alexa

Ilas sui social network

Iscriviti alla newsletter Ilas

logo-ilas
logo-ilas logo-ilas

MENU

cercaCERCA

ILAS è una scuola di specializzazione che opera esclusivamente
nell'ambito della comunicazione visiva.

 
icona

La scuola

100% comunicazione visiva

icona

La scuola
Storia, struttura e organizzazione

icona

I docenti
I curricula di tutti i docenti

icona

Certificazioni
Il valore di un corso Ilas

icona

Attività
Corsi, seminari e contest

icona

Social, blog e magazine
Scopri ilas 2.0

 
icona

I Corsi

Elenco dei corsi Ilas divisi per tipologia

Corsi Adobe MensiliPHOTOSHOP | ILLUSTRATOR | INDESIGN

Corsi Annuali CompletiGRAFICA | FOTO | WEB | PUBBLICITÀ | SOCIAL

Corsi Brevi TematiciFOTO STARTUP | COPY | MONTAGGIO

Elenco corsi brevi tematiciPer ogni corso è indicata la quota mensile iva (22%) compresa

 

Corsi di Grafica 3DMAYA | RHINO | STAMPA 3D

Elenco corsi grafica 3DPer ogni corso è indicata la quota mensile iva (22%) compresa

Corsi Annuali CoordinatiPERCORSI MULTIDISCIPLINARI

Corsi Avanzati GRAFICA | FOTOGRAFIA | PHP | MOBILE APP

 

Cerchi un talento della comunicazione visiva?
 

Inserisci AnnuncioArea riservata alle aziende

Scegli CandidatoArea riservata alle aziende

Vai al PortfolioArea riservata alle aziende

Guarda i lavori realizzati dai nostri studenti
Oltre 9000 progetti realizzati nei corsi Ilas

ILAS - Istituto superiore di comunicazione visiva

icona

Recapiti telefonici

Italy / Napoli

tel(+39) 081 5511353
tel(+39) 081 4201345
fax(+39) 081 0070569

icona

Indirizzo

Italy / 80133 Napoli

Via Alcide De Gasperi, 45
Scala A

numero-verde

  • Adobe-Authorized-Training-Centre
  • Autodesk-Authorised-Training-Centre
  • Pearson-Vue-Authorized-Training-Centre
Libri e riviste // Pagina 23 di 113
13.08.2015 # 4285

Daria La Ragione // 0 comments

LOGOS ALPHABET

Lorenzo Marini

"L'INTUIZIONE CHE SORPRENDE PER LA SEMPLICITA', CHE LASCIA IL SEGNO E LO MEMORIZZA" GIORGETTO GIUGIARO

Bisogna prenderli sul serio i marchi. Perché ci dicono qualcosa di profondo e di (quasi) definitivo su persone, prodotti e storie di aziende. «Sinteticamente », dice Lorenzo Marini citando Armando Testa. Creano un ‘ambiente’ in cui poi inserire altri marchi e altri racconti coordinati e armonici con quello archetipico, allargando il respiro, illuminando, rendendo possibile la creazione di nuove categorie.

"La predisposizione naturale alla combinazione di elementi "comuni" conduce all'invenzione dello straordinario. La disciplina insieme all'istinto e all'intuizione porta nel terreno dell'inconsueto. L'idea si trasforma in gesto. Da qui nasce il segno. C’è l’immagine e c’è l’emozione. L’immagine è già coscienza, e serve per mettere assieme le emozioni, senza vizi di forma e senza elementi antagonisti. O sei libero tu, oppure c’è ben poco da fare. La libertà nasce dalla cultura e devi saper scegliere, per far parte del futuro. (Massimiliano Fuksas )
Fausto Lupetti Editore

07.08.2015 # 4290

Daria La Ragione // 0 comments

NEWS(paper) REVOLUTION

Umberto Lisiero

Il giornale è ancora lo strumento che accompagna il cittadino e gli permette di (ri)costruire la propria agenda quotidiana, il mezzo che interpreta i fatti di cronaca e gli eventi salienti che accadono nel mondo. Il declino delle vendite registrato negli ultimi anni è, probabilmente, dovuto al fatto che, nel suo adempiere a questi scopi, il quotidiano risulta oggi meno efficace di un tempo. Il giornalismo online rappresenta una grande occasione per rinnovare l'intero sistema della comunicazione e quindi, nello specifico, anche il quotidiano cartaceo. Per mantenere (e magari incrementare) il proprio seguito di pubblico, i giornali dovranno però riuscire a metabolizzare i cambiamenti in atto e di conseguenza ridefinire il proprio ruolo ripensandosi nei contenuti, nello stile, nella grafica e nel modo di porsi nei confronti dei lettori. Quali sono le caratteristiche più innovative delle Rete? Come influenzano le modalità di diffusione delle notizie e come possono essere utilizzate al meglio? Queste alcune delle domande alle quali il libro tenta di dare risposta. Per mettere a fuoco un futuro comunicativo in gran parte ancora da esplorare.

