alexa

Ilas sui social network

Iscriviti alla newsletter Ilas

logo-ilas
logo-ilas logo-ilas

MENU

cercaCERCA

ILAS è una scuola di specializzazione che opera esclusivamente
nell'ambito della comunicazione visiva.

 
icona

La scuola

100% comunicazione visiva

icona

La scuola
Storia, struttura e organizzazione

icona

I docenti
I curricula di tutti i docenti

icona

Certificazioni
Il valore di un corso Ilas

icona

Attività
Corsi, seminari e contest

icona

Social, blog e magazine
Scopri ilas 2.0

 
icona

I Corsi

Elenco dei corsi Ilas divisi per tipologia

Corsi Adobe MensiliPHOTOSHOP | ILLUSTRATOR | INDESIGN

Corsi Annuali CompletiGRAFICA | FOTO | WEB | PUBBLICITÀ | SOCIAL

Corsi Brevi TematiciFOTO STARTUP | COPY | MONTAGGIO

Elenco corsi brevi tematiciPer ogni corso è indicata la quota mensile iva (22%) compresa

 

Corsi di Grafica 3DMAYA | RHINO | STAMPA 3D

Elenco corsi grafica 3DPer ogni corso è indicata la quota mensile iva (22%) compresa

Corsi Annuali CoordinatiPERCORSI MULTIDISCIPLINARI

Corsi Avanzati GRAFICA | FOTOGRAFIA | PHP | MOBILE APP

 

Cerchi un talento della comunicazione visiva?
 

Inserisci AnnuncioArea riservata alle aziende

Scegli CandidatoArea riservata alle aziende

Vai al PortfolioArea riservata alle aziende

Guarda i lavori realizzati dai nostri studenti
Oltre 9000 progetti realizzati nei corsi Ilas

ILAS - Istituto superiore di comunicazione visiva

icona

Recapiti telefonici

Italy / Napoli

tel(+39) 081 5511353
tel(+39) 081 4201345
fax(+39) 081 0070569

icona

Indirizzo

Italy / 80133 Napoli

Via Alcide De Gasperi, 45
Scala A

numero-verde

  • Adobe-Authorized-Training-Centre
  • Autodesk-Authorised-Training-Centre
  • Pearson-Vue-Authorized-Training-Centre
Attività didattiche // Pagina 26 di 28
20.06.2012 # 2471

Ilas Web Editor // 0 comments

2 Luglio 2012 Shooting con Noemi Gaudiero



La modella professionista e il make up artist Francesco Riva ai corsi di Fotografia Ilas

Noemi Gaudiero al corso di Fotografia Ilas. Una nuova sessione di shooting in sala posa nei corsi di fotografia ILAS con una modella d'eccezione: Noemi Gaudiero, Miss Sasch Modella Domani 2007, protagonista della campagna 2012 Yamamay. Nella sezione di Ugo Pons Salabelle, assistito da Fabio Chiaese in sala posa e Elisabetta Buonanno sul fotoritocco, gli studenti si eserciteranno nella realizzazione di foto per la moda.

Il trucco della modella è affidato a Francesco Riva, il make up artist professionista di fama nazionale specializzato in trucco fashion, editorial, commerciale, beauty.

Naoemi Gaudiero fotografata dagli studenti ilas

Crediti: foto di Giovanni Scognamiglio - Corso di fotografia ilas 2011/2012 - Docente Ugo Pons Salabelle

Guarda il video dello shooting 2011/2012



Crediti: foto nel riquadro in homepage di Daniela De Pascale - Corso di fotografia ilas 2011/2012 - Docente Ugo Pons Salabelle

14.06.2012 # 2434

Ilas Web Editor // 0 comments

14 | 06 | 2012
Le Forme della Carta: il workshop

8 ore di workshop gratuito con Luciano Sepe riservato agli studenti ilas

Le forme della carta: il workshop di Luciano Sepe
Ilas / Aula4 / Giovedì 14 giugno / Ore 14,30 / Partecipazione gratuita / Numero chiuso

PER PARTECIPARE OCCORRE CONTATTARE LA SEGRETERIA ILAS ALLO 0814201345 E PRENOTARSI, SALVO DISPONIBILITÀ DI POSTI

Luciano Sepe incontra gli studenti ilas in un ciclo di 4 lezioni gratuite dedicate al ruolo della carta nel progetto grafico.

