alexa

Ilas sui social network

Iscriviti alla newsletter Ilas

logo-ilas
logo-ilas logo-ilas

MENU

cercaCERCA

ILAS è una scuola di specializzazione che opera esclusivamente
nell'ambito della comunicazione visiva.

 
icona

La scuola

100% comunicazione visiva

icona

La scuola
Storia, struttura e organizzazione

icona

I docenti
I curricula di tutti i docenti

icona

Certificazioni
Il valore di un corso Ilas

icona

Attività
Corsi, seminari e contest

icona

Social, blog e magazine
Scopri ilas 2.0

 
icona

I Corsi

Elenco dei corsi Ilas divisi per tipologia

Corsi Adobe MensiliPHOTOSHOP | ILLUSTRATOR | INDESIGN

Corsi Annuali CompletiGRAFICA | FOTO | WEB | PUBBLICITÀ | SOCIAL

Corsi Brevi TematiciFOTO STARTUP | COPY | MONTAGGIO

Elenco corsi brevi tematiciPer ogni corso è indicata la quota mensile iva (22%) compresa

 

Corsi di Grafica 3DMAYA | RHINO | STAMPA 3D

Elenco corsi grafica 3DPer ogni corso è indicata la quota mensile iva (22%) compresa

Corsi Annuali CoordinatiPERCORSI MULTIDISCIPLINARI

Corsi Avanzati GRAFICA | FOTOGRAFIA | PHP | MOBILE APP

 

Cerchi un talento della comunicazione visiva?
 

Inserisci AnnuncioArea riservata alle aziende

Scegli CandidatoArea riservata alle aziende

Vai al PortfolioArea riservata alle aziende

Guarda i lavori realizzati dai nostri studenti
Oltre 9000 progetti realizzati nei corsi Ilas

ILAS - Istituto superiore di comunicazione visiva

icona

Recapiti telefonici

Italy / Napoli

tel(+39) 081 5511353
tel(+39) 081 4201345
fax(+39) 081 0070569

icona

Indirizzo

Italy / 80133 Napoli

Via Alcide De Gasperi, 45
Scala A

numero-verde

  • Adobe-Authorized-Training-Centre
  • Autodesk-Authorised-Training-Centre
  • Pearson-Vue-Authorized-Training-Centre
Libri e riviste // Pagina 33 di 57
17.02.2011 # 1990
Polaroid | di Petra Giloy-Hirtz

Ilas Web Editor // 0 comments

Polaroid | di Petra Giloy-Hirtz

Edizioni Prestel

Julian Schnabel è pittore, scultore, regista, ma anche fotografo. Un aspetto meno noto dell’artista americano, messo in evidenza in questo volume che raccoglie immagini recenti, dal 2002 al 2008. Immagini che hanno il sapore di qualcosa di antico e di intimo, eseguite appunto, con una Polaroid, un mito degli anni ’80. Scene prese direttamente dalla vita di familiari e amici, carpite dalla realtà come un gioco o come appunti, qualcosa di apparentemente poco studiato, immediato e quasi furtivo. L’impressione che si ha davanti a queste immagini è di avere davanti qualcosa che, invece di svanire, resta lì, impressionata per chi guarda, con un livello emotiva indubbio in ritratti che incuriosiscono e intrigano. Ci sono i quadri, ma anche tanti volti, noti e meno noti, tra cui Max Von Sydow, Placido Domingo, Mickey Rourche. Ci sono le stanze private di Calazzo Cupi a New York, palazzo decorato da Schnabel stesso. C’è un autoritratto assieme al padre e uno, molto particolare di Rula Jebreal autrice del libro da cui l’artista ha tratto Miral, il suo ultimo film. Un connubio tra presente, passato, cose, volti, amore, amicizia, anonimato e notorietà, espresso in immagini che, invece di svanire, così transitorie in quel supporto da polaroid, sono invece molto presenti nella nostra mente, quasi il segno di uno sguardo dell’anima.

