alexa

Ilas sui social network

Iscriviti alla newsletter Ilas

logo-ilas
logo-ilas logo-ilas

MENU

cercaCERCA

ILAS è una scuola di specializzazione che opera esclusivamente
nell'ambito della comunicazione visiva.

 
icona

La scuola

100% comunicazione visiva

icona

La scuola
Storia, struttura e organizzazione

icona

I docenti
I curricula di tutti i docenti

icona

Certificazioni
Il valore di un corso Ilas

icona

Attività
Corsi, seminari e contest

icona

Social, blog e magazine
Scopri ilas 2.0

 
icona

I Corsi

Elenco dei corsi Ilas divisi per tipologia

Corsi Adobe MensiliPHOTOSHOP | ILLUSTRATOR | INDESIGN

Corsi Annuali CompletiGRAFICA | FOTO | WEB | PUBBLICITÀ | SOCIAL

Corsi Brevi TematiciFOTO STARTUP | COPY | MONTAGGIO

Elenco corsi brevi tematiciPer ogni corso è indicata la quota mensile iva (22%) compresa

 

Corsi di Grafica 3DMAYA | RHINO | STAMPA 3D

Elenco corsi grafica 3DPer ogni corso è indicata la quota mensile iva (22%) compresa

Corsi Annuali CoordinatiPERCORSI MULTIDISCIPLINARI

Corsi 2° anno GRAFICA | FOTOGRAFIA | WEB PHP

 

Cerchi un talento della comunicazione visiva?
 

Inserisci AnnuncioArea riservata alle aziende

Scegli CandidatoArea riservata alle aziende

Vai al PortfolioArea riservata alle aziende

Guarda i lavori realizzati dai nostri studenti
Oltre 9000 progetti realizzati nei corsi Ilas

ILAS - Istituto superiore di comunicazione visiva

icona

Recapiti telefonici

Italy / Napoli

tel(+39) 081 5511353
tel(+39) 081 4201345
fax(+39) 081 0070569

icona

Indirizzo

Italy / 80133 Napoli

Via Alcide De Gasperi, 45
Scala A

numero-verde

  • Adobe-Authorized-Training-Centre
  • Autodesk-Authorised-Training-Centre
  • Pearson-Vue-Authorized-Training-Centre
Libri e riviste // Pagina 74 di 111
18.05.2010 # 1585

Ilas Web Editor // 0 comments

Elementi di grafica. Forma visiva e comunicazione

Edizione: Logos Books

Un manuale che insegna le regole ma anche un principio fondamentale: quello di infrangerle. Un’operazione possibile soltanto attraverso la conoscenza delle regole necessarie per costruire un qualsiasi progetto di design. Uso dei layout, caratteri tipografici, colore, spazio e immagine, tutto è finalizzato all’apprendimento delle tecniche utili alla progettazione grafica. Nel manuale ci sono centinaia di esempi e di consigli per portare a termine un buon lavoro di progettazione grafica. In particolare i contenuti sono: venti regole per un design di qualità; un ripasso dedicato ai strumenti visivi fondamentali del design; un approfondimento del colore; i metodi di integrazione del carattere e dell’ immagine, i modi e i tempi per mettere in discussione i contenuti di questo libro e per infrangere le regole.

14.05.2010 # 1579

Ilas Web Editor // 0 comments

N.B. I linguaggi della comunicazione-numero1

Di Fulvio Cantarelli | Fausto Lupetti Editore

N.B. I linguaggi della comunicazione-Istinto e strategia, apre la mente; è la prima di una serie di pubblicazioni sulla comunicazione e i suoi diversi linguaggi, realizzata con ricchi e significativi contributi, tutti di grande interesse e attualità. Ecco alcuni contenuti presenti nel primo numero: si comincia con un editoriale di Cantarelli e con l’Osservatorio Bird Watching; si prosegue con Le stanze della coscienza, Intervista a Edoardo Boncinelli (Se spesso il nostro comportamento è il risultato della complementarietà di istinto e raziocinio, altre volte tra le due istanze si genera un certo conflitto); per la sezione Frontiere c’è Il corpo dell’arte, Intervista ad Achille Bonito Oliva (L’istinto artistico nasce sempre solitario e antagonista: l’artista non è un inviato speciale della realtà, ma è un inviato speciale contro la realtà). Seguono un intervento di Marc Augé, il reportage (Interazioni / Urban Play, Scott Burnham, E se invece delle solite generazioni di urbanisti che scoraggiano l’intervento e l’interazione, esaminassimo una progettazione urbana che le stimoli?), un’intervista a Stefano Bollani (Il tasto giusto, Intendendo il jazz come un’estetica che trova nell’improvvisazione la strategia per rinnovare, attraverso l’istinto, una struttura data) e ad Alessandro Bergonzoni ( Fuori Fuoco, L’uomo in questo momento antropologico di grande bassezza fa dell’istinto strategia e della strategia l’istinto). Di grande interesse anche le sezioni Cromoterapie, Danze, Scene, Testo a fronte e il Case History a cura di Silvia Cavazza ( L’intuizione è stata quella di rinnovare i modi e le forme della divulgazione scientifica chiamando in causa anche gli esempi più alti del pensiero umanistico) e Orientamenti di Paul Mijksenaar ( Ciò che vediamo oggi negli edifici è una totale noncuranza della libertà potenziale di movimento del visitatore e nessuna possibilità di sviluppo di intuito spaziale). Infine, chiude il Close up, Fatti salvo.