«Se nella società liquida del terzo millennio va diffondendosi una sorta di disordine cognitivo figlio della marmellata mediatica di questi anni, ciò è dovuto proprio al disconoscimento del ruolo fondamentale di gatekeeper dei giornalisti e dei giornali. Ieri di carta, oggi elettronici, digitali, multimediali. Ma ora finalmente, anche grazie a lavori seri e documentati come questo, le cose stanno cambiando».

Angelo Perrino

07.08.2015 # 4286

Daria La Ragione // 0 comments

BLUR DESIGN IL BRANDING INVISIBILE

Pino Grimaldi

Se avete questo libretto tra le mani allora vuol dire che siete già sulla buona strada. Se poi dedicherete pochi minuti alla sua lettura, incontrerete alcuni aspetti, almeno quelli più delicati e critici, del rapporto tra design e marketing. Non avrete tutte le risposte che servono, probabilmente vi resteranno molti dubbi. Ma è meglio avere dei dubbi che restare prigionieri delle proprie certezze, o magari, ignorare del tutto qualche passaggio strategico del proprio business.
Nel testo sono affrontati temi che tutti noi - che a qualunque titolo ci occupiamo di design, marketing e comunicazione - dovremmo dominare. Sono i temi del nostro lavoro di ogni giorno, che esso sia quello di imprenditori o quello di consulenti o nel caso voi siate coattivamente costretti a leggerlo perché siete studenti di qualche corso di design o di marketing.
Fausto Lupetti editore

07.07.2015 # 4241

Daria La Ragione // 0 comments

LA MENTE DEL FOTOGRAFO

Michael Freeman

Il pensiero creativo al servizio della fotografia digitale
L’origine di ogni fotografia non è né la fotocamera né la scena osservata attraverso il mirino: è la mente del fotografo. È qui che si crea l’immagine che verrà trasmessa alla memory card o alla pellicola.
Approfondendo il discorso iniziato con il best seller internazionale L’occhio del fotografo, Michael Freeman svela il mistero che si cela dietro la creazione di immagini efficaci.
Più di qualsiasi altra forma d’arte, la fotografia deve costantemente affascinare e sorprendere lo spettatore. Esplorando lo stile e la tecnica dei più grandi fotografi del mondo, questo libro spiega che cosa rende speciale uno scatto.
Entrando nella mente del fotografo, il lettore imparerà a evitare i cliché, scoprirà i corsi e ricorsi della storia di quest’arte, e riuscirà a gestire al meglio la luce e ad affrontare gli imprevisti.
 
Il seguito del best seller internazionale L’occhio del fotografo

Michael Freeman è un fotografo e uno scrittore di fama internazionale, specializzato in viaggi, architettura e arte orientale. Conosciuto per la sua abilità nel trattamento dell’immagine, ha collaborato a lungo con la rivista dello Smithsonian Institute e con molti editori di caratura internazionale. Le sue foto sono apparse sulle pubblicazioni di Time-Life e su Reader’s Digest, Condé Nast Traveller e GEO; attualmente lavora per Photo District News. I suoi numerosi libri sulla fotografia hanno venduto complessivamente oltre un milione di copie.
Logos

07.07.2015 # 4240

Daria La Ragione // 0 comments

LA VISIONE DEL FOTOGRAFO

Michael Freeman

Michael Freeman spiega come interpretare le immagini e trarne preziosi insegnamenti a partire dall’opera dei grandi maestri: Frederick Henry Evans, Frans Lanting, Nan Goldin,Paul Outerbridge, Walker Evans, Cindy Sherman, Elliott Erwitt, Trent Parke, Jeff Wall, Paul Strand, Romano Cagnoni, Horst Faas, James Casebere, Richard Avedon, Robert Adams e molti altri. Gli scatti e i pensieri dei nomi più celebri della storia della fotografia rendono questo libro autorevole e visivamente mozzafiato. La visione del fotografo si affianca a due volumi di grande successo: L’occhio del fotografo, che esamina la composizione fotografica, e La mente del fotografo, dedicato al ragionamento che ordina e struttura lo scatto. Rivolta a professionisti e appassionati di fotografia, l’opera aiuterà a comprendere meglio questo straordinario mezzo espressivo, svelando tutti i segreti per realizzare immagini efficaci.
Michael Freeman è un fotografo e uno scrittore di fama internazionale, specializzato in viaggi, architettura e arte orientale. Conosciuto per la sua abilità nel trattamento dell’immagine, ha collaboraato a lungo con la rivista dello Smithsonian Institute e con molti editori di caratura internazionale. Le sue foto sono apparse sulle pubblicazioni di Time-Life e su Reader’s Digest, Condé Nast Traveller e GEO; attualmente lavora per Photo District News. I suoi numerosi libri sulla fotografia hanno venduto complessivamente oltre un milione di copie.