Le lezioni, a numero chiuso per 20 studenti, si terranno per 4 giovedì consecutivi a partire dal 14 giugno. Ai partecipanti è richiesta la frequenza obbligatoria.

Le Forme della Carta: il workshop, propone un percorso didattico che, attraverso le principali aree di progetto – editoria, comunicazione aziendale e packaging – mostra come scegliere e utilizzare al meglio la carta, in abbinamento con le diverse tecniche di stampa e finitura.


sepe


Chi è Luciano Sepe


Nasce a Napoli nel 1965. Nel 1983 si diploma al Liceo Artistico di Napoli a pieni voti, subito dopo il suo percorso professionale inizia collaborando presso alcuni studi grafici e contemporaneamente frequentando la facoltà di Architettura che non completerà per fare spazio al suo lavoro di graphic designer, difatti dal 1984, per circa 12 anni lavorerà presso varie agenzie di pubblicità. Nel 1994 entra nell'elenco dei pubblicitari professionisti come TPP.
In questi anni si occuperà molto della stretta relazione tra progettazione grafica e produzione in fase di stampa.
Nel 1996 trasportato dalla passione per l'utilizzo dei supporti cartacei, entra a far parte della Cartiera Fedrigoni SpA nel servizio Marketing/Promozione per la Filiale di Napoli.
In questi anni frequenta vari corsi di formazione, sia presso la cartiera che alla scuola grafico e cartaria "San Zeno": "La carta nel processo di stampa offset", "Tecniche di nobilitazione e allestimento degli stampati".
Da allora fino ad oggi è di supporto e consulente per tutti coloro che progettano su carta (agenzie di pubblicità, grafici, editori, aziende con reparto grafico), cercando di spiegare quanto sia importante la carta nel progetto grafico, e quante sensazioni tattili e visive trasferisce esaltando il lavoro di un graphic designer.


Le forme della carta


Se sei interessato ad acquistare i cataloghi Fedrigoni con lo sconto riservato agli studenti >>


Fedrigoni PAPERIDEAS

Il codice sconto lo trovi nel pannello di controllo studenti.

08.06.2012 # 3084

Ilas Web Editor // 0 comments

Corso di Copy 3.0
con Bruno Ballardini

Il corso di Copy nella scuola vincitrice negli ultimi due anni dello School Copy Award promosso dall'ADCI

Documento senza titolo

Venerdì 8 giugno alle ore 14,30 parte il nuovo corso di Copy 3.0 tenuto da Bruno Ballardini.
Un percorso formativo di 2 mesi strutturato su una lezione settimanale di 2 ore con uno dei più importanti copywriter italiani
nella scuola vincitrice negli ultimi due anni dello School Copy Award promosso dall'ADCI.



vai alla scheda del corso scheda



 

