alexa

Ilas sui social network

Iscriviti alla newsletter Ilas

logo-ilas
logo-ilas logo-ilas

MENU

cercaCERCA

ILAS è una scuola di specializzazione che opera esclusivamente
nell'ambito della comunicazione visiva.

 
icona

La scuola

100% comunicazione visiva

icona

La scuola
Storia, struttura e organizzazione

icona

I docenti
I curricula di tutti i docenti

icona

Certificazioni
Il valore di un corso Ilas

icona

Attività
Corsi, seminari e contest

icona

Social, blog e magazine
Scopri ilas 2.0

 
icona

I Corsi

Elenco dei corsi Ilas divisi per tipologia

Corsi Adobe MensiliPHOTOSHOP | ILLUSTRATOR | INDESIGN

Corsi Annuali CompletiGRAFICA | FOTO | WEB | PUBBLICITÀ | SOCIAL

Corsi Brevi TematiciFOTO STARTUP | COPY | MONTAGGIO

Elenco corsi brevi tematiciPer ogni corso è indicata la quota mensile iva (22%) compresa

 

Corsi di Grafica 3DMAYA | RHINO | STAMPA 3D

Elenco corsi grafica 3DPer ogni corso è indicata la quota mensile iva (22%) compresa

Corsi Annuali CoordinatiPERCORSI MULTIDISCIPLINARI

Corsi 2° anno GRAFICA | FOTOGRAFIA | WEB PHP

 

Cerchi un talento della comunicazione visiva?
 

Inserisci AnnuncioArea riservata alle aziende

Scegli CandidatoArea riservata alle aziende

Vai al PortfolioArea riservata alle aziende

Guarda i lavori realizzati dai nostri studenti
Oltre 9000 progetti realizzati nei corsi Ilas

ILAS - Istituto superiore di comunicazione visiva

icona

Recapiti telefonici

Italy / Napoli

tel(+39) 081 5511353
tel(+39) 081 4201345
fax(+39) 081 0070569

icona

Indirizzo

Italy / 80133 Napoli

Via Alcide De Gasperi, 45
Scala A

numero-verde

  • Adobe-Authorized-Training-Centre
  • Autodesk-Authorised-Training-Centre
  • Pearson-Vue-Authorized-Training-Centre

FEDERICA CERAMI


Docente Universitario  

CERAMI FEDERICA

Nata/o a

NAPOLI

Vive a

Napoli (NA)

Docente di

Storia e critica della fotografia

Curriculum

Mi chiamo Federica Cerami, vivo a Napoli e mi occupo di fotografia.
Mi sono laureata in Architettura nel 1997 a Venezia con una tesi che analizza il ruolo dello strumento fotografico nella lettura del territorio urbano.
Da circa 18 anni insegno “storia e comunicazione fotografia” ad una utenza diversificata, che comprende anche gli architetti, e da circa 10 anni curo mostre di fotografia ed organizzo eventi fotografici.
Guardo alla fotografia cercando sempre di conoscere il suo autore; mi interessa l’aspetto umano e comunicativo della fotografia, perché lo considero l’elemento fondante del processo fotografico che va ben oltre le questioni tecniche.
Mi piace pensare che la fotografia lasci una impronta, un segno quasi indelebile che parla del suo autore ma al tempo stesso parla anche del suo spettatore.
Le fotografie raccontano storie di vita e costruiscono ponti tra le persone.
Attualmente sono in formazione come arte terapeuta nella scuola napoletana ARTITERAPEUTICHE e da 2 anni curo ed insegno in laboratori fotografici rivolti al sociale: sono convinta che le tecniche dell’arte terapia e della fotografia terapeutica possano dare un enorme contributo per aumentare la consapevolezza e contribuire a dare benessere a chi, per un qualsiasi motivo resta fuori dai processi sociali, lavorativi ed umani.

Il mio legame con la fotografia è legato a queste attività:

INSEGNO FOTOGRAFIA, al mio eterogeneo pubblico di studenti, sia dal punto di visto storico che comunicativo. Leggiamo assieme le fotografie dei grandi autori della storia per capire come poter costruire noi le nostre fotografie.

INSEGNO FOTOGRAFIA TERAPEUTICA in percorsi di Arteterapia, provando ad usare la fotografia per contattare le proprie emozioni ed elaborarle in una costante presa di coscienza del proprio qui ed ora.

CURO MOSTRE DI FOTOGRAFIA; mi piace entrare nei progetti narrativi dei fotografi ed affrontare assieme tutto il processo creativo che va dall’ideazione alla realizzazione finale; relazionarmi alle esigenze creative e comunicative del fotografo e contemporaneamente a quelle pratiche del gallerista.

Creo PROGETTI DI DIVULGAZIONE FOTOGRAFICA. Ho una convinzione che mi accompagna; anche il pubblico di non addetti ai lavori deve poter accedere alla conoscenza della fotografia professionale.

Ed infine FOTOGRAFO con la necessità quasi fisica di voler costantemente ricostruire le visioni di tutto quello che racconto agli altri. Fotografo per entrare più a fondo dentro la vita.