alexa

Ilas sui social network

Iscriviti alla newsletter Ilas

logo-ilas
logo-ilas logo-ilas

MENU

cercaCERCA

ILAS è una scuola di specializzazione che opera esclusivamente
nell'ambito della comunicazione visiva.

 
icona

La scuola

100% comunicazione visiva

icona

La scuola
Storia, struttura e organizzazione

icona

I docenti
I curricula di tutti i docenti

icona

Certificazioni
Il valore di un corso Ilas

icona

Attività
Corsi, seminari e contest

icona

Social, blog e magazine
Scopri ilas 2.0

 
icona

I Corsi

Elenco dei corsi Ilas divisi per tipologia

Corsi Adobe MensiliPHOTOSHOP | ILLUSTRATOR | INDESIGN

Corsi Annuali CompletiGRAFICA | FOTO | WEB | PUBBLICITÀ | SOCIAL

Corsi Brevi TematiciFOTO STARTUP | COPY | MONTAGGIO

Elenco corsi brevi tematiciPer ogni corso è indicata la quota mensile iva (22%) compresa

 

Corsi di Grafica 3DMAYA | RHINO | STAMPA 3D

Elenco corsi grafica 3DPer ogni corso è indicata la quota mensile iva (22%) compresa

Corsi Annuali CoordinatiPERCORSI MULTIDISCIPLINARI

Corsi 2° anno GRAFICA | FOTOGRAFIA | WEB PHP

 

Cerchi un talento della comunicazione visiva?
 

Inserisci AnnuncioArea riservata alle aziende

Scegli CandidatoArea riservata alle aziende

Vai al PortfolioArea riservata alle aziende

Guarda i lavori realizzati dai nostri studenti
Oltre 9000 progetti realizzati nei corsi Ilas

ILAS - Istituto superiore di comunicazione visiva

icona

Recapiti telefonici

Italy / Napoli

tel(+39) 081 5511353
tel(+39) 081 4201345
fax(+39) 081 0070569

icona

Indirizzo

Italy / 80133 Napoli

Via Alcide De Gasperi, 45
Scala A

numero-verde

  • Adobe-Authorized-Training-Centre
  • Autodesk-Authorised-Training-Centre
  • Pearson-Vue-Authorized-Training-Centre
Concorsi // Pagina 130 di 278
06.05.2011 # 1636
Ecohousing Art | Opere e progetti per abitare gli spazi

Ilas Web Editor // 0 comments

Ecohousing Art | Opere e progetti per abitare gli spazi

Scade il 06/05/2011

Il concorso è rivolto ad artisti, designer, creativi, architetti e ingegneri junior e vuole indagare il rapporto tra opere e progetti in chiave ecosostenibile. Previste una sezione Arte, cui inviare opere di scultura, pittura, fotografia, istallazioni, video, arte digitale e performances in supporto libero e con qualsiasi tecnica, da riprodurre in immagini, descrizione e DVD. Per la sezione Design inviare il progetto su DVD in formato jpg in un numero minimo di tre tavole e un massimo di 10, dac stampare su carta A3. Il tutto completo da una relazione progettuale illustrata con titolo del progetto, con renderig del progetto o un modellino in scala reale. La votazione delle opere ha varie date, da visionare attentamente sul sito. La data del 6 maggio 2011 si riferisce all’esposizione e mostra finale in cui le opere verranno votate dal pubblico. In linea di massima, le opere nella fase di creazione potranno essere messe on line fino al 31 gennaio 2011. Le opere definitive dovranno essere spedite entro il 18/02/2011. Entreranno in gara le prime trenta opere selezionate e concorreranno per una borsa di studio di 30000 euro. La premiazione verrà effettuata il 4 giugno 2011.