Oddio, e adesso che titolo ci metto?
Ma chi se ne frega, ci pensiamo dopo.
Ma la presentazione è domani!
Adesso cerca di trovare le foto giuste per la campagna che poi ci attacchiamo un titolo.
Sì vabbè ma così ci scordiamo della Reason Why.
E che cos'è?
La ragione per cui stiamo facendo notte.
Io me la sono già scordata, e perché mai dovrei ricordarmela?
Perché anche la Reason Why ha il suo perché.
Lasciamo perdere queste regole inutili.
Lo dici tu, almeno le avessi studiate.
Ma poi come faccio per il testo del sito web?
E che ci vuole! Fai un copia-incolla dalla brochure!
E se il cliente se ne accorge?
Casomai glielo diciamo prima: serve "sinergia" fra i media, e quindi vanno unificati i testi.
E bravo, e come facciamo a farci pagare se i testi sono sempre gli stessi?
Già.
Già.
Magari cambiamo le immagini ogni volta così anche il testo che le accompagna sembrerà diverso. Tanto quello che conta è l'immagine, l'art direction. Dimmi se c'è ancora qualcuno che legge i giornali oggi.
No, quello che conta è il copy, altro che immagini.
Ma sì, ma bastano le prime tre righe scritte bene, tanto il resto non lo legge nessuno.
E se invece lo leggono?
Guarda che una volta ho fatto la prova: ho messo il testo finto nel bodycopy, hai presente il testo in latino che si usa nei lay out? Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Maecenas sodales, neque sit amet sodales tincidunt, orci mi condimentum dolor, rhoncus convallis libero tellus eget...
Dai taglia corto.
Insomma quello lì, hai capito no?
E allora?
Beh, dal cliente non se n'è accorto nessuno. Solo il nostro account, al ritorno dalla presentazione, era molto preoccupato. Alla fine non ce l'ha fatta più e mi ha chiesto sottovoce: «Certo che è un testo molto colto, colpisce subito, è una grande idea. Ma voi siete sicuri che la gente capirà il latino?»
Braccia rubate all'agricoltura.
Se rinasco faccio il copy.
Se rinasco faccio l'art.
Forse non dovevo scegliere questo mestiere.
Forse dovremmo ricominciare daccapo.
Forse era meglio se ti iscrivevi al corso di copywriting dell'Ilas.

 

Gli obiettivi
Il corso Copywriter 3.0, docente Bruno Ballardini, è rivolto a chi vuole specializzarsi nel ruolo del Copywriter, creativo addetto alla redazione dei testi di una campagna pubblicitaria.

Il metodo
Il corso è strutturato in modo da affrontare in maniera mirata le tecniche principali della scrittura pubblicitaria, studiando le applicazioni della parola ai diversi mezzi di comunicazione di massa e l'elaborazione dello stile comunicativo.

08.06.2012 # 2429

Ilas Web Editor // 0 comments

Corso di Copy 3.0
con Bruno Ballardini

Il corso di Copy nella scuola vincitrice negli ultimi due anni dello School Copy Award promosso dall'ADCI

Documento senza titolo

Venerdì 8 giugno alle ore 14,30 parte il nuovo corso di Copy 3.0 tenuto da Bruno Ballardini.
Un percorso formativo di 2 mesi strutturato su una lezione settimanale di 2 ore con uno dei più importanti copywriter italiani
nella scuola vincitrice negli ultimi due anni dello School Copy Award promosso dall'ADCI.



vai alla scheda del corso scheda



 

Oddio, e adesso che titolo ci metto?
Ma chi se ne frega, ci pensiamo dopo.
Ma la presentazione è domani!
Adesso cerca di trovare le foto giuste per la campagna che poi ci attacchiamo un titolo.
Sì vabbè ma così ci scordiamo della Reason Why.
E che cos'è?
La ragione per cui stiamo facendo notte.
Io me la sono già scordata, e perché mai dovrei ricordarmela?
Perché anche la Reason Why ha il suo perché.
Lasciamo perdere queste regole inutili.
Lo dici tu, almeno le avessi studiate.
Ma poi come faccio per il testo del sito web?
E che ci vuole! Fai un copia-incolla dalla brochure!
E se il cliente se ne accorge?
Casomai glielo diciamo prima: serve "sinergia" fra i media, e quindi vanno unificati i testi.
E bravo, e come facciamo a farci pagare se i testi sono sempre gli stessi?
Già.
Già.
Magari cambiamo le immagini ogni volta così anche il testo che le accompagna sembrerà diverso. Tanto quello che conta è l'immagine, l'art direction. Dimmi se c'è ancora qualcuno che legge i giornali oggi.
No, quello che conta è il copy, altro che immagini.
Ma sì, ma bastano le prime tre righe scritte bene, tanto il resto non lo legge nessuno.
E se invece lo leggono?
Guarda che una volta ho fatto la prova: ho messo il testo finto nel bodycopy, hai presente il testo in latino che si usa nei lay out? Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Maecenas sodales, neque sit amet sodales tincidunt, orci mi condimentum dolor, rhoncus convallis libero tellus eget...
Dai taglia corto.
Insomma quello lì, hai capito no?
E allora?
Beh, dal cliente non se n'è accorto nessuno. Solo il nostro account, al ritorno dalla presentazione, era molto preoccupato. Alla fine non ce l'ha fatta più e mi ha chiesto sottovoce: «Certo che è un testo molto colto, colpisce subito, è una grande idea. Ma voi siete sicuri che la gente capirà il latino?»
Braccia rubate all'agricoltura.
Se rinasco faccio il copy.
Se rinasco faccio l'art.
Forse non dovevo scegliere questo mestiere.
Forse dovremmo ricominciare daccapo.
Forse era meglio se ti iscrivevi al corso di copywriting dell'Ilas.

