• Adobe-Authorized-Training-Centre
  • Autodesk-Authorised-Training-Centre
  • Pearson-Vue-Authorized-Training-Centre
Libri e riviste // Pagina 84 di 106
10.05.2007 # 630
Riva - A name a design

Ilas Web Editor // 0 comments

Riva - A name a design

Decio Giulio Riccardo Carugati

È il 1842: Pietro, abile calafato, si stabilisce sul lago d'Iseo, a Sarnico, dove ha inizio l'avventura dei Riva. Nascono le barche da pesca, cui seguono i battelli a vapore e ancora i primi scafi da corsa e da diporto. Negli anni '50 e '60 il cantiere Riva si impone all'attenzione internazionale e i suoi motoscafi offuscano la fama delle imbarcazioni d'oltreoceano. Il periodo che segue vede un processo di netta evoluzione dei criteri progettuali e costruttivi delle imbarcazioni da diporto. Cambiano i materiali, le tecnologie, gli usi: gli scafi varati a Sarnico diventano prodotti di design. Ma il nome Riva rimane garante delle linee guida che esprimono, nella perizia delle maestranze, un patrimonio di saperi ben radicato, una cultura che ancora oggi i nuovi proprietari dei cantieri Riva hanno saputo salvaguardare e potenziare.
Nelle pagine di questo volume Decio Carugati racconta la storia di una leggenda diventata mito. Una ricca iconografia illustra gli scafi più famosi e i personaggi che hanno contribuito a caratterizzare, per oltre un secolo, il mondo curioso e affascinante della navigazione da diporto. Edizione inglese.

10.05.2007 # 631
Riva - A name a design

Ilas Web Editor // 0 comments

Robin e Lucienne Day - Pionieri del design contemporaneo

Lesley Jackson

Il volume, strutturato in archi temporali, dai primi anni Trenta in poi, delinea le molteplici sfaccettature dell'opera dei coniugi Day. Con estremo rigore Lesley Jackson documenta l'attività di designer condotta con grande indipendenza da Robin Day e Lucienne Conradi. Considerati tra i più noti designer inglesi del periodo postbellico, veri e propri precursori del design contemporaneo, i Day, oltre ai progetti di allestimento per mostre e fiere, sono autori di numerose sedie in polipropilene oltre che in materiali tradizionali. Tra le più note citiamo: Hillestak (1950), 675 e Stamford (1952), Q Stak e Q Rod (1953), Q Swivel (1954) Chevron (1959). Il volume inoltre propone una ampia documentazione sul lavoro di disegno dei tessuti e della carte da parati che contraddistingue l'opera grafica di Lucienne Conradi. Il volume si conclude con un dettagliato catalogo delle opere di entrambi i designer. Una monografia completa sull'opera di due pionieri del design del ventesimo secolo.

10.05.2007 # 629
Riva - A name a design

Ilas Web Editor // 0 comments

PAOLO LUCCHETTA+ RETAIL DESIGN - WORKS 1999-2006 Dodici storie di progetto

AA.VV.

Laboratorio di ricerca e progetti, costituito da un team di giovani architetti, designers, artisti che affronta i temi dell'innovazione per conto di Retailers nelle aree Fashion, Home, Food, Style. Il laboratorio realizza interventi di ricerca integrata con metodologie innovative che conducono alla definizione di nuovi FORMAT, tra i quali spiccano le nuove librerie e supermercati COOP.

10.05.2007 # 628
Riva - A name a design

Ilas Web Editor // 0 comments

New Trends in Interior Design

AA.VV.

Il volume esce in occasione del lancio del nuovo rivestimento in ultramicrofibra prodotto da Alcantara, Compacto Cover. È riprodotta la scenografia di grande impatto ideata in occasione dell'evento "Abitare il tempo", svoltosi a Verona nell'ottobre 2001, e sono presentati sei prototipi, realizzati da alcune tra le aziende più significative del mondo dell'interior design su progetto di architetti di fama mondiale: Massimo Iosa Ghini, Toshiyuki Kita, Piero Lissoni, Simone Micheli, Denis Santachiara, Claudio Silvestrin.
I sei prototipi realizzati per promuovere l'uso di Compact Cover sono sedie, rivestite con questo innovativo materiale che si caratterizza per la mano asciutta e corposa e l'aspetto schietto e brillante.

10.05.2007 # 627
Riva - A name a design

Ilas Web Editor // 0 comments

Milton Glaser. Art is work

Milton Glaser

A venticinque anni dalla pubblicazione di Milton Glaser Graphic Design, ancora oggi al vertice della classifica dei long-seller dedicati al design, Milton Glaser guarda al futuro con Art is Work, una brillante rassegna del proprio lavoro e dello scenario contemporaneo. Il volume è illustrato con oltre 500 immagini a colori accompagnate da testi esplicativi dello stesso Glaser, che fornisce una chiave di lettura privilegiata della sua filosofia artistica e del suo metodo di lavoro. Glaser ricostruisce in queste pagine la storia di innumerevoli progetti: dall'ispirazione iniziale, ai tentativi di trasformare le intuizioni in immagini per arrivare al prodotto finale; rivela i dibattiti intorno a idee scartate e a proposte alternative; spiega tecniche utilizzate, influenze subite e temi prediletti e ricorrenti.

10.05.2007 # 626
Riva - A name a design

Ilas Web Editor // 0 comments

La fabbrica dei sogni - Il design italiano nella produzione Alessi

Alberto Alessi

L'avventura imprenditoriale di Alessi, l'azienda di Omegna che nel corso di due generazioni si è trasformata, da piccola impresa artigianale, in un'industria del design di fama internazionale, vero e proprio laboratorio sperimentale sempre fortemente innovativo. A raccontarla in questo volume è Alberto Alessi in persona, che in ventidue capitoli traccia le vicende del design Alessi dagli anni venti a oggi, soffermandosi sui momenti topici della produzione e sui designer che con Alessi hanno collaborato negli anni.
Caratteristica di Alessi è infatti la stretta collaborazione con i protagonisti del design contemporaneo, italiani e non solo. A partire da Franco Sargiani e Elia Helander, i primi progettisti chiamati da Alessi negli anni settanta, alla "scuderia" Alessi non manca quasi nessuno: Ettore Sottsass, Richard Sapper, Achille Castiglioni, Alessandro Mendini, Robert Venturi, Michael Graves, Hans Hollein, Aldo Rossi, Paolo Portoghesi, Richard Meier, Ron Arad, Mario Botta, Frank Gehry, Philippe Starck, Enzo Mari, Stefano Giovannoni, e molti altri ancora.
Tutta la poetica di Alessi, declinata attraverso un completo catalogo di oggetti - molti dei quali sono oggi veri e propri oggetti cult del design - è riassunta in questo volumetto.