alexa

Ilas sui social network

Iscriviti alla newsletter Ilas

logo-ilas
logo-ilas logo-ilas

MENU

cercaCERCA

ILAS è una scuola di specializzazione che opera esclusivamente
nell'ambito della comunicazione visiva.

 
icona

La scuola

100% comunicazione visiva

icona

La scuola
Storia, struttura e organizzazione

icona

I docenti
I curricula di tutti i docenti

icona

Certificazioni
Il valore di un corso Ilas

icona

Attività
Corsi, seminari e contest

icona

Social, blog e magazine
Scopri ilas 2.0

 
icona

I Corsi

Elenco dei corsi Ilas divisi per tipologia

Corsi Adobe MensiliPHOTOSHOP | ILLUSTRATOR | INDESIGN

Corsi Annuali CompletiGRAFICA | FOTO | WEB | PUBBLICITÀ | SOCIAL

Corsi Brevi TematiciFOTO STARTUP | COPY | MONTAGGIO

Elenco corsi brevi tematiciPer ogni corso è indicata la quota mensile iva (22%) compresa

 

Corsi di Grafica 3DMAYA | RHINO | STAMPA 3D

Elenco corsi grafica 3DPer ogni corso è indicata la quota mensile iva (22%) compresa

Corsi Annuali CoordinatiPERCORSI MULTIDISCIPLINARI

Corsi 2° anno GRAFICA | FOTOGRAFIA | WEB PHP

 

Cerchi un talento della comunicazione visiva?
 

Inserisci AnnuncioArea riservata alle aziende

Scegli CandidatoArea riservata alle aziende

Vai al PortfolioArea riservata alle aziende

Guarda i lavori realizzati dai nostri studenti
Oltre 9000 progetti realizzati nei corsi Ilas

ILAS - Istituto superiore di comunicazione visiva

icona

Recapiti telefonici

Italy / Napoli

tel(+39) 081 5511353
tel(+39) 081 4201345
fax(+39) 081 0070569

icona

Indirizzo

Italy / 80133 Napoli

Via Alcide De Gasperi, 45
Scala A

numero-verde

  • Adobe-Authorized-Training-Centre
  • Autodesk-Authorised-Training-Centre
  • Pearson-Vue-Authorized-Training-Centre
Libri e riviste // Pagina 37 di 111
31.03.2014 # 3575
Blog Notes

Daria La Ragione // 0 comments

Blog Notes

Piero Garuffi

Guida ibrida al passato presente
Internet è un universo che inaugura una nuova dimensione spaziotemporale, infatti in rete non vi sono limiti di tempo e spazio, di conseguenza anche la scrittura e le immagini trovano accoglienza in un innovativo spazio letterario multimediale ove si modificano le tradizionali forme di espressione e si affermano nuove modalità di partecipazione del pubblico. Blog Notes ripercorre storie di rilevanza creativa nei campi delle arti: colori, musica, poesia, racconto, immagini, sono categorie che includono le esperienze di alcuni grandi protagonisti della cultura attuale e del Novecento capaci di leggere in anticipo i caratteri del futuro proponendo, nel contempo, un’offerta creativa lungimirante e attuale. La necessità di usare la rete come strumento di comunicazione per diffondere e condividere percorsi di produzione culturale di alta qualità, ma anche per garantire la trasmissione della cultura e delle memorie, è la nota di fondo di un saggio che nasce dalla rete, come cucitura originale e intelligente di post che, nel libro, divengono prima paragrafi e poi capitoli. Blog Notes, mescolando gli elementi della contemporaneità con le forme e le esperienze del passato, contribuisce, grazie anche ai loro riflessi, allo sviluppo di un modo nuovo di intendere e sentire. Un racconto vivente della nostra epoca che contiene anche un messaggio di speranza: nonostante le difficoltà e le ansie è sempre bene assecondare il desiderio, puntando, come dimostra la raccolta di storie esemplari, costantemente alla ricerca di esperienze innovative.

15.04.2014 # 3592
Blog Notes

Daria La Ragione // 0 comments

Hybris. La dismisura come pratica di comunicazione

Berselli, Forese, Monzo

La dismisura, attualmente elevata a prassi dai meccanismi dell'economia globalizzata, nel mondo greco s'identificava nella hýbris, concetto che indica la tracotanza che può nascere nell'uomo che si contrappone alla gerarchica "giusta misura" del cosmo tradizionale. L'espressione della tensione tra ordine e caos, uno derivante dalla temperanza e l'altro dalla superbia, è fondamentale nella tragedia greca come in molte attuali espressioni artistiche, mantenendo i medesimi fini catartici. Alternando toni drammatici a note più ludiche, la mostra collettiva "Hýbris. La dismisura come pratica di comunicazione" raggruppa una selezione di opere recenti di tre giovani artiste italiane, Enrica Berselli (Modena 1984), Silvia Forese (Verona 1984) ed Elena Monzo (Brescia 1981). Seppur formalmente differenti, le opere delle tre artiste dialogano in un unico progetto ad indicare diverse interpretazioni e gradazioni dell'odierna cultura dell'eccesso, con il fine di esplorare le peculiarità semantiche dell'esuberanza visiva nella vita contemporanea.