05.05.2010 # 1559

Ilas Web Editor // 0 comments

La Guerra dei numeri | di Juan Darién

Edizione: Logos Books/OQO

Un racconto illustrato, didattico, divertente e originale, sull’intolleranza e sulla follia della guerra spesso provocata dalla paura del diverso, vissuta come una vera e propria minaccia. Tutto comincia quando “UNO era un numero molto piccolo e solitario. Invidiava gli altri numeri, che gli sembravano superiori, ma un giorno, in gran segreto, il Re Meno gli fornì il progetto di un’arma terribile: il segno MENO”. Il libro va avanti così, utilizzando simbolicamente la sottrazione fino ad arrivare alla conclusione che ciò che è diverso arricchisca e non sottragga, ciò che è diverso sia in realtà somma e non differenza. Un racconto che parla di pace, di schiavitù, di abuso, di rispetto degli altri, di valori universali e di risoluzione di conflitti, ma anche un valido strumento per familiarizzare con i codici matematici, realizzato attraverso la tecnica del collage digitale. Il libro ha vinto il premio Illustrazione 2008 al CJ 1st Picture Book Awards.

04.05.2010 # 1554

Ilas Web Editor // 0 comments

Dizionario giuridico dell'arte | Di Silvia Segnalini

Edizioni: Skira

Finalmente tutto quello che concerne il diritto dell'arte racchiuso in un unico volume. Il Dizionario giuridico dell'arte è una guida al diritto nel mondo dell'arte utile a districarsi in un settore vasto e complesso come questo. Lo fa in maniera pregevole e con leggerezza, attraverso aneddoti e curiosità, casi esemplari, con un linguaggio semplice e in un contesto attraversato non solo dai beni culturali tradizionali e all'antiquariato, ma anche da settori come fotografia, installazioni, performance, design, video arte, digital art, land art. Il libro è rivolto ad antiquari, archeologi, artisti e loro eredi, architetti, art advisors, collezionisti, curatori, editori, galleristi, mecenati, case d'asta, musei, designers e fashion designers, fund raisers, restauratori, storici dell'arte, uffici stampa, sponsor, o più semplicemente curiosi e appassionati che vogliono approfondire con facilità gli aspetti giuridici del loro mestiere. Una vera e propria bibbia giuridica per gli art addict e aspiranti tali, insomma. L'autrice è avvocato e docente di Istituzioni di diritto romano all'Università di Roma La Sapienza.

04.05.2010 # 1553

Ilas Web Editor // 0 comments

Dizionario giuridico dell'arte | Di Silvia Segnalini

Edizioni: Skira

Finalmente tutto quello che concerne il diritto dell'arte racchiuso in un unico volume. Il Dizionario giuridico dell'arte è una guida al diritto nel mondo dell'arte utile a districarsi in un settore vasto e complesso come questo. Lo fa in maniera pregevole e con leggerezza, attraverso aneddoti e curiosità, casi esemplari, con un linguaggio semplice e in un contesto attraversato non solo dai beni culturali tradizionali e all'antiquariato, ma anche da settori come fotografia, installazioni, performance, design, video arte, digital art, land art. Il libro è rivolto ad antiquari, archeologi, artisti e loro eredi, architetti, art advisors, collezionisti, curatori, editori, galleristi, mecenati, case d'asta, musei, designers e fashion designers, fund raisers, restauratori, storici dell'arte, uffici stampa, sponsor, o più semplicemente curiosi e appassionati che vogliono approfondire con facilità gli aspetti giuridici del loro mestiere. Una vera e propria bibbia giuridica per gli art addict e aspiranti tali, insomma. L'autrice è avvocato e docente di Istituzioni di diritto romano all'Università di Roma La Sapienza.