02.03.2011 # 2015
Polaroid | di Petra Giloy-Hirtz

Ilas Web Editor // 0 comments

Ti assicuro che cambio

Editore: logo fausto lupetti

Il cambiamento, l’innovazione possono portare un’azienda al successo? Possono le qualità manageriali, una visione strategica e tecnologica, creativa ribaltare le forze in campo, che si tratti di assicurazione o altro? In questo libro, che ruota intorno al concetto che l’innovazione porta al successo “Virtuti melius quam fortunae creditur”, ci sono molte risposte nate dall’esperienza, storie e aneddoti, successi, errori e curiosità fornite da innovatori di grande successo. Per riflettere sul perché è importante cambiare, cosa vuol dire la parola cambiamento e da quanti anni si giudica il successo di un cambiamento. Di Corrado Faletti, Francesco Jacini, Gianemilio Osculati

28.02.2011 # 2010
Polaroid | di Petra Giloy-Hirtz

Ilas Web Editor // 0 comments

Steinweiss |
Di Alex Steinweiss

Edizione: Taschen


Alex Steinweiss nel 1940 era direttore della Columbia Records ed ebbe un’idea geniale: sostituire le anonime buste di carta marrone dei dischi con delle copertine disegnate. Qualcosa di molto più bello e artistico, insomma. Qualcosa che diede avvio a quella che viene chiamata “l’età dell’oro” delle copertine musicali. I dischi in vinile, che ci hanno fatto letteralmente sognare, non solo per la qualità dell’ascolto ma anche per la bellezza delle copertine, spesso realizzate da veri e propri artisti. La realizzazione delle nuove copertine fu ampiamente ripagata dal pubblico, con un incremento della vendita di dischi dell’800%, cosa che segnò la nascita dell’album musicale, ancora oggi concepito e prodotto in questo modo. Questo libro contiene bozzetti, prove e centinaia di sketches mai pubblicati prima, direttamente presi dagli archivi privati di Steinwess.

24.02.2011 # 2006
Polaroid | di Petra Giloy-Hirtz

Ilas Web Editor // 0 comments

Design Matters: Brochures 01

Editore: Rockport

Design Matters è un libro che si concentra non solo sul design, sul colore o il layout, ma va molto più in profondità. L’approccio, infatti, è caratterizzato dallo studio e dall’analisi di una strategia guidata e intelligente, in cui viene mostrato in maniera veloce ed efficace cosa è bene fare per ottenere un design bello esteticamente, funzionale e di successo. Chi si occupa di grafica, oggi, si trova a fare i conti con una realtà sempre più competitiva dove non basta solo indovinare il colore o il formato giusto di una brochure. Per comunicare al meglio si parte dalla progettazione, passando dallo sviluppo, ai logotipi, alla carta intestata, alle pubblicazioni, fino al packaging. Tutto questo è fatto con esempi ben realizzati per consentire al lettore di colpire nel segno con successo ogni volta.

24.02.2011 # 2004
Polaroid | di Petra Giloy-Hirtz

Ilas Web Editor // 0 comments

The Ingmar Bergman
Archives

Edizione: Taschen

Un viaggio attraverso la ricerca dei fotogrammi perduti, i più rari, gli inediti, che aggiungono nuovi tasselli alla storia del cinema e di un grande regista come Ingmar Bergman. Quest’opera imperdibile, è stata realizzata grazie al lavoro meticoloso di un fotografo, Bengt Wanselius, che in qualità di fotografo personale di Bergman e come ricercatore iconografico, ha raccolto in 20 anni di lavoro tutto il materiale d’archivio, selezionando immagini mai pubblicate prima. Il libro è anche una raccolta di numerosi inediti e spezzoni di film e interviste mai visti sin’ora fuori dalla Svezia. Fu lo stesso Bergman, morto nel 2007, a dare la possibilità ai suoi coeditori Taschen e Max Strom di avere libero accesso ai suoi archivi, quelli della Fondazione intitolata a suo nome. Il libro rappresenta un’opera completa di tutta la produzione del regista svedese, che annovera capolavori come Il posto delle fragole, Scene da un matrimonio, Il settimo sigillo e Fanny e Alexander, film di produzione tarda ma insuperato capolavoro, di cui sono presenti, nel DVD che accompagna il volume, alcuni spezzoni inediti.



24.02.2011 # 2007
Polaroid | di Petra Giloy-Hirtz

Ilas Web Editor // 0 comments

Fashion & Advertising

Editore: RotoVision

Un’innovativa vetrina fotografica di gran pregio, con i più importanti workshop dei più conosciuti maestri di fotografia mondiale. Una corposa e utilissima quantità di consigli dai più grandi esperti del settore che, in questo libro, condividono il loro bagaglio di conoscenze, soffermandosi sugli aspetti tecnici della fotografia, come la luce, la composizione, il colore, il tono e l’immagine. Tutti i consigli presenti nel libro sono dati in maniera semplice e attraverso immagini di grande impatto, mozzafiato, per presentare al meglio l’estetica della fotografia di moda. Un testo utilissimo per chi vuole intraprendere il mestiere di fotografo per la moda e per la pubblicità.

