alexa

Ilas sui social network

Iscriviti alla newsletter Ilas

logo-ilas
logo-ilas logo-ilas

MENU

cercaCERCA

ILAS è una scuola di specializzazione che opera esclusivamente
nell'ambito della comunicazione visiva.

 
icona

La scuola

100% comunicazione visiva

icona

La scuola
Storia, struttura e organizzazione

icona

I docenti
I curricula di tutti i docenti

icona

Certificazioni
Il valore di un corso Ilas

icona

Attività
Corsi, seminari e contest

icona

Social, blog e magazine
Scopri ilas 2.0

 
icona

I Corsi

Elenco dei corsi Ilas divisi per tipologia

Corsi Adobe MensiliPHOTOSHOP | ILLUSTRATOR | INDESIGN

Corsi Annuali CompletiGRAFICA | FOTO | WEB | PUBBLICITÀ | SOCIAL

Corsi Brevi TematiciFOTO STARTUP | COPY | MONTAGGIO

Elenco corsi brevi tematiciPer ogni corso è indicata la quota mensile iva (22%) compresa

 

Corsi di Grafica 3DMAYA | RHINO | STAMPA 3D

Elenco corsi grafica 3DPer ogni corso è indicata la quota mensile iva (22%) compresa

Corsi Annuali CoordinatiPERCORSI MULTIDISCIPLINARI

Corsi 2° anno GRAFICA | FOTOGRAFIA | WEB PHP

 

Cerchi un talento della comunicazione visiva?
 

Inserisci AnnuncioArea riservata alle aziende

Scegli CandidatoArea riservata alle aziende

Vai al PortfolioArea riservata alle aziende

Guarda i lavori realizzati dai nostri studenti
Oltre 9000 progetti realizzati nei corsi Ilas

ILAS - Istituto superiore di comunicazione visiva

icona

Recapiti telefonici

Italy / Napoli

tel(+39) 081 5511353
tel(+39) 081 4201345
fax(+39) 081 0070569

icona

Indirizzo

Italy / 80133 Napoli

Via Alcide De Gasperi, 45
Scala A

numero-verde

  • Adobe-Authorized-Training-Centre
  • Autodesk-Authorised-Training-Centre
  • Pearson-Vue-Authorized-Training-Centre
Concorsi // Pagina 83 di 278
06.06.2013 # 3092

Daria La Ragione // 0 comments

Pieces of (H)EART(H)

scadenza 30 giugno 2013

Un concorso nato dalle naturali sinergie che possono svilupparsi sul territorio e dall’incontro tra due associazioni con la medesima vocazione.

ARTQ e il CLUB FOTOGRAFICO CIRCOLO DI CONFUSIONE insieme per un progetto che andrà ad arricchire l’offerta di Alterazioni 2013.

Abbiamo pensato a lungo alla natura, al suo rapporto con l’uomo. Siamo andati a ritroso, cercando le origini di un legame che ci è apparso fondato sulla sfida, sulla dominazione ma anche sull’adattamento e la rinascita costanti. L’uomo è natura ma al tempo stesso ha strutturato il proprio progresso su un continuo allontanamento da essa. Cosa sta costruendo? Sicurezza, tranquillità forse ma  questi concetti perdono significato quando l’uomo forza i meccanismi naturali per avanzare e ne acquisiscono di nuovi quando invece, eventi catastrofici, gli piombano addosso inesorabili. Dopo, tutto quel che rimane in salvo, è prezioso ma l’attenzione a ciò che potevamo perdere o che abbiamo perso dura abbastanza da farci  riflettere su quanto avessimo chiesto in prestito alla natura senza mai rispettare i suoi ritmi?

Il desiderio dell’uomo di dominare è quasi una possessione; come se lottare contro la natura servisse ad allontanare il timore di essere annientato.  Nonostante questo, riuscire a sentirsi in salvo sembra sempre più un illusione e la storia è come se non insegnasse mai nulla. Nello spazio della realtà di ognuno, ci siamo chiesti, cosa rappresenti l’attaccamento, il timore ancestrale di perdere una parte del proprio esistere.

Ci rivolgiamo a voi quindi, vi chiediamo di mostrarci a cosa corre il vostro istinto di protezione quando una calamità naturale, un disastro di qualsiasi genere vi capitano attorno. Giornate strappate alla routine, e che magari poco prima erano serene o insignificanti, da un momento all’altro subiscono la ferita più profonda e rimangono sconvolte per sempre. Fotografate quel che temete di perdere, rappresentate i gesti, gli oggetti e le emozioni che  sentite fondamentali nella vostra vita. Mostrateci i vostri pezzi di terra e di cuore, che non vorreste mai che vi venissero portati via.

