alexa

Ilas sui social network

facebook twitter youtube pinterest instagram flickr linkedin
logo ilas academy
adobe ATC autodesk

MENU

cercaCERCA

Prenota il tuo corso o un colloquio informativo
La prenotazione non è vincolante e consente di riservare un posto nei corsi a numero chiuso

ILAS è una scuola di specializzazione che opera esclusivamente
nell'ambito della comunicazione visiva.

icona

La scuola

100% comunicazione visiva

icona

La scuola
Storia, struttura e organizzazione

icona

I docenti
I curricula di tutti i docenti

icona

Certificazioni
Il valore di un corso Ilas

icona

Attività
Corsi, seminari e contest

icona

Social, blog e magazine
Scopri ilas 2.0

 
icona

I corsi annuali

Elenco dei corsi Ilas divisi per tipologia

Corsi Regionali AutorizzatiGRAFICA | WEB DESIGN | FOTOGRAFIA

logo-adobe

Elenco corsi autorizzati Regione CampaniaQualifica professionale EQF4 / Frequenza obbligatoria > 80%

Corsi Annuali CompletiGRAFICA | FOTO | WEB | PUBBLICITÀ | SOCIAL

Corsi Brevi TematiciFOTO BASE | COPY | MONTAGGIO | RIPRESA VIDEO

Elenco corsi brevi tematiciPer ogni corso è indicata la quota mensile iva (22%) compresa

 

Corsi di Grafica 3DMAYA | ZBRUSH | RHINO | STAMPA 3D

Elenco corsi grafica 3DPer ogni corso è indicata la quota mensile iva (22%) compresa

Corsi Annuali CoordinatiPERCORSI MULTIDISCIPLINARI

Corsi Avanzati e Online GRAFICA | FOTOGRAFIA | PHP | MOBILE APP | PUBBLICITÀ ONLINE

icona

I corsi mensili

Cerchi un talento della comunicazione visiva?
 

Inserisci AnnuncioArea riservata alle aziende

Scegli CandidatoArea riservata alle aziende

Vai al PortfolioArea riservata alle aziende

Guarda i lavori realizzati dai nostri studenti
Oltre 9000 progetti realizzati nei corsi Ilas

ILAS - Istituto superiore di comunicazione visiva

icona

Recapiti telefonici

Italy / Napoli

tel(+39) 081 5511353
tel(+39) 081 4201345
fax(+39) 081 0070569

icona

Indirizzo

Italy / 80133 Napoli

Via Alcide De Gasperi, 45
Scala A

numero-verde

Prenota il tuo corso o un colloquio informativo

Blog // Pagina 28 di 41
02.09.2015 # 4296

Daria La Ragione // 0 comments

Waiting sucks!

Blog! di Daria La Ragione

Mi sono divertita guardando questa campagna della sede di Varsavia del Grey Group per Samsung S6. Non mi succede spesso e quando capita ho deciso che devo celebrare i creativi che mi hanno fatto questo bel regalo:
Executive Creative Director: Jakub Korolczuk
Deputy Creative Director: Rafał Ryś
Senior Copywriters: Jacek Wójcik, Jan Cieślar
Senior Art Director: Szymon Demirkol
Grazie signori, per questi pochi secondi in cui mi avete catturata.



Cosa mi è piaciuto
:
prima di tutto la capacità di raccontare le attese, la noia, il fastidio, l’inutilità; poi questo modo così frustrante, per chi invece resiste (e io sarei tra questi chiaramente), di scoprire che non c’è un premio alla fine dell’attesa, perché il vero premio è dire basta, sono stufa! Mi è piaciuto perché crea un appeal fortissimo verso il prodotto, segnando un confine evidente tra chi ha il nuovo Samsung S6 e chi no.
Certo, hanno un bel dire alla Apple che se non hai un iPhone non hai un iPhone, ma mostrarlo, farmi capire dall’esperienza altrui cosa si prova a non avere quel telefono, lo trovo molto ma molto più interessante ed efficace.
Ah, dimenticavo il gioco è tutto qui: in 10 minuti il telefono ricarica la batteria per un equivalente di 4 ore di funzionamento.
 

13.08.2015 # 4294

Daria La Ragione // 0 comments

Volkswagen per la guida sicura

Blog! di Daria La Ragione

È un pugno nello stomaco ma mi è piaciuta moltissimo: è una campagna promossa da Volkswagen per la guida sicura, in particolare per spiegare alle persone perché non dovrebbero usare il cellulare mentre guidano.
Mi piace perché sfrutta un meccanismo importante della persuasione: nessuna fonte è più forte, per il formarsi di un’opinione o di un atteggiamento, dell’esperienza diretta.
Questo commercial riesce a trasformare in esperienza personale qualcosa che non vorremmo mai accadesse. Ma senza sensi di colpa, senza moniti bacchettoni.
Con una semplicità e un’efficacia davvero rare in pubblicità.
Chapeau
Agenzia: Ogilvy Beijing
 

13.08.2015 # 4293

Daria La Ragione // 0 comments

Levi's | piccolo revival

Blog! di Daria La Ragione

Quando Levi’s tira fuori un nuovo commercial io non posso fare a meno di correre.
 


