alexa

Ilas sui social network

logo-ilas
logo-ilas logo-ilas

MENU

cercaCERCA

Benvenuti nella Job opportunity Ilas
Lo spazio di incontro fra gli studenti e il mondo del lavoro

Area riservata alle aziende In quest'area puoi selezionare i nostri studenti o inserire un annuncio di lavoro

Area riservata agli studenti Questa è l'area dedicata al placement
Puoi consultare gli annunci di lavoro e promuovere il tuo profilo e le tue attività

ILAS è una scuola di specializzazione che opera esclusivamente
nell'ambito della comunicazione visiva.

icona

La scuola

100% comunicazione visiva

icona

La scuola
Storia, struttura e organizzazione

icona

I docenti
I curricula di tutti i docenti

icona

Certificazioni
Il valore di un corso Ilas

icona

Attività
Corsi, seminari e contest

icona

Social, blog e magazine
Scopri ilas 2.0

 
icona

I corsi annuali

Elenco dei corsi Ilas divisi per tipologia

Corsi Regionali AutorizzatiGRAFICA | WEB DESIGN | FOTOGRAFIA

Corsi Annuali CompletiGRAFICA | FOTO | WEB | PUBBLICITÀ | SOCIAL

Corsi Brevi TematiciFOTO BASE | COPY | MONTAGGIO | RIPRESA VIDEO

 

Corsi di Grafica 3DMAYA | ZBRUSH | RHINO | STAMPA 3D

Corsi Annuali CoordinatiPERCORSI MULTIDISCIPLINARI

Corsi Avanzati GRAFICA | FOTOGRAFIA | PHP | MOBILE APP

icona

I corsi mensili

Cerchi un talento della comunicazione visiva?
 

Inserisci AnnuncioArea riservata alle aziende

Scegli CandidatoArea riservata alle aziende

Vai al PortfolioArea riservata alle aziende

Guarda i lavori realizzati dai nostri studenti
Oltre 9000 progetti realizzati nei corsi Ilas

ILAS - Istituto superiore di comunicazione visiva

icona

Recapiti telefonici

Italy / Napoli

tel(+39) 081 5511353
tel(+39) 081 4201345
fax(+39) 081 0070569

icona

Indirizzo

Italy / 80133 Napoli

Via Alcide De Gasperi, 45
Scala A

numero-verde

Made in Ilas // Pagina 2 di 12
09.05.2014 # 3642
Giuliano Rusciano per

Daria La Ragione // 0 comments

Giuliano Rusciano per "Il design del gusto"

studente ilas di Grafica

Complimenti a Giuliano Rusciano, diplomato ilas in Grafica e autore della copertina  de "Il design del gusto - Total Branding" di Roberto Pavana, edito da Fausto Lupetti. Giuliano raggiunge la fila, ormai lunga, di studenti ilas che hanno vestito i libri di questa ottima casa editrice, specializzata in comunicazione. Una partnership di cui siamo molto felici, l'occasione per i nostri studenti di confrontarsi con progetti reali e di vederli prendere vita, anzi, posto sullo scaffale.

Guarda il portfolio di Giuliano Rusciano

29.05.2015 # 4199
Giuliano Rusciano per

Daria La Ragione // 0 comments

Diego Dentale e il suo progetto di giornalismo musicale

diplomato ilas in pubblicità, grafica e fotografia

Un grande amore per la musica, un bel sito, la voglia di avventura e la tenacia di ci crede.

Ecco gli ingredienti di Music Coast to Coast, un progetto di Diego Dentale, neodiplomato ilas, e Paolo La Montagna nato nel 2013: un tour per fare dei reportage di cinque festival musicali tra Campania, Basilicata e Puglia. 

L'anno successivo il giro si allarga, i festival diventano otto e per il 2015 la voglia di crescere ancora è tanta e si concretizza nella scelta del crowdfunding: la piattaforma, manco a dirlo, è MusicRaiser e le possibilità di sostenere il progetto davvero tante.