23.02.2011 # 2002
Polaroid | di Petra Giloy-Hirtz

Ilas Web Editor // 0 comments

20th Century Photography


Edizione: Taschen

Un imperdibile manuale di fotografia, che va da Ansel Adams a Piet Zwart, passando per tutti i principali fotografi del secolo presentati in ordine alfabetico. Anche se la storia della fotografia è cominciata più di un secolo e mezzo fa, soltanto di recente è assurta a medium vero e proprio e a sè stante, con la presenza, da sola, in diverse collezioni museali. Il primo museo di arte contemporanea ad aprire un padiglione interamente dedicato alla fotografia è stato il Museo Ludwig di Colonia, da cui questo volume è tratto. Le opere rappresentate sono circa 850 e spaziano da tutti i generi possibili che interessano il mondo della fotografia. Una panoramica completa ed esaustiva della fotografia del XX secolo, con didascalie e cenni biografici accanto ad alcun fotografo, un libro speciale stampato in onore dell’anniversario dei 25 anni di Taschen. *"Defining images of photographic art in this century which kept me turning the 750+ pages with enthusiasm for many an hour." Photo Art International, United Kingdom *A cura del Museo Ludwig di Colonia Gli autori: Reinhold Mißelbeck, Marianne Bieger-Thielemann, Gérard A. Goodrow, Lilian Haberer, Ute Pröllochs, Anke Solbrig, Thomas von Taschitzki, e Nina Zschocke.

22.02.2011 # 1997
Polaroid | di Petra Giloy-Hirtz

Ilas Web Editor // 0 comments

L’uomo e la macchina
Diario di un'avventura

Edizione: Logos Books

L’uomo, la macchina e la fotografia. Un connubio di successo. Intendiamoci, però, non stiamo parlando del successo, quello commerciale. Qui si parla della riuscita delle immagini in relazione al soggetto trattato, della varietà e qualità degli spunti reali e  simbolici che l’uomo e la macchina, attraverso il loro significativo rapporto che ormai ha varcato la soglia del secolo, forniscono. Da sempre, letteratura prima, cinema dopo, hanno fantasticato di questo rapporto. Da sempre si è stati tentati di tracciare una demarcazione, una relazione soggettiva o oggettiva tra l’essere umano e ciò che egli ha inventato per “facilitarsi” l’esistenza. Dall’Eva Futura fino a Metropolis, passando per Krupp e Brnuel, fino a Ford e Bessemer immortalati da maestri come Lewis Hine e Margaret Bourke-White, il mondo della fotografia ha acquisito questo campo d’indagine, trasformandola in qualcosa di infinito, indelebile, archetipo se vogliamo. Fino al ripiegamento della macchina su se stessa, alla sua dissacrazione, al ridicolo, così ben evidenziato in tempi Moderni di Chaplin, l’attore che manifestava in ogni suo film il disagio nel manipolare le cose, la difficoltà nel relazionarsi alla fisicità del mondo. Meccanica versus irrazionale, imprevedibile, fattore umano versus precisione maniacale, serialità, automismo. Un dilemma cruciale e attualissimo, espresso in maniera magistrale in un libro fotografico bellissimo, imperdibile.



17.02.2011 # 1989
Polaroid | di Petra Giloy-Hirtz

Ilas Web Editor // 0 comments

Brochure e cataloghi -
tecniche e finiture di stampa
Di Roger Fawcett-Tang

Edizione: Logos Books

Opuscoli, cataloghi, di tutti i tipi e tutte le gamme del design: come sono prodotti e confezionati? Questo libro svela tutte le tecniche possibili per quanto concerne la produzione e la confezione di brochure e cataloghi, analizzando i più importanti esempi di opuscoli commerciali e toccando tutte le tipologie di design. Si spazia dalla produzione di pubblicazioni di pregio alla capacità di migliorare e rendere appetibile ciò che risulta banale o insulso. Insomma, una miniera d’idee, con esempi, soluzioni pratiche e numerose fonti d’ispirazione. L’autore, Roger Fawcett-Tang è creative director di Struktur Design, studio affermato e apprezzato per la pulizia e la sobrietà dello stile grafico, l’attenzione ai dettagli e la razionale disposizione di informazioni e immagini. L’autore è stato insignito di diversi premi ed ha contribuito a numerosi libri e riviste internazionali.