Gli ingredienti sono sempre quelli: lui, figo, cammina e ogni donna ammicca speranzosa; lei strafiga che non ha bisogno di niente; i jeans che calzano perfetti.
Punto.
Non c’è altro nel nuovo commercial: non c’è la regia di Gondry, non ci sono piscine in cui tuffarsi per citare vecchi film, nè cartoni animati, nè muri sfondati in una folla corsa verso la libertà. Proprio nulla.
Insomma, ci sono rimasta male. E ho pensato di salutare questo agosto con una rassegna di chicche che Levi’s ci ha regalato nel tempo, sono solo alcune, per buon augurio, nella speranza che al prossimo giro saranno all’altezza del passato.
 

 

 

 


17.07.2015 # 4257

Daria La Ragione // 0 comments

Heineken, Rita Pavone e la Champions league

Blog! di Daria La Ragione

Per me alla Wieden and Kennedy sono dei geni.
Non solo per quello che fanno, ma soprattutto per come lo fanno.
L'idea di questo commercial non è proprio quella che annovereremo tra le migliori del secolo, ma la realizzazione di questa divertentissima follia per Heineken - che a me ha ricordato un Kusturica prima maniera - meritava assolutamente un premio a Cannes.
Io l'ho seguita così, appassionandomi, domandandomi fino a pochi secondi dalla fine dove andavano a parare smontaggi e montaggi.
E anche se, come ho detto, l'idea non era di quelle indimenticabili, non ho potuto con sorridere e tenere il tempo mentre Rita Pavone cantava.




17.07.2015 # 4256

Daria La Ragione // 0 comments

La pubblicità sociale a confronto: Water for Africa e The Marathon for Water

Blog! di Daria La Ragione

Come insegnanti ci è capitato spesso di spiegare agli studenti che le campagne sociali sono particolarmente rognose, perché sono tutte da giocare in equilibrio su un filo: spieghiamo loro che i sensi di colpa sono poco efficaci, perché tutti noi tendiamo a rifiutare quello che ci fa stare male e ce ne dimentichiamo il prima possibile; che il problema alla base di queste campagne è che dovrebbero far pensare e, nei casi proprio difficili, far cambiare degli atteggiamenti; che è importante trovare un modo per far sì che le persone si sentano coinvolte in prima persona da quell'argomento, altrimenti sarà tutto inutile.
Poi arriva un progetto come Water for Africa e Ogilvy che ci mette lo zampino.

Ed ecco la magia: non un commercial (questo viene dopo, per amplificare il boato), ma un problema reale portato in un contesto diverso e altrettanto reale.
Durante la maratona di Parigi una donna trasporta sulla testa 20 litri di acqua, come fa ogni giorno per portarla nel suo villaggio in Ghana, spendendo tutta la sua giornata e le sue energie.
Due cartelli spiegano che in Africa molte donne percorrono quella distanza ogni giorno per raggiungere una fonte idrica e invitano a dare una mano per accorciare la distanza.
Un'operazione di grandissimo impatto, impatto del resto celebrato in questo commercial che è stato premiato a Cannes 2015, ma un'operazione già vista e già fatta: nel 2010 Lidl - la catena di supermercati - aveva organizzato una campagna di raccolta fondi con lo stesso obiettivo (ma il paese era la Guinea-Bissau) proprio a partire dalla maratona di Lisbona. La campagna era poi proseguita nei punti vendita fino al raggiungimento degli obiettivi. L'agenzia in quel caso era Leo Burnett Iberia.
Scandalo?
Più no che sì: in pubblicità rivediamo quotidianamente le stesse cose trite e ritrite. Bambini, con pianti e sorrisoni, attributi femminili più o meno esposti, famiglie ideali… fanno parte del nostro advertising e non ci stupisce più.
Il punto non è tanto trovare l'idea nuova (per carità, resta il primo obiettivo), ma fare le cose fatte bene.
Tutto questo per dire che a me, questa versione francese ha colpito molto di più, mi ha emozionata e coinvolta e non credo che la dimenticherò. Quella portoghese….

Water for Africa: Marathon walker
Advertising Agency: Ogilvy, Paris, France 


Lidl Supermarkets: The Marathon for Water
Advertising Agency: Leo Burnett Iberia



Privacy e cookies policy