Vanillaedizioni

15.04.2014 # 3591
Blog Notes

Daria La Ragione // 0 comments

Gesù lava più bianco. Ovvero come la Chiesa inventò il marketing

Bruno Ballardini

In questo tour de force documentato e irriverente sulla storia della comunicazione pubblicitaria nella Chiesa cattolica, Ballardini decostruisce senza falsi ossequi la dottrina, la ritualità, la teologia, l'architettura, l'evangelizzazione nei loro elementi propagandistici e, in senso linguistico, pragmatici, e fornisce così un contributo a un'altra, nuova controstoria della Chiesa - la grande azienda con il settore marketing più efficace e capillare di tutta la storia occidentale. Del resto, come ha dichiarato monsignor Ernesto Vecchi nel 1997: "Il marketing? Ha cominciato Gesù, già duemila anni fa..."

Minimum Fax

31.03.2014 # 3576
Blog Notes

Daria La Ragione // 0 comments

Affari di tempo

Elena Croci

Comunicazione culturale per una nuova ricetta di felicità

Oggi non vale più nulla. Certezze, valori, miti; le sicurezze della società contemporanea si stanno inesorabilmente sgretolando, abbandonandoci a scenari ancora nebulosi, forse anche positivi, sicuramente molto diversi dall’impostazione del quotidiano che fin’ora ha retto un modello di vita “normale”.
La routine giornaliera casa-ufficio-spesa-tempo libero è in grande crisi. Il cronoprogramma del presente si sta modificando e il singolo fa fatica a “riempire” quelle porzioni di tempo una volta rivolte alla pulsione verso l’acquisto materiale.
Comunichiamo troppo e comunichiamo male. Abbiamo paura di fermarci ad ascoltare senza renderci conto che viviamo in un mondo costituito da elementi armonici che proprio in questo momento storico potrebbero darci una grande spinta positiva e rinsaldare la fiducia in noi stessi.
La natura e la cultura, se autenticamente vissute, possono rappresentare un valido strumento di metacomunicazione per riscoprire quel legame em- patico con il sé, con il territorio e con il prossimo per raggiungere un equilibrio d’anima e di concretezza.
Il dialogo con la natura, ma anche altre nostre interiori capacità di “dilatare un tempo creativo”, costituiscono oggi la possibilità di pensare e agire diversamente.
Possediamo tutti gli ingredienti per una nuova ricetta di felicità.

31.03.2014 # 3574
Blog Notes

Daria La Ragione // 0 comments

LEZIONI

Nanni Strada

Moda-design e cultura del progetto
Il libro presenta per la prima volta la versione scritta del ciclo di lezioni, tenute dall’autrice, che sono state fondative del corso di Moda del Politecnico di Milano e di quello dell’Accademia di Belle Arti di Brera agli inizi degli anni Novanta. Attraverso ogni capitolo è possibile ricostruire, oltre al percorso concettuale che è alla base di ciascun tema proposto, il metodo di trasmissione dalla pratica progettuale alla costituzione del processo creativo. Con un linguaggio semplice e immediato vengono trattati i concetti attraverso i quali Nanni Strada ha profondamente influenzato, coniugando moda e design, estro e progetto, il concetto di abito. È il racconto, attraverso esempi e rimandi storici, di come dalla ricerca e dalla sperimentazione possano scaturire nuovi linguaggi creativi e innovazioni formali. Il libro si rivolge agli studenti, ai docenti così come a tutti coloro che operano o sono interessati al design e alla moda.

31.03.2014 # 3573
Blog Notes

Daria La Ragione // 0 comments

Branding. Una visione design oriented

Elio Carmi, Elena Israela Wegher

Cos'è la brand? Quali sono le modellizzazioni che l'hanno definita? Che differenza c'è tra i modelli di stato e quelli di gestione? Com'è cambiata la visione di Séguéla rispetto a quella di Semprini? E quella di Sicard rispetto a quella di Floch? E perché il design è strategico per la brand? È certo che le agenzie di pubblicità sappiano davvero cosa sia la brand? 0, forse, poiché le agenzie di pubblicità non sanno più cosa fare, continuano a far credere di saperlo? Quando è nato il concetto di brand? Questo libro cerca di trovare risposte a queste domande. E si pone l'intento di farlo, giustificando razionalmente e scientificamente, le argomentazioni che stanno alla base delle risposte. La prima parte del volume è dedicata al modello di branding e descrive approfonditamente gli aspetti che lo compongono. La seconda parte del libro tratta di come il modello del branding si ricolleghi ad un modo di pensare la brand, affermatosi con l'insorgere di particolari condizioni socioculturali e con l'incontro tra determinate culture e formae mentis. La terza parte, completa il percorso offrendo al lettore alcune schede di protagonisti che nel mondo del design e dell'impresa hanno segnato con progetti e idee il mondo contemporaneo, e in particolare il mondo della brand. Un glossario dedicato completa il volume, come supporto al lettore, e come utile strumento di lavoro per chi opera come designer, professionista, product manager o imprenditore; e più in generale nel mondo della brand.