10.05.2011 # 2130
Ecohousing Art | Opere e progetti per abitare gli spazi

Ilas Web Editor // 0 comments

Videoart Festival | III Concorso
Internazionale

Fino al 15/05/2011

Violenza invisibile Privata, pubblica, sociale. Dopo Roma, Ravello e Ancona, il VideoArt Festival approda alla Triennale di Milano, dall’11 al 15 maggio. La mostra itinerante dei video finalisti del III Concorso Internazionale – prodotto da Federculture e organizzato dall’Associazione Culturale FestArte comprende 22 opere, divise nelle categorie In Concorso, Fuori Concorso e Mensioni Speciali. Si potranno vedere i video dei tre vincitori: Far, from where we came di GIULIO SQUILLACCIOTTI Premio della Giuria Internazionale; Silencer di DAN WALWIN Premio della Critica; La pitta di FRANCESCO VACCARO e ROBERTO DAFFINÀ Premio del Pubblico. Il concorso ha coinvolto artisti da 60 paesi del mondo sul tema della violenza invisibile, privata, pubblica, creando opere e spunti di riflessione sull’argomento. Ma Videoart Festival è anche: video sulla censura dei media, l’anafettività materna, le relazioni familiari, i rapporti amicale e uomo-donna, le normalità apparenti, le identità sociali, la prigionia di leggi e veti, le opere di denuncia, ironiche, pungenti, metaforiche e oniriche.

09.05.2011 # 2128
Ecohousing Art | Opere e progetti per abitare gli spazi

Ilas Web Editor // 0 comments

Banco Posta Click


Scade il 23/06/2011

Creativi e videomeaker, siete chiamati alla realizzazione di un video per uno spot promozionale per il prodotto Banco Poste Click di Poste Italiane. Occorre, in particolare, concentrasi sul concetto di Click. L’obiettivo è quello di attirare nuovi potenziali utenti in target. Il target: Internauti smart 25/45 anni (il 50% ha meno di 36 anni); Utilizzatori di e-commerce (40% donne - 60% uomini / 14% Lazio - 13% Lombardia - 10% Veneto - 8% Campania - 7,3% Toscana). Il Tone of Voice deve essere: informale, ironico e coinvolgente. Costruite un messaggio che colpisca: evitate comunicazioni fredde, rigide ed istituzionali. Nel video devono essere presenti: l’immagine della mano-puntatore bianca e gialla elemento grafico distintivo del conto BancoPosta Click, da integrare all’interno del video nella modalità preferita; il logo di BancoPosta Click alla fine del video. Per realizzare il video, occorre tenere anche presente tutti i servizi di Banco Posta Click. 3000 euro per i tre migliori video, più 1000 euro per la messa a punto del video vincitore. In più, 1500 euro per i video più meritevoli. Elenco completo dei premi , tutti i materiali e i dettagli per partecipare al concorso sono scaricabili sul sito di Zooppa.

04.05.2011 # 2120
Ecohousing Art | Opere e progetti per abitare gli spazi

Ilas Web Editor // 0 comments

Prospettive alzo zero |
Concorso fotografico

Scade il 15/06/2011

Un concorso mostra fotografico per promuovere i nuovi talenti. Il concorso, promosso dalla cantina Roverè della Luna e dallo studio Zero Uno Rossovino ha il seguente brief: raccontare in maniera creativa ed emozionale la visione del mondo dal suolo, di qui la suggestione del titolo “ alzo zero”. Le immagini dovranno raccontare la vita quotidiana dell’uomo vista da una formica. In qualsiasi luogo, città, campagna con qualsiasi tempo atmosferico, e con qualsiasi fotocamera sia digitale che analogica. Le foto, in formato digitale.jpg, devono avere una dimensione massima – per il lato lungo – di 1500 px. sia a colori che in bianco e nero. Sono ammesse correzioni digitali in post produzione (quali tagli, aggiustamento colori, contrasto, rimozione macchie, ecc.) ma non manipolazioni (fotomontaggi, uso timbro clone e quant’altro tenda ad alterare la realtà ripresa). Ai vincitori e agli autori selezionati per le mostre sarà richiesta copia della fotografia originale la quale dovrà avere una dimensione minima idonea alla stampa (da 30×40 a 40×60 cm, a 200 dpi). Le 25 immagini selezionate, parteciperanno ad una mostra a Trento dal 2 luglio 2011 al 29 agosto 2011. I vincitori saranno premiati il 1 luglio, con spese a carico dell’organizzazione. Al vincitore ( giuria tecnica) va un soggiorno per due persone presso una località del Trentino da usufruire dal 31 agosto 2011 al 30 marzo 2012. Per quanto concerne la giuria popolare, esprimerà un solo vincitore al quale andrà un premio corrispondente ad una fornitura di vini Trentini della Cantina Roverè della Luna.

