alexa

Ilas sui social network

facebook twitter youtube pinterest instagram flickr linkedin
logo-ilas
logo-ilas logo-ilas

MENU

cercaCERCA

Benvenuti nella Job opportunity Ilas
Lo spazio di incontro fra gli studenti e il mondo del lavoro

Area riservata alle aziende In quest'area puoi selezionare i nostri studenti o inserire un annuncio di lavoro

Area riservata agli studenti Questa è l'area dedicata al placement
Puoi consultare gli annunci di lavoro e promuovere il tuo profilo e le tue attività

ILAS è una scuola di specializzazione che opera esclusivamente
nell'ambito della comunicazione visiva.

icona

La scuola

100% comunicazione visiva

icona

La scuola
Storia, struttura e organizzazione

icona

I docenti
I curricula di tutti i docenti

icona

Certificazioni
Il valore di un corso Ilas

icona

Attività
Corsi, seminari e contest

icona

Social, blog e magazine
Scopri ilas 2.0

 
icona

I corsi annuali

Elenco dei corsi Ilas divisi per tipologia

Corsi Regionali AutorizzatiGRAFICA | WEB DESIGN | FOTOGRAFIA

logo-adobe

Elenco corsi autorizzati Regione CampaniaQualifica professionale EQF4 / Frequenza obbligatoria > 80%

Corsi Annuali CompletiGRAFICA | FOTO | WEB | PUBBLICITÀ | SOCIAL

Corsi Brevi TematiciFOTO BASE | COPY | MONTAGGIO | RIPRESA VIDEO

Elenco corsi brevi tematiciPer ogni corso è indicata la quota mensile iva (22%) compresa

 

Corsi di Grafica 3DMAYA | ZBRUSH | RHINO | STAMPA 3D

Elenco corsi grafica 3DPer ogni corso è indicata la quota mensile iva (22%) compresa

Corsi Annuali CoordinatiPERCORSI MULTIDISCIPLINARI

Corsi Avanzati e Online GRAFICA | FOTOGRAFIA | PHP | MOBILE APP | PUBBLICITÀ ONLINE

icona

I corsi mensili

Cerchi un talento della comunicazione visiva?
 

Inserisci AnnuncioArea riservata alle aziende

Scegli CandidatoArea riservata alle aziende

Vai al PortfolioArea riservata alle aziende

Guarda i lavori realizzati dai nostri studenti
Oltre 9000 progetti realizzati nei corsi Ilas

ILAS - Istituto superiore di comunicazione visiva

icona

Recapiti telefonici

Italy / Napoli

tel(+39) 081 5511353
tel(+39) 081 4201345
fax(+39) 081 0070569

icona

Indirizzo

Italy / 80133 Napoli

Via Alcide De Gasperi, 45
Scala A

numero-verde

Mostre ed eventi // Pagina 113 di 114
20.04.2005 # 33
Napoli | Non toccare la donna bianca | Fino al 20 aprile 2005

Ilas Web Editor // 0 comments

Napoli | Non toccare la donna bianca | Fino al 20 aprile 2005

"Il provocatorio titolo Non Toccare la Donna Bianca vuole essere una riflessione su come la donna come soggetto storico rappresenti il simbolo della diversità e della liberazione della nostra società contemporanea" (F. Bonami curatore della mostra).
L'esposizione, il cui titolo è ispirato ad un lungometraggio del 1974 di Marco Ferreri, riunisce in una collettiva diciannove artiste provenienti da paesi attraversati da profonde tensioni sociali e politiche.
La mostra è anche occasione per presentare insieme una pluralità di esperienze diverse; s'incontrano nel percorso artiste molto diverse tra loro: dalle ben note Marlene Dumas, Mona Hatoum e Shirin Neshat ad artiste che hanno esposto per la prima volta in Italia, come la performer afroamericana Senga Nengudi e la brasiliana Valeska Soares.
Napoli, Castel dell'Ovo, fino al 20 aprile 2005

12.06.2005 # 110
Napoli | Non toccare la donna bianca | Fino al 20 aprile 2005

Ilas Web Editor // 0 comments

Rotterdam | It's All Dalí | Fino al 12 giugno 2005

In questa mostra si potrà vedere un Salvador Dalì sconosciuto ai più: pubblicità, oggetti di design, fotografie, film e moda inediti, realizzati dal grande artista.


Rotterdam - Museum Boijmans fino al 12 giugno 2005

05.06.2005 # 109
Napoli | Non toccare la donna bianca | Fino al 20 aprile 2005

Ilas Web Editor // 0 comments

Parigi | Salone Italia | fino al 5/06/05

Dal 3 al 5 giugno 2005: l'Italia in mostra a Parigi

Nel mese di giugno, Parigi dedicherà un intero Salone al nostro Paese: all'arte del vivere italiano.