 

Gli obiettivi
Il corso Copywriter 3.0, docente Bruno Ballardini, è rivolto a chi vuole specializzarsi nel ruolo del Copywriter, creativo addetto alla redazione dei testi di una campagna pubblicitaria.

Il metodo
Il corso è strutturato in modo da affrontare in maniera mirata le tecniche principali della scrittura pubblicitaria, studiando le applicazioni della parola ai diversi mezzi di comunicazione di massa e l'elaborazione dello stile comunicativo.

04.06.2012 # 2407

Ilas Web Editor // 0 comments

04 | Giu | 2012
Un nuovo corso
per Mobile App

Dal 4 giugno il nuovo corso per diventare iOS Developer

Documento senza titolo

Al via dal 4 giugno alla ilas un nuovo corso specialistico per imparare a progettare applicazioni per iPhone, iPad, iPod e diventare Apple iOS App Developer.
Un programma completo che permetterà agli studenti di sfruttare, fin dai primi passaggi, tutta la potenza di Xcode, l'ambiente di sviluppo ufficiale Apple, per costruire una prima applicazione completa. Guidati da Luigi Marino, docente del corso, gli studenti impareranno non soltanto a gestire gli aspetti tecnici della progettazione ma a coordinare le varie fasi della realizzazione di una App, dal concept allo sviluppo, fino alla validazione e all'introduzione sul mercato nell'iTunes Store. Una parte importante del corso sarà dedicata alle valutazioni preliminari che permetteranno ai partecipanti di imparare a riconoscere le migliori idee capaci di tramutarsi in app di successo, attraverso lo studio di alcune cases history significative.
96 ore complessive
distribuite in 6 mesi di corso per diventare iOS developer con Xcode.


Durata
96 ore / 6 mesi
Frequenza / Orari
Lun / Mar - 16:40-18:30
Prossima sessione
04/06/2012
Quota di iscrizione
100,00 euro iva inclusa
Costo mensile
240,00 euro iva inclusa
Costo mensile per studenti e/o diplomati ilas
160,00 euro iva inclusa

Vai alla scheda completa del corso >



Cos'è Xcode?
È l'ambiente di sviluppo per la costruzione di Mac OSX e le applicazioni iOS, una tecnologia che Apple stessa utilizza per costruire il suo sistema operativo e che mette a disposizione degli sviluppatori per realizzare applicazioni attraverso un set completo di strumenti, costruiti per permettere di semplificare il lavoro di progettazione del codice.



Perché diventare un iOS Developer?
Il grande successo anche finanziario di Apple è diventato tangibile quando l'azienda ha introdotto la possibilità, da parte di sviluppatori esterni e indipendenti, di costruire attraverso l'ambiente di sviluppo ufficiale applicazioni gratuite e a pagamento per iPod Touch e iPhone, e successivamente per iPad, generando ricavi impressionanti. Sono tante le cases history sul web di piccoli sviluppatori indipendenti che hanno fatto letteralmente fortuna distribuendo su iTunes Store una applicazione che da sola ha generato milioni di downloads.