03.05.2011 # 2117
Ecohousing Art | Opere e progetti per abitare gli spazi

Ilas Web Editor // 0 comments

Umbria Trade Agency

Scade il 13/05/2011

Il concorso prevede la realizzazione del marchio/logotipo per l’identificazione e la promozione del Centro Estero Umbria, Agenzia finalizzata all’internazionalizzazione delle imprese umbre. Il concorso è aperto a società e studi di grafica e comunicazione; singoli professionisti (grafici, designer, pubblicitari); diplomati di Istituto d’arte; Licei artistici ed Accademie di belle arti; laureati in architettura e designer. La partecipazione può essere individuale o di gruppo. Il logo deve avere non più di due colori e: attinenza alle caratteristiche ed agli scopi statutari del Centro Estero Umbria; originalità, riconoscibilità, efficacia; riproducibilità su vari supporti e media (a colori, retinato, monocromatico); contenere l’acronimo “UTA” (Umbria Trade Agency), cui saranno aggiunte le diciture “Umbria Trade Agency” e “Centro Estero dell’Umbria”; Essere suscettibile di ingrandimenti e riduzione, senza con ciò perdere riconoscibilità e forza comunicativa. Per partecipare al concorso occorre inviare: progetto realizzato su supporto cartaceo formato A3 a colori, con esempio a diverse scale di riduzione; stesso progetto su supporto cartaceo formato A3 in scala di grigi e/o bianco e nero con esempio a diverse scale di riduzione; CD Rom contenente i file dei progetti sopra descritti in formato PDF e JPG ad alta risoluzione; breve testo descrittivo sulle caratteristiche del progetto. Al vincitore, un premio in denaro di 2500 euro.

02.05.2011 # 2112
Ecohousing Art | Opere e progetti per abitare gli spazi

Ilas Web Editor // 0 comments

Smonta il televisore e
accendi un'idea

Scade il 21/05/2011

Un concorso fuori dal comune. Creativo, in senso stretto. Occorre mettere a punto un oggetto qualsiasi con i pezzi di un vecchio televisore smontato. Il Design è anche questo. Smontare e rimontare in maniera diversa. Un po’ come un gioco da bambini, quando ci si divertiva a smontare per ridare un nuovo significato alle cose. Anche se non hai un televisore da smontare, non è un problema. Sarà fornito su richiesta, in occasione dell’evento del Florence Design Week - International Festival Design. L’evento si svolgerà il giorno 28 maggio e il vincitore avrà la possibilità di esporre gratuitamente il proprio progetto realizzato in piazza, a Firenze, al London Design Festival. Scopo del concorso è: stimolare la creatività, utilizzando un oggetto (il televisore) che simbolicamente rappresenta la Televisione. Smontandolo / spegnendolo, si ha maggior tempo a disposizione per coltivare passioni conosciute e per trovarne di nuove. Si diventa “attori” e si lascia il posto da “spettatore”, cercando nuovi stimoli. Per fare tutto questo ti servirà: un telo di plastica o di carta o altro, da poggiare sotto il televisore, per evitare che i piccoli pezzi di questo, si spargano a terra; cacciavite, martello e tutto il materiale necessario per smontare il televisore. Libertà totale alla fantasia. Gli unici vincoli sono: le dimensioni dell’ oggetto: non potrà discostarsi molto da quelle di un normale televisore; la riconoscibilità nel nuovo oggetto, di almeno uno dei vecchi pezzi del televisore. Meglio poi arrivare all’evento con un progetto( o uno studio fatto a casa), per meglio riuscire nella realizzazione di un buon oggetto.