15.02.2011 # 1984
Polaroid | di Petra Giloy-Hirtz

Ilas Web Editor // 0 comments

Una rete passepartout

Editore Fausto Lupetti

Per una comunicazione efficace in contesti multiculturali. *Per una volta parliamo di pubbliche amministrazioni e di reti. Quelle che si instaurano grazie ai moderni mezzi di comunicazione e che coinvolgono tutti gli operatori a contatto con il pubblico. In particolare, lo studio si sofferma sulla multiculturalità. Mediatori linguistici e culturali, esperti di comunicazione che lavorano nel settore pubblico, pedagogisti, sono professionisti che, pur provenendo da settori diversi cercano di fornire uno strumento affidabile e concreto per l’accesso ai servizi e per il diritto alla trasparenza dell’agire della pubblica amministrazione. Non che occorra essere per forza operatori del settore per rendersi conto delle falle del sistema di comunicazione della pubblica amministrazione, ecco perché questo libro può essere un’interessante lettura per tutti i cittadini che auspicano un miglioramento dei rapporti nella comunicazione nei contesti multiculturali, direzione verso cui anche la nostra società va evolvendo. A cura di_Licia Betterelli, Donatella Todde_Ufficio Relazioni con il Pubblico - Provincia di Milano__Gli autori__Graziella Favaro_Pedagogista, responsabile scientifica Centro COME__Manuela Fumagalli_Esperta di mediazione linguistico-culturale, consulente area sociale Centro COME__Gabriele Pallotti_Università di Modena e Reggio__Fabio Quassoli_Università degli Studi di Milano - Bicocca

08.02.2011 # 1973
Polaroid | di Petra Giloy-Hirtz

Ilas Web Editor // 0 comments

crEATe. Eating,
Design and Future
Food

Editore: Gestalten

Il cibo da vedere, il cibo al centro di creatività e design. Oppure, anche, il cibo come parte di un messaggio. Che valore sta acquistando il cibo nelle nostre vite e nel design contemporaneo? Che valore e che uso se ne fa nei recenti sviluppi della comunicazione visiva? Questo source book ci indica la direzione che attualmente il cibo, come oggetto della pubblicità e come parte integrante del branding, sta prendendo. A partire dagli interni e dall’arredamento di ristoranti innovativi e negozi, dal design industriale e dal packaging di prodotti alimentari, fino ad un nuovo tipo di consumismo, sintomatico dei tempi che stiamo vivendo. Gli analisti di tendenze della ditta londineseFuture Laboratory, Create, indagano tutto questo e ci forniscono un quadro chiaro ed esaustivo. Con immagini e parole. Tutto rigorosamente in inglese, of course.

03.02.2011 # 1960
Polaroid | di Petra Giloy-Hirtz

Ilas Web Editor // 0 comments

Comunicazione
Informazione a cura
di Raffaele Valletta

Editore Fausto Lupetti

Non un manuale, ma un prezioso mix di idee utili e di spunti interessanti per chi studia comunicazione e pubblicità. Importante per le aziende, per gli studenti, per gli addetti ai lavori, per le istituzioni pubbliche e private. 25 saggi che ci aiutano ad arrivare ad una condivisone di idee per la costruzione di una corretta cultura della comunicazione e formazione. Da dove partire? Dove arrivare? Per quali vie farlo? Questo e molto di più, nelle parole di: Pompeo Balta, Aldo Biasi, Romano Billet, Paolo Bizzarri, Dionisio Ciccarese, Teresella Consonni, Michele Cristallo, Stefano Cristante, Fortunata Dell’Orzo, Enrico Finzi, Francesco Gallucci, Carlo Gelosi, Eugenio Iorio, Raffaella La Torre, Lorenzo Marini, Mauro Meda, Antonio Mileti, Lino Patruno, Luigi Pieraccioni, Federico Pirro, Maurizio Rompani, Sergio Talamo, Raffaele Valletta, Biagio Vanacore.


Inside Ilas
Inside Ilas Magazine