All'interno del Salone sarà allestita una mostra d'arte contemporanea dedicata agli artisti italiani, coloro che rappresentano nel modo più immediato la nostra creatività, riconosciuta ed estremamente apprezzata in Francia.

05.06.2005 # 106
Napoli | Non toccare la donna bianca | Fino al 20 aprile 2005

Ilas Web Editor // 0 comments

Napoli | Gilda Valenza, fotografa di scena | fino al 5 giugno 2005

Dal 19 maggio al 5 giugno - Porticato P.zza Plebiscito - Napoli

La fotografia, sin dalla sua nascita, ha cambiato radicalmente il concetto di arte, influenzando l'esercizio stesso della pittura. A partire dall'Ottocento molti sono, infatti, gli artisti – fra cui Edgar Degas – che incominciano a dipingere concettualizzando i soggetti e le situazioni attraverso il punto di vista fotografico (modifiche sul piano delle inquadrature: primi piani, tagli, particolari simili a zoommate ecc.).
Ma la fotografia è anche vicina al cinema, con cui condivide la contemplazione del tempo che passa. Partendo da questi concetti si comprende appieno il senso della mostra di Gilda Valenza che, in venticinque anni di attività, ha fissato attraverso il suo obiettivo il fermentare dell'arte e dello spettacolo di Napoli.



Dal 19 maggio al 5 giugno, Porticato P.zza Plebiscito, Napoli

31.05.2005 # 105
Napoli | Non toccare la donna bianca | Fino al 20 aprile 2005

Ilas Web Editor // 0 comments

Napoli | Banca Dati | Fino al 31/05/05

Fino al 31 maggio 2005 è in allestimento presso l'Archivio di Stato di Napoli "Banca Dati", mostra fotografica di Camillo Ripaldi.
Tutte le immagini di questo giovane artista sono il frutto di un particolare procedimento tecnico: si tratta di 'visioni' del reale catturate attraverso una telecamera e poi fotografate direttamente dal video, utilizzando la pausa del fermo immagine.
La mostra è inserita nel programma del Ministero per i Beni e le Attività Culturali per la VII settimana della Cultura: "L'Italia è arte. Per tutti".



Archivio di Stato di Napoli

Piazzetta Del Grande Archivio
n. 5 Napoli

+39 0815638301

30.05.2005 # 98
Napoli | Non toccare la donna bianca | Fino al 20 aprile 2005

Ilas Web Editor // 0 comments

Napoli | Giovanna Grauso | maggio 2005

il 23 maggio da Fonoteca al Vomero - Napoli

Giovanna Grauso, docente ilas di grafica pubblicitaria, espone i suoi lavori. Tutti invitati.

30.05.2005 # 22
Napoli | Non toccare la donna bianca | Fino al 20 aprile 2005

Ilas Web Editor // 0 comments

Napoli | Gisela Kleinlein | Studio Trisorio fino al 30 maggio 2005

L'artista tedesca utilizza materiali quali il legno, il cartone, la gomma per realizzare forme geometriche che spesso combina in strutture modulari. La forma, la superficie ed il colore degli elementi, assemblati in installazioni di forte impatto visivo, sono determinati dalla natura dei materiali.
Punto centrale del lavoro di Gisela Kleinlein è proprio la sperimentazione di tutte le possibilità espressive della materia; la sua è una continua ricerca del contrasto e dell'equilibrio delle forme nello spazio allo scopo di stimolare le capacità percettive dell'osservatore.

29.05.2005 # 66
Napoli | Non toccare la donna bianca | Fino al 20 aprile 2005

Ilas Web Editor // 0 comments

Roma | FotoGrafia 2005: Oriented | fino al 29 maggio 2005

festival internazionale di Roma

L'edizione 2005 di FotoGrafia è dedicata all'Oriente, con un'attenzione particolare alle espressioni piu' significative della fotografia di paesi come la Cina, il Giappone, l'India. Vi diamo una prima anticipazione del programma, con le mostre e gli artisti presenti al festival dall'8 aprile al 29 maggio, in alcune delle piu' importanti sedi artistiche e museali romane. Quest'anno FotoGrafia ha affidato allo svedese Anders Petersen - premiato nel 2003 come migliore fotografo al Festival di Arles - il compito di realizzare la nuova produzione su Roma, dopo "Teatro del Tempo" di Koudelka e "Site Specific Roma_04" di Barbieri.