Sul Sole 24 ore è stato pubblicato un articolo relativo alla ricerca dell'Osservatorio "New Media & New Internet", promosso dalla School of Management del Politecnico di Milano in collaborazione con Cefriel e presentato lo scorso 20 marzo a Milano, da cui emerge che pubblicità e servizi pay su smartphone e tablet sono letteralmente raddoppiati nonostante la fase di recessione che caratterizza questa fase dei mercati. (leggi qui l'articolo completo).


Docente
Luigi Marino

Curriculum Professionale
Ha frequentato Ingegneria Informatica presso l'Università Federico II di Napoli inizia subito la sua carriera come consulente esterno per diverse agenzie di comunicazione di Napoli. Nel 2008 come professionista inizia ad occuparsi dello sviluppo di applicazioni Mobile specializzando la sua attività nell'ambito dell'usabilità dell'interfaccia. Attualmente è Founder e Amministratore di Creact società partenopea specializzata nello sviluppo applicazioni iphone, android e mobile. La sua azienda presta i propri servizi a numerose agenzie di comunicazioni sul territorio nazionale e non solo.
Docente presso diverse scuole di formazione campane collabora il più grande sito web italiano specializzato nella programmazione mobile DevApp.it.

 

01.06.2012 # 2427

Ilas Web Editor // 0 comments

Storia della Grafica,
ogni giovedì con Daria La Ragione

Un nuovo Corso gratuito per gli studenti di Grafica Ilas

Ogni Giovedì dal 7 giugno
Turno A: dalle ore 10,00 alle 11,00
Turno B: dalle ore 11.00 alle 12.00

Partecipazione gratuita salvo dsponibilità di posti

La partecipazione al corso, con frequenza obbligatoria, consente di acquisire due crediti sulla votazione finale.

vai al corsoprenota il corso




L'offerta formativa riservata agli studenti dei corsi di grafica si arricchisce di una nuova occasione
: dal 7 giugno partirà un nuovo corso extra di Storia della Grafica. Il corso, tenuto da Daria La Ragione, avrà la durata di due mesi per un totale di 8 ore.
Una lezione a settimana per scoprire le tappe fondamentali attraverso cui la grafica si è evoluta: a partire dal 1800 fino a oggi verranno messi in rilievo i momenti in cui i grandi cambiamenti sociali, artistici e tecnologici hanno dato impulso alla comunicazione visiva trasformandola nella disciplina di primissimo piano che è diventata.

Non c'è attività che oggi possa prescindere dalla comunicazione e dalla sua espressione visiva: il corso ne racconterà la storia e i protagonisti da Jules Cheret a Marcello Dudovich, da Bob Noorda ad Armando Testa, da Milton Glaser a Saul Bass. Il corso è gratuito e darà diritto a due punti in più sulla votazione finale del corso di grafica.


I moduli Extra sono dei nuovi percorsi formativi brevi, progettati per consentire agli studenti di ogni area didattica correlata di ampliare le proprie conoscenze teoriche.
Tutti i corsi Extra sono costituiti da un unico modulo affidato a docenti laureati esperti nella materia.

Corso Extra Grafica: 8 ore
Storia della grafica
Docente: Daria La Ragione

8 lezioni dedicate allo studio dei maggiori graphic designer e dei movimenti artistici che hanno influenzato il mondo della grafica.

Gli obiettivi
L'obiettivo è di fornire una panoramica sul percorso che in poco più di due secoli ha fatto sì che la grafica evolvesse diventando una disciplina autonoma, conquistandosi un ruolo di primissimo piano nella vita quotidiana delle persone, continuamente esposte a messaggi visivi: marchi, manifesti, copertine, magazines per citare solo pochi esempi.
Scopo del modulo è analizzare questo percorso, marcando le tappe di questa evoluzione: tappe che inevitabilmente si intrecciano con momenti di fondamentale cambiamento sociale, tecnologico e culturale. I rapporti, tra grafica, industria, arte e cultura sono il filo conduttore di questo modulo.

