alexa

Ilas sui social network

Iscriviti alla newsletter Ilas

logo-ilas
logo-ilas logo-ilas

MENU

cercaCERCA

ILAS è una scuola di specializzazione che opera esclusivamente
nell'ambito della comunicazione visiva.

 
icona

La scuola

100% comunicazione visiva

icona

La scuola
Storia, struttura e organizzazione

icona

I docenti
I curricula di tutti i docenti

icona

Certificazioni
Il valore di un corso Ilas

icona

Attività
Corsi, seminari e contest

icona

Social, blog e magazine
Scopri ilas 2.0

 
icona

I Corsi

Elenco dei corsi Ilas divisi per tipologia

Corsi Adobe MensiliPHOTOSHOP | ILLUSTRATOR | INDESIGN

Corsi Annuali CompletiGRAFICA | FOTO | WEB | PUBBLICITÀ | SOCIAL

Corsi Brevi TematiciFOTO STARTUP | COPY | MONTAGGIO

Elenco corsi brevi tematiciPer ogni corso è indicata la quota mensile iva (22%) compresa

 

Corsi di Grafica 3DMAYA | RHINO | STAMPA 3D

Elenco corsi grafica 3DPer ogni corso è indicata la quota mensile iva (22%) compresa

Corsi Annuali CoordinatiPERCORSI MULTIDISCIPLINARI

Corsi 2° anno GRAFICA | FOTOGRAFIA | WEB PHP

 

Cerchi un talento della comunicazione visiva?
 

Inserisci AnnuncioArea riservata alle aziende

Scegli CandidatoArea riservata alle aziende

Vai al PortfolioArea riservata alle aziende

Guarda i lavori realizzati dai nostri studenti
Oltre 9000 progetti realizzati nei corsi Ilas

ILAS - Istituto superiore di comunicazione visiva

icona

Recapiti telefonici

Italy / Napoli

tel(+39) 081 5511353
tel(+39) 081 4201345
fax(+39) 081 0070569

icona

Indirizzo

Italy / 80133 Napoli

Via Alcide De Gasperi, 45
Scala A

numero-verde

  • Adobe-Authorized-Training-Centre
  • Autodesk-Authorised-Training-Centre
  • Pearson-Vue-Authorized-Training-Centre
Libri e riviste // Pagina 17 di 111
11.01.2016 # 4435

Daria La Ragione // 0 comments

Design della mente: Infografica e data visualization

Paolo Bottazzini, Michele Gotuzzo

La rivoluzione digitale ha messo a nostra disposizione enormi masse di dati, i big data, potenzialmente utilissimi per svariati compiti, ma perfettamente inutili se non si hanno a disposizione gli strumenti giusti per indagarli e comunicare in modo efficace quanto si è scoperto. L’infografica, argomento di questo libro, è appunto l’arte di scavare nella grande massa dei dati per raggiungere intuizioni e conclusioni originali altrimenti impossibili, quindi esporle nel modo più semplice e chiaro al proprio pubblico. Ricco di case history e di esempi pratici, con una veste grafica raffinata che lo rende comodo e gradevole da leggere, questo è un libro prezioso per professionisti, manager, politici, giornalisti, agenzie di marketing e comunicazione, che troveranno strumenti indispensabili per comprendere meglio il mondo attuale e costruire strategie vincenti nella propria arena di competizione.