28.05.2005 # 77
Napoli | Non toccare la donna bianca | Fino al 20 aprile 2005

Ilas Web Editor // 0 comments

Ravenna | Remo Muratore - L'avventura della grafica | Fino al 28 maggio 2005

L'Istituzione Biblioteca Classense del Comune di Ravenna organizza e promuove una mostra dedicata all'opera di un grande maestro della grafica italiana, Remo Muratore.
La mostra, curata da Mara Campana, docente e storica dell'arte, e Massimo Casamenti, docente e direttore creativo, raccoglie per la prima volta un'antologia di lavori, ampia e di grande interesse, costituita da materiali originali e in gran parte inediti di questo autore attivo a Milano dal 1936 al 1983: un artefice e un maestro della grafica italiana, un'insegnante che ha lasciato tracce profonde anche a Ravenna dove ha insegnato, dal 1970 al 1983, nell'Accademia di Belle Arti. Oltre 200 dei suoi lavori entreranno a far parte, come donazione della famiglia Simonini proprietaria dell'Archivio Muratore, delle raccolte grafiche della Classense.
La mostra si avvale di un catalogo, prima monografia realizzata sull'opera di Remo Muratore, pubblicato dalle Edizioni del Girasole di Ravenna, con interventi, oltre che dei curatori della mostra, di Giovanni Baule, ordinario di comunicazione visiva alla Facoltà del Design del Politecnico di Milano, e Donatino Domini, direttore dell'Istituzione Biblioteca Classense.
Fino al 28 maggio 2005

24.04.2005 # 78
Napoli | Non toccare la donna bianca | Fino al 20 aprile 2005

Ilas Web Editor // 0 comments

Monfalcone | Andrea Pazienza | fino al 26 aprile 2005

fino al 26 aprile 2005

Andrea Pazienza. Segni e memorie per una rockstar
Sabato 19 marzo, alle ore 18.00, presso la Galleria Comunale d'Arte Contemporanea di Monfalcone, si inaugura la mostra Andrea Pazienza. Segni e memorie per una rockstar, organizzata dall'Associazione Culturale ARTeFUMETTO di Monfalcone in collaborazione con l'Assessorato alla Cultura del Comune.
La mostra Andrea Pazienza. Segni e memorie per una rockstar analizza la sua grandezza d'artista eclettico, di disegnatore inarrivabile capace di innumerevoli stili, di narratore superbo, non dimenticando le sue contraddizioni di uomo, che poi sono quelle di un periodo storico ben preciso.
L'analisi viene svolta attraverso l'esposizione dei suoi originali, in particolare tre storie a fumetti complete, scelte a testimonianza dei vari linguaggi da lui usati e nelle quali il rimando autobiografico risulta significativo: Un'estate, Sogno e William Blake.
In esposizione inoltre una vasta carrellata di originali selezionati fra quelli che Vincenzo Mollica, giornalista televisivo e suo grande amico, ha definito come "lampi", testimonianze minime del suo genio: schizzi rapidi a pennarelli, illustrazioni incompiute, dediche; questa sezione, perlopiù inedita, è in parte raccolta nel volume che accompagna la mostra.
Ci sono, infine, anche alcune pagine originali da Aficionados, dei ritratti e una sua inedita prova d'esame scolastica.

Il rapporto tra Pazienza e il suo tempo, la sua vicenda artistica, viene analizzata inoltre attraverso l'esposizione ragionata delle sue pubblicazioni o produzioni grafiche in genere: i libri di Andrea, quelli a cui ha partecipato con illustrazioni e contributi vari. Non si tratta di ristampe ma di prime edizioni, con la grafica del tempo, quella realmente rappresentativa di una cultura specifica e di una ricerca che Andrea ha contribuito a definire in particolare insieme a Stefano Tamburini. Molte delle immagini realizzate per questi testi non sono mai state ripubblicate e sono quindi destinate ad incuriosire appassionati e ammiratori.
Un ruolo importante, nell'ambito della mostra, hanno poi le locandine realizzate per feste universitarie, mostre (sue e di altri), spettacoli teatrali, film e le illustrazioni per copertine di dischi (PFM, Claudio Lolli, Roberto Vecchioni). Fanno parte integrante del percorso espositivo anche diversi filmati, alcuni famosi, altri poco visti e inediti.

