alexa

Ilas sui social network

Iscriviti alla newsletter Ilas

logo-ilas
logo-ilas logo-ilas

MENU

cercaCERCA

ILAS è una scuola di specializzazione che opera esclusivamente
nell'ambito della comunicazione visiva.

 
icona

La scuola

100% comunicazione visiva

icona

La scuola
Storia, struttura e organizzazione

icona

I docenti
I curricula di tutti i docenti

icona

Certificazioni
Il valore di un corso Ilas

icona

Attività
Corsi, seminari e contest

icona

Social, blog e magazine
Scopri ilas 2.0

 
icona

I Corsi

Elenco dei corsi Ilas divisi per tipologia

Corsi Adobe MensiliPHOTOSHOP | ILLUSTRATOR | INDESIGN

Corsi Annuali CompletiGRAFICA | FOTO | WEB | PUBBLICITÀ | SOCIAL

Corsi Brevi TematiciFOTO STARTUP | COPY | MONTAGGIO

Elenco corsi brevi tematiciPer ogni corso è indicata la quota mensile iva (22%) compresa

 

Corsi di Grafica 3DMAYA | RHINO | STAMPA 3D

Elenco corsi grafica 3DPer ogni corso è indicata la quota mensile iva (22%) compresa

Corsi Annuali CoordinatiPERCORSI MULTIDISCIPLINARI

Corsi 2° anno GRAFICA | FOTOGRAFIA | WEB PHP

 

Cerchi un talento della comunicazione visiva?
 

Inserisci AnnuncioArea riservata alle aziende

Scegli CandidatoArea riservata alle aziende

Vai al PortfolioArea riservata alle aziende

Guarda i lavori realizzati dai nostri studenti
Oltre 9000 progetti realizzati nei corsi Ilas

ILAS - Istituto superiore di comunicazione visiva

icona

Recapiti telefonici

Italy / Napoli

tel(+39) 081 5511353
tel(+39) 081 4201345
fax(+39) 081 0070569

icona

Indirizzo

Italy / 80133 Napoli

Via Alcide De Gasperi, 45
Scala A

numero-verde

  • Adobe-Authorized-Training-Centre
  • Autodesk-Authorised-Training-Centre
  • Pearson-Vue-Authorized-Training-Centre
Libri e riviste // Pagina 44 di 111
28.06.2013 # 3119

Daria La Ragione // 0 comments

La Biennale di Venezia.

a cura di Gioni M.

Il 16 novembre 1955 l'artista auto-didatta italo-americano Marino Auriti depositava presso l'ufficio brevetti statunitense i progetti per il suo Palazzo Enciclopedico, un museo immaginario che avrebbe dovuto ospitare tutto il sapere dell'umanità, collezionando le più grandi scoperte del genere umano, dalla ruota al satellite. Auriti lavorò per anni alla sua creazione, costruendo il modello di un edificio di 136 piani, che avrebbe dovuto raggiungere i 700 metri di altezza e occupare più di 16 isolati della città di Washington. L'impresa di Auriti rimase naturalmente incompiuta, ma il sogno di una conoscenza universale e totalizzante attraversa la storia dell'arte e dell'umanità e accumuna personaggi eccentrici come Auriti a molti artisti, scrittori, scienziati e profeti visionari che hanno cercato di costruire un'immagine del mondo capace di sintetizzarne l'infinita varietà e ricchezza. La 55ª Esposizione Internazionale d'Arte indaga queste fughe dell'immaginazione in una mostra che combina opere d'arte contemporanea e reperti storici, oggetti trovati e artefatti. Al centro dell'esposizione è una riflessione sui modi in cui le immagini sono utilizzate per organizzare la conoscenza e per dare forma alla nostra esperienza del mondo. La mostra è affiancata da 88 partecipazioni nazionali negli storici padiglioni ai Giardini, all'Arsenale e nel centro storico di Venezia.

28.06.2013 # 3118

Daria La Ragione // 0 comments

Decreazione. Ediz. italiana e inglese

Josef Koudelka

"Decreazione" è un progetto di Josef Koudelka per il padiglione della Santa Sede alla 55ª esposizione internazionale d'arte Biennale di Venezia 2013.

28.06.2013 # 3117

Daria La Ragione // 0 comments

Ceramica

Louisa Taylor

Un'enciclopedia visiva, ideale per studenti, artisti e collezionisti, e per tutti gli appassionati di questa forma d'arte. Questo libro è una risorsa completa che prende in esame ogni aspetto dell'arte della ceramica nel XXI secolo. Combinando istruzioni chiare, fotografie dettagliate e suggerimenti per la risoluzione dei problemi, l'autrice condivide l'esperienza acquisita durante la sua carriera accademica e professionale. Ogni tecnica è spiegata nel dettaglio ed è corredata da opere di artisti contemporanei - tra cui Chris Keenan, Alice Mara, Neil Brownsword, Natasha Daintry, Janet Mansfield e Prue Venables - che sapranno ispirare tutti gli aspiranti ceramisti. I profili degli artisti evidenziano i metodi e gli stili utilizzati dagli artigiani moderni e presentano i lavori delle personalità di spicco nel settore della ceramica contemporanea. Nella sezione delle fonti sono disponibili informazioni relative a fiere, corsi di formazione, riviste e mercati, oltre a un elenco di fornitori per reperire i materiali illustrati nel libro.

28.06.2013 # 3116

Daria La Ragione // 0 comments

Cinquanta borse che hanno cambiato il mondo

Robert Anderson

La parola design fa ormai parte della nostra esperienza quotidiana, ma quanto lo conosciamo davvero? "50 borse che hanno cambiato il mondo" ci mostra le creazioni che hanno fatto la storia del costume e che continuano ad arricchirla ancora oggi. Dalle bisacce dei cowboy fino alla borsa da bowling ideata da Vivienne Westwood, passando per la Ferragamo di Margaret Thatcher e senza dimenticare la classica tracolla Chanel 2.55 o la desideratissima Birkin di Hèrmes. Ogni scheda sottolinea ciò che ha reso questi capolavori di stile delle icone e come le idee dei loro creatori influenzino il gusto, il costume e la cultura contemporanea. De Agostini

28.06.2013 # 3115

Daria La Ragione // 0 comments

Scienza del colore per il design

Bertagna Giulio; Bottoli Aldo

Designers, ricercatori e docenti di Percezione e Colore; due visioni del mondo, due personalità, due diversi modelli di studio e di analisi del contesto: quello analitico di Giulio Bertagna e quello euristico di Aldo Bottoli. In comune, la volontà di rendere più esplicito il ruolo della progettazione in ambito percettivo, nel quale è insita la sensazione cromatica; una convergenza questa, che ha portato a una felice sinergia dove ciascuno lavora in complementarità con l'altro. Relativamente agli aspetti della percezione, dei quali il colore fa parte, gli autori propongono un percorso scientifico utile per uscire dal classico modo di scegliere il colore, al fine di promuovere un più attuale modo di operare, attento alle necessità biologiche e culturali dell'essere umano.