioni, flash mob, giochi, gare, installazioni artistiche, perfomance musicali e teatrali, rappresentazioni e sperimentazioni. In altre parole un evento  ‐espressione di una nuova primavera culturale – in grado di mostrare, animare e far vivere diversamente il territorio.

17.09.2013 # 3245

Daria La Ragione // 0 comments

Mappa di Comunità della Valle dei Laghi

scadenza 31 ottobre 2013

Concorso di idee per la creazione della Mappa di Comunità della Valle dei Laghi. La Comunità della Valle dei Laghi sta lavorando da un paio d'anni alla costituzione del nascente ’”Ecomuseo della Valle dei 7 Laghi” che, secondo la sua “mission”, fonderà i propri principi istitutivi sulla tutela, valorizzazione e trasmissione del patrimonio naturalistico e culturale del territorio. L'Ecomuseo toccherà diversi ambiti d’interesse, divenendo parte integrante di quel sistema di istituzioni, associazioni che condividono gli obiettivi e i metodi dell'Ecomuseo stesso, arricchendo e mettendo in rete il territorio, le iniziative in esso esistenti o nascenti in un’ottica di corretto e appagante utilizzo a livello turistico e didattico, permettendo così, a tutte le fasce di età, un’ampia conoscenza degli aspetti storici, culturali, tradizionali, economici. Una delle progettualità in atto all’interno del futuro Ecomuseo è la costruzione della Mappa di Comunità della Valle dei Laghi. Per questo la Comunità di Valle ha promosso il concorso “Mappa di Comunità della Valle dei Laghi” con l'obiettivo di restituire in forma artistica tutti quegli elementi caratterizzanti il territorio della Valle dei Laghi e che rappresentano per gli abitanti il patrimonio, il paesaggio, i saperi in cui si riconoscono e che desiderano trasmettere alle nuove generazioni. La mappa è anche uno strumento per evidenziare il modo con cui la comunità locale vede, percepisce, attribuisce valore al proprio territorio, alle sue memorie, alle sue trasformazioni, alla sua realtà attuale e a come vorrebbe che fosse in futuro; mira a illustrare, anche secondo una lettura “affettiva”, il modo in cui una comunità percepisce se stessa rispetto al proprio patrimonio, fatto di elementi visibili-materiali (come le architetture, i luoghi storici e naturalistici), ma anche di conoscenze, di memoria, sapere e cultura. Il bando e il modulo di partecipazione è scaricabile dal sito della Comunità di Valle.
Le opere consegnate a mano o inviate via posta, devono pervenire entro le ore 12.00 di giovedì 31 ottobre 2013 presso la sede della Comunità della Valle dei Laghi, Via Nazionale 12, 38070 Vezzano (Trento)