13.04.2005 # 90
Napoli | Non toccare la donna bianca | Fino al 20 aprile 2005

Ilas Web Editor // 0 comments

Milano | LA CITTA' DEL DESIGN | Fino al 18 aprile 2005

Triennale di Milano

Questa avventura nasce in un contesto culturale particolare, legata alla storia industriale della Regione.
Memoria e attualità si nutrono l'una dall'altra in seno ai musei di Saint Etienne le cui collezioni sono uniche in Europa.
Ma l'attualità creatrice della città si esprime prima di tutto attraverso la Biennale Internazionale Design Saint Etienne, iniziata nel 1998 dalla Scuola Regionale delle Belle Arti il cui scopo è di federare le energie e di radunare in Francia gli attori del mondo del design.
Oggi, l'obiettivo di Saint Etienne Métropole è di rinforzare il suo dinamismo puntando sulla complementarità degli sviluppi culturali ed economici. Si avvia in un'avventura inedita in Francia : la creazione di una "Città del Design", progetto di portata internazionale dalle dimensioni culturali, scientifiche ed industriali, per fondare il suo mutamento economico e dotarsi di un materiale che sembra naturale rispetto alla sua storia.
La città del design si articola attorno a tre assi maggiori, connessi gli uni tra gli altri : ricerca, cultura e industria.
Nel cuore del dispositivo, il dipartimento design della Scuola delle Belle Arti ha stabilito un legame con le università e le scuole di ingegneria e di commercio, nello scopo di generare un insieme di formazioni attorno alla ricerca nel campo del design.
Questi giovani ricercatori rappresentano il motore dell'attività della Città.
Ubicata nel cuore della città, la Città del Design ridà vita a un luogo chiuso al pubblico da più anni.
Costituisce un nuovo centro di animazione urbana.

LA CITTÀ DEL DESIGN PRESENTA ALLA TRIENNALEDI MILANO LA SUA PRIMA ESPOSIZIONE :

il progetto architettonico della Città, Concorso internazionale di Architettura vinto dagli architetti Finn GEIPEL e Julia ANDI dell'agenzia LIN (Berlino)

Workshop Design in Africa (coproduzione AFAA e Saint Etienne)
Selezione di oggetti prodotti da designers di tutto il continente africano che si sono incontrati a Dakar.

I designers a Saint Etienne :
Studio CAHEN &GREGORI, FRANCOIS BAUCHET, DELO LINDO, JEAN-FRANçOIS DINGJIAN, SYLVIE FILLERE, IK DESIGN, ERIC JOURDAN, MATHIEU LEHANNEUR, CELINE SAVOYE.
Questo gruppo di designers la cui storia è legata a Saint Etienne (insegnanti o studenti diplomati) ci propongono la loro creazione dedicata alla sistemazione.

AZIMUTS, rivista di Design e di Ricerca, creata nel 1991, luogo di espressione e supporto di comunicazione per i progetti di ricerca.

Fino al 18/04/2005

01.01.1970 # 3782
Napoli | Non toccare la donna bianca | Fino al 20 aprile 2005

Daria La Ragione // 0 comments

VEGETATION AS A POLITICAL AGENT

a Torino fino al 2 novembre

Lʼesposizione intende indagare le implicazioni storiche e sociali del mondo vegetale alla luce della sempre più frequente rivendicazione del “verde” quale agente di cambiamento dei processi economici in atto e lʼattuale crisi. Attribuire a una pianta un tempo storico significa analizzare lʼelemento vegetale non solo nella sua componente biologica, ma anche in relazione agli aspetti sociali e politici che lo vedono già al centro delle prime forme di globalizzazione economica. Nel XVII e XVIII secolo, attraverso le piantagioni coloniali e i mercati via mare, si definivano infatti i primi sistemi di controllo delle specie e prendevano forma condizioni di espropriazione e sfruttamento territoriale nella lotta per il monopolio delle spezie. Allʼinterno di questa storia la mostra intende evidenziare quelle tappe in cui lʼelemento vegetale ha rappresentato un segno di emancipazione sociale.

Articolata sul doppio registro di storia e attualità, Vegetation as a political agent mette insieme, e sullo stesso piano, interventi artistici e architettonici di tredici artisti internazionali, documenti di figure pionieristiche delle prime rivoluzioni ecologiche e apparati scientifici provenienti dal mondo botanico. Insieme alle opere e alle installazioni, la mostra comprende una vasta serie di illustrazioni e campioni vegetali, materiali dʼarchivio e manifesti prodotti in unʼampia varietà di contesti culturali differenti. La geopolitica che ne fa da sfondo va dallʼOceano Indiano (Isole Mauritius e Réunion) alla Guinea-Bissau, dal Sudafrica al territorio messicano. 

Al Parco Arte Vivente di Torino

Inside Ilas
Inside Ilas Magazine

Privacy e cookies policy