Il metodo
Il corso, bimestrale, prevede lezioni frontali di un'ora ciascuna.

31.05.2012 # 2426

Ilas Web Editor // 0 comments

21 | 06 | 2012
Il Fotoritocco con
Marianna Santoni

Il Guru Italiano del Digital imaging alla Ilas

TECNICHE DI FOTORITOCCO AVANZATO DEL RITRATTO

Un evento unico per studiare e comprendere le tecniche più avanzate sul fotoritocco dei ritratti da Marianna Santoni,
Fotografa pubblicitaria professionista, Guru del digital imaging, Beta tester Nik Software, Wacom Evangelist, Docente di fotografia presso l'Accademia di Belle Arti Pietro Vannucci di Perugia e Docente di post-produzione presso ISIA Urbino - Istituto Superiore Industrie Artistiche.



 

Un Workshop full immersion di Photoshop professionale per migliorare la propria tecnica e imparare a intervenire al meglio su tutte le problematiche tipiche legate al ritratto e al corpo umano attraverso soluzioni tra le più avanzate e sofisticate capaci di portare a risultati realistici.
E' rivolto a professionisti e appassionati del mondo della fotografia, della grafica, della pubblicità, ritoccatori e ritrattisti (sono richieste competenze di base su Photoshop).



Programma del workshop

Durante il corso di Photoshop saranno mostrate tecniche avanzate di fotoritocco per:
Pelle del viso e del corpo;
Occhi;
Bocca;
Lineamenti;
Capelli;
Interventi di chirurgia estetica virtuali su viso e corpo;
Tutte le tecniche illustrate saranno mostrate non solo su scatti professionali, ma anche su foto amatoriali;
breve approfondimento sull'utilizzo delle tavolette grafiche Wacom nel fotoritocco.

Data e Orari dell'evento

giovedì 21 giugno 2012

Mattina

09:45 check-in
10:00 -13:00

Lezione teorica in sala conferenze
Durante la lezione Marianna Santoni utilizza il suo computer collegato a due schermi LED da 55" e 46" di altissima qualità che consentono di seguire le lezioni in modo ottimale da qualsiasi punto della sala.
Il software di riferimento utilizzato per la lezione è Photoshop CS5, ma vengono comunque fatti durante la lezione continui collegamenti con le versioni precedenti.

Pausa Pranzo
13:00 - 14:00

Pomeriggio

14:00 - 18:00

Esercitazione pratica in aula informatica, ogni partecipante avrà a disposizione una postazione imac. Durante le esercitazioni pratiche è possibile chiedere a Marianna Santoni di lavorare le vostre immagini, anche consegnate in aula durante la lezione, per vedere applicate sui propri scatti le tecniche che vengono illustrate durante il corso e porre domande e chiarimenti al docente durante la lezione sulle problematiche specifiche legate ai propri scatti.

Quota di partecipazione
La quota di partecipazione è di 150,00 Euro IVA compresa. Per gli studenti ed ex Diplomati ilas la quota è di 120,00 Euro IVA compresa

La quota di iscrizione comprende:
1 giornata di workshop full immersion (7 ore complessive)
Attestato di partecipazione al corso di Photoshop firmato da Marianna Santoni (sarà rilasciato al termine della giornata).
Durante la giornata saranno offerti 2 coffee-break

Prenota il corso Una volta compilato il form di prenotazione, ti verrà inviata una mail per completare l'iscrizione ed i dati bancari per il versamento della quota tramite bonifico bancario.
La tua iscrizione al corso sarà considerata valida solo quando avrai versato la quota. I posti sono limitati. Le prenotazioni verranno accettate solo fino ad esaurimento dei posti disponibili.