11.01.2016 # 4434

Daria La Ragione // 0 comments

Game Design. Come realizzare game app di successo

Michele Gotuzzo

Negli ultimi anni una vera e propria rivoluzione digitale ha coinvolto tutti i processi uomo-macchina. Un aspetto fondamentale è stato l'evoluzione del gioco tradizionale in gioco digitale, che ha portato a modificare gran parte delle nostre abitudini in termini sia di "passatempo" sia di accesso all'istruzione e alle informazioni in generale. Con l'enorme diffusione degli smartphone e i nuovi canali di distribuzione dedicati (es. App Store) stiamo assistendo a un ulteriore incremento delle possibilità: il gioco per tutti e il gioco prodotto da tutti. Se questa affermazione è forse esagerata, non lo sono le nuove prospettive che si aprono nel mercato della realizzazione dei game. Arricchito da una grafica a colori, questo è il primo libro italiano espressamente dedicato alla progettazione, alla realizzazione e al marketing dei videogame per smartphone, con l'obiettivo di guadagnare dalla propria creazione. Tra i principali aspetti trattati: progettare e svolgere l'idea, mettere insieme il team adatto, creare un gioco originale e coinvolgente, scegliere il modello di business, promuovere il prodotto per farlo emergere nella grande massa dei giochi disponibili.

Edizioni LSWR

11.01.2016 # 4433

Daria La Ragione // 0 comments

Graphic design. Principi di progettazione e applicazioni per la stampa, l'animazione e il Web

David Dabner, Sandra Stewart, Eric Zempol

Un testo di riferimento per chi lavora in ambito grafico. Questa seconda edizione italiana, aggiornata e ampliata, contiene specifici consigli su come adattare le grafiche ai differenti progetti e include informazioni sulle tecniche di digital imaging, motion graphic e designing per il web e le app per smartphone. Nelle sue pagine si possono trovare: tutte le informazioni utili su ogni aspetto del disegno grafico, dalle nozioni di base fino ai procedimenti pratici per realizzare un'idea originale di design di successo; numerosi esempi tratti da tutti i media: riviste, libri, quotidiani, trasmissioni radio e tv, siti web, campagne pubblicitarie aziendali; per gli studenti, esercizi pratici, spiegazioni chiare ed esaustive, presentazioni essenziali ma complete di esempi reali di design.

Hoepli

11.01.2016 # 4432

Daria La Ragione // 0 comments

Design del ventesimo secolo

Taschen editore

Il secolo che ci siamo lasciati alle spalle ha visto crescere esponenzialmente l'importanza del design nella vita di tutti i giorni. Le nostre case, i nostri uffici e tutti i luoghi che frequentiamo quotidianamente sono diventati quasi gallerie di stile. "Design del Ventesimo secolo" è una raccolta ampia e approfondita di tutto ciò che è stato progettato e realizzato sotto l'insegna del design di qualità nei settori più disparati, dall'arredamento al product design fino alla grafica.

11.01.2016 # 4431

Daria La Ragione // 0 comments

Design

Francesco Trabucco

Se ci mostrassero una serie di immagini di prodotti industriali - automobili, elettrodomestici, computer, cellulari - e ci chiedessero di metterle in sequenza cronologica, è probabile che non sbaglieremmo, anche se ignorassimo i requisiti tecnici e prestazionali di quegli oggetti. A guidarci basterebbe la loro forma, segnale inequivocabile di maggiore o minore attualità. L'alleanza tra la forma e il tempo di cui diventa espressione è insieme ragion d'essere e principio regolatore del design. Discendente dalla nobile schiatta dell'architettura e dalla meno titolata arte manifatturiera, il design ha dato corso alla sua natura di figlio ribelle, febbrilmente votato all'innovazione, tra guizzi autoriali e consapevolezza dei vincoli tecno-economici posti alla sua peripezia intellettuale, e sempre in fuga dall'etichettatura metodologica e disciplinare. Francesco Trabucco, che lo pratica e lo insegna, ed è in materia un'autorità internazionale, proprio dal carattere sfuggente del design riesce a ricavare il suo identikit. Per tracciarlo occorre sfogliare l'intero vocabolario del nuovo fiammante. Il lavoro di design infatti attribuisce nuove qualità estetiche ad artefatti materiali o digitali già esistenti, ne inventa di nuovi, allestisce nuovi scenari d'uso per le merci, compila nuovi prontuari di senso per comportamenti inediti, si avventura a progettare addirittura l'esperienza nei nuovissimi territori virtuali.

Bollati Boringhieri