Le foto che selezioneremo come vincitrici saranno utilizzate per costruire un’installazione composita, esposta durante il festival Alterazioni 2013. Il tema del concorso verrà illustrato e rappresentato in un percorso descrittivo di suggestivo impatto visivo.


06.06.2013 # 3091

Daria La Ragione // 0 comments

logo del Liceo Artistico Apolloni Polo Scolastico 3

scadenza 14 settembre 2013

Il concorso è finalizzato alla realizzazione grafica di un logo che promuova l’immagine del nuovo Liceo Artistico Apolloni. Il logotipo dovrà essere costituito da una componente grafica (simbolo) e da una componente verbale contenente la denominazione Liceo Artistico “Apolloni” – Fano, e dovrà identificare le specificità del nostro istituto per le quali si invita i partecipanti a consultare il sito web www.liceoartisticoapollonifano.it.

Il logo dovrà essere contraddistinto da requisiti di efficacia comunicativa, chiarezza ed originalità e sarà utilizzato come simbolo ufficiale in tutti i mezzi di comunicazione interni ed esterni dell’Istituto scolastico. La partecipazione è aperta a tutti gli studenti (maggiorenni) delle Accademie di Belle Arti, dell’ISIA, dei corsi universitari pubblici e privati di Design/Grafica del territorio nazionale. La partecipazione può avvenire sia in forma individuale che di gruppo (per i quali sarà obbligatorio indicare un referente del gruppo stesso). Le persone fisiche che partecipano al concorso come soggetti singoli non possono partecipare anche come componenti di un gruppo, pena l’esclusione di entrambe le proposte. Non possono partecipare i membri della giuria, i parenti fino al terzo grado e affini e i dipendenti dei membri della giuria.

06.06.2013 # 3090

Daria La Ragione // 0 comments

Nora. Il tempo, lo spazio, l'uomo.

scadenza 31 agosto 2013

Concorso fotografico dedicato al rapporto tra il territorio e l’area dello scavo archeologico di Nora. Il concorso è aperto a tutti e non prevede cute di partecipazione.

È lasciata libera espressione visiva, senza limiti, rispetto all'interpretazione del tema in oggetto.


05.06.2013 # 3095

Daria La Ragione // 0 comments

Logo Ufficiale della Sfogliatella di Lama Dei Peligni

scadenza 29 luglio 2013

Il logo che risulterà vincitore del Concorso diventerà il simbolo ufficiale identificativo di tutte le attività di pubblicità e promozione della Sfogliatella di Lama dei Peligni. Sarà utilizzato nella attività di informazione, comunicazione e promozione, nel materiale informativo sia cartaceo che informatico o visivo. A titolo esemplificativo potrà essere utilizzato sulla cartellonistica, su carta intestata, buste, biglietti da visita, gadget, adesivi, sito internet.

Il logo potrà essere un’immagine o un simbolo di facile comprensione, accattivante, evocativo di una o più caratteristiche della Sfogliatella di Lama dei Peligni. Dovrà contenere anche la dicitura “Sfogliatella di Lama dei Peligni” con caratteri ben leggibili e definiti.  Il logo non dovrà essere legato a particolari eventi quali evocazioni storiche o moderne.

Il bando è rivolto a tutti. Il presente concorso si rivolge sia alle aziende operanti nel settore dell’informazione e della pubblicità che ai singoli cittadini, agli studenti, agli Istituti d’arte e/o di grafica, che possono partecipare sia in forma singola che di gruppo.

05.06.2013 # 3094

Daria La Ragione // 0 comments

Porto Venere: sopra e sotto il mare

scadenza 15 luglio 2013

Pro Loco Porto Venere e Pubblica Assistenza Croce Bianca Porto Venere, con il patrocinio del Comune di Porto Venere e Parco Naturale Regionale di Porto Venere, in occasione del 900° anniversario di Porto Venere colonia genovese e del 16° anniversario come sito UNESCO, organizzano un concorso fotografico artistico volto a promuovere la bellezza ed unicità del sito.

 

L’iniziativa dal titolo “PORTO VENERE: SOPRA E SOTTO IL MARE” prevede due sezioni:

 

SOPRA IL MARE:

I partecipanti sono invitati a inviare fotografie che raccontino in maniera originale ed emozionale Porto Venere ed il suo Parco ripresi in qualunque stagione, momento della giornata e condizione meteorologica.

 

SOTTO IL MARE:

I partecipanti sono invitati a inviare fotografie subacquee riguardanti i fondali di Porto Venere e del suo Parco.

Inside Ilas