17.05.2012 # 2420

Ilas Web Editor // 0 comments

17 | mag | 2012
Presentazione corso ilas di Copy 3.0
con Bruno Ballardini

Evento gratuito a numero chiuso

Documento senza titolo

Presentazione nuovo corso Ilas di Copywriter 3.0 con Bruno Ballardini

Giovedì 17 maggio presso l'aula 4 del Centro Studi Ilas
si terrà la presentazione del nuovo corso ilas di Copywriter 3.0
con Bruno Ballardini, Docente del corso.

Sono disponibili due turni:

Turno A - dalle ore 16.30 alle ore 17.30
Turno B- dalle ore 17.40 alle ore 18.40

Prenota la partecipazione gratuita a questo evento e scegli il turno

Il corso bimestrale di Copywriter avrà inizio il prossimo 8 giugno,
e si terrà tutti i venerdì dalle ore 14.30 alle 16.30

Info corso e prenotazioni

04.04.2012 # 2413

Ilas Web Editor // 0 comments

Shooting con
Luca Riemma

Al Corso ilas di Fotografia l'attore si presta all'obiettivo degli studenti

Documento senza titolo

Doppio appuntamento per gli studenti del corso di fotografia ilas. Nemmeno il tempo di metabolizzare le emozioni dello shooting con il maestro Peppe Barra che un altro attore è già in sala posa a disposizione dell'obiettivo. Si tratta di Luca Riemma, napoletano, classe 1983. Luca deve la sua notorietà alla soap opera tutta italiana "Un posto al sole" nella quale ha interpretato il ruolo del bagnino Pietro, guadagnandosi fin da subito apprezzamenti per il suo talento. Recita con la regia di Mario Martone ne Le nozze di Figaro e Don Giovanni, e torna nella fiction più volte interpretando ruoli diversi nella serie La squadra. Candidato al David di Donatello nel 2005, Luca è un artista poliedrico capace di passare con disinvoltura da ruoli comici a ruoli drammatici, e la sua grande capacità di comunicare gli ha permesso di stabilire fin da subito con i ragazzi del corso di Fotografia uno speciale feeling.



Il tempo è volato via in un attimo, l'atmosfera piacevole e rilassata ha permesso a tutti di scattare ottime fotografie superando la barriera dell'imbarazzo che rischia sempre di interporsi fra il soggetto da ritrarre (specie se conosciuto dal pubblico) e il fotografo. Chi l'avrebbe detto? Questo è quanto si sono ripetuti i ragazzi del corso per tutto il tempo dello shooting: due importanti artisti in pochi giorni, due modi diversi di interpretare lo stesso mestiere, due storie diverse accomunate da una stessa passione per la recitazione, e agli studenti dietro l'obiettivo il compito di raccontarle, cercando di cogliere da ciascuno di essi i tratti più significativi della persona che si cela dietro il personaggio. Presto sulla gallery ilas e sul Blog di fotografia i ritratti realizzati dagli studenti sotto la regia di Ugo Pons Salabelle.

30.03.2012 # 2406

Ilas Web Editor // 0 comments

05 | Apr | 2012
Modulo Plus / Prossime lezioni
Stefano Scialla

La Pubblicità Stampa

Le prossime 4 lezioni del Modulo Plus dal 5 al 26 aprile, saranno tenute
da Stefano Scialla, Direttore Creativo e fondatore della Smart Comunicazione srl
e saranno dedicate alla Pubblicità Stampa.
Leggi il profilo di Stefano Scialla sul sito nell'area docenti Modulo Plus .

27.03.2012 # 2387

Ilas Web Editor // 0 comments

22 | 03 | 12
Thank you
Mr. Glaser

L' incontro del maestro del Graphic Design con gli studenti ilas

Uno straordinario successo di pubblico ed un grande entusiasmo hanno caratterizzato l'evento speciale voluto da ILAS per incontrare il grande maestro del graphic design Milton Glaser il 22 marzo. Direttamente dal suo studio di New York, Glaser ha tenuto una appassionante conference call nella quale ci ha raccontato dei suoi più recenti progetti, alcuni presentati in esclusiva per noi, offrendoci la possibilità di conoscere uno fra i più autorevoli punti di vista su temi quali il rapporto tra arte e design, il futuro delle nuove tecnologie e il modo in cui queste possono arricchire l'esperienza di progetto di un graphic designer.

 

 

In occasione dell'incontro Mr. Glaser ci ha regalato in anteprima per l'Italia le pagine più significative del suo nuovo libro in uscita per il prossimo marzo. http://www.miltonglaser.com/miraculous/ . Ha poi risposto alle molte domande degli studenti offrendo consigli tecnici e suggerimenti senza tralasciare nessun dettaglio. Il tempo a nostra disposizione è volato in un attimo. Giusto lo spazio per i saluti e i ringraziamenti, e per uno speciale in bocca al lupo agli studenti ILAS dal grande Maestro. Una giornata incredibile, un incontro che non mancherà di lasciare il segno ancora per molto tempo. Arrivederci al prossimo indimenticabile evento.


Alcuni dei lavori più conosciuti

MILTON GLASER
Per molti, Milton Glaser è l'incarnazione stessa del graphic design americano durante tutta la seconda metà di questo secolo. La sua presenza e l'impatto sulla professione a livello internazionale ancora oggi è semplicemente formidabile. Immensamente creativo e articolato, è un uomo moderno, un designer-illustratore di una razza rara, che porta una profondità di comprensione e pensiero concettuale, combinata con una ricchezza diversificata del linguaggio visivo nel suo lavoro.

Nato nel 1929, Milton Glaser ha studiato presso la Scuola Superiore di Musica e Arte e il Cooper Union School of Art di New York. Grazie ad una borsa di studio Fulbright, ha vissuto e studiato all'Accademia di Belle Arti di Bologna per un anno, collaborando tra gli altri, con il grande maestro Giorgio Morandi. Ha co-fondato il rivoluzionario Pushpin Studios nel 1954, ha fondato il New York Magazine con Clay Felker nel 1968, quindi lo studio Milton Glaser, Inc. nel 1974; ha collaborato con Walter Bernard nel 1983 per formare il gruppo WBMG. Durante la sua straordinaria carriera, Glaser è stato un prolifico creatore di manifesti e stampe. Le sue opere sono esposte in mostre collettive e personali in tutto il mondo, i suoi lavori sono nelle collezioni permanenti di molti musei, tra cui il Museum of Modern Art, New York; The Israel Museum, Jerusalem; The Chase Manhattan Bank, New York; the National Archive, lo Smithsonian Institute, Washington, D.C., il Cooper Hewitt National Design Museum, New York.

Glaser è anche un noto designer grafico e architettonico, con un corpo di lavoro che va dal famosissimo I LOVE NEW YORK al logo iconico per completare i programmi grafici e decorativi per i ristoranti del World Trade Center di New York, passando per un'infinita quantità di lavori tutti di grande prestigio. Glaser rimane indiscutibilmente una figura influente sia nel campo della progettazione grafica che nelle comunità dell'istruzione continuando tutt'oggi a contribuire con saggi e ampie interviste rilasciate sul design e la grafica. Tra i numerosi premi nel corso degli anni, ha ricevuto nel 2004 il Lifetime Achievement Award dallo Smithsonian Cooper-Hewitt, National Design Museum, "Per il suo profondo e significativo contributo a lungo termine alla pratica contemporanea del design". Nel 2009 riceve dal Presidente Americano Obama la National Medal of Arts, vinta per la prima volta da un graphic designer.

Il sito web Ufficiale


In questo video, Milton Glaser si racconta, parlando di sé, del mestiere di graphic designer, delle tecniche, delle aspirazioni, del futuro. Un interessantissimo contributo dal suo studio a New York.







L'evento sarà disponibile online con i sottotitoli per i soli studenti ilas a partire dal 15 aprile.

Inside Ilas
Inside Ilas Magazine