Intanto, mentre decidete se aiutare Diego e Paolo a raggiungere i loro obiettivi, io vi consiglio un giro sul sito MCTC, che rende l'idea di quanto impegno

ci mettono e si vede!

In bocca al lupo



06.03.2015 # 4072
Giuliano Rusciano per

Daria La Ragione // 0 comments

Online il nuovo sito di Giovanni Marotta

diplomato ilas nel 2014

In teoria per un genitore i figli sono tutti uguali. In teoria.
Ma chiunque abbia dei fratelli sa che la pratica differisce non poco dalla teoria.
Ecco, se per i genitori è difficile non avere preferenze, ché può voler bene a tutti i figli allo stesso modo, ma sentirsi più affine a uno piuttosto che altri, va da sé che per un docente è proprio impossibile mantenersi imparziale rispetto agli studenti: può sforzarsi, riuscendoci, di avere comportamenti equi e ispirati a una lucida obiettività, ma non vuol dire che non ci siano alcuni che fa piacere incontrare la mattina più di altri, che è bello continuare a seguire anche dopo il corso, che a volte (ma a volte no) diventano buoni amici.
Del resto è naturale: seguono un corso con passione, fanno domande intelligenti, i loro interventi arricchiscono il tuo discorso: per quale motivo al mondo uno non dovrebbe preferirli almeno un po’?!
Per questo oggi faccio coming out: Giovanni Marotta è stato uno dei miei preferiti al corso di Storia della Fotografia, e anche dopo: per tutti i motivi elencati prima e anche perché è elegante e raffinato, e ha un suo modo particolare di mettere in quello che fa le (tante) cose che sa.
Ne parlo oggi perché da pochi giorni è online il suo nuovo sito, che raccoglie le sue belle foto. E anche perché il sito è stato curato da un altro studente ilas, di cui abbiamo parlato altre volte elencandone i successi: Antonio D’Amore.
Bravi tutti e due.
Perché si sa: gli studenti sono tutti uguali, ma alcuni sono un po’ più uguali degli altri.

21.01.2015 # 4012
Giuliano Rusciano per

Daria La Ragione // 0 comments

Sasà Tomasello direttore di Uruk

diplomato ilas in pubblicità e grafica nel 2002

Congratulazioni a Sasà Tomasello, Managing Director della neonata Uruk, agenzia che si occupa di social video advertising, ottava società del gruppo Roncaglia.
Sasà è stato uno studente ilas nel 2001/2002, ha frequentato i corsi di pubblicità e grafica, ed è stato uno di quelli che hanno saputo intuire subito le potenzialità dei social media per la comunicazione pubblicitaria.
Avevamo avuto il piacere di averlo alla ilas come docente nel corso di Social Media proprio nel periodo in cui insieme a Rudy Bandiera, uno dei big del panorama italiano, aveva lanciato la discussa campagna #unamacchinaperRudy, generando un traffico su twitter talmente importante da convincere Smart e Roncaglia a metterci la faccia.
Tempo due mesi e Sasà è diventato Managing Director di una società tutta nuova, che si chiama addirittura come una mitica città babilonese e che si presenta sul panorama italiano con un vocazione chiara e precisa: viralizzare contenuti sul web.
Congratulazioni Sasà, torna a trovarci preso!

21.01.2015 # 4011
Giuliano Rusciano per

Daria La Ragione // 0 comments

Becoming trendy, il fashion blog di Mia Di Domencio

Diplomata ilas in Grafica e Fotografia

Ci piace moltissimo Becoming Trendy, il blog di Mia Di Domenico, molto stiloso e con un’impronta personalissima. In questi due anni è diventato uno di quei luoghi in cui la bellezza regna sovrana ed è manifesto ed evidente che quando passione e competenza si muovono nella stessa direzione è impossibile resistergli.
Va da sé che per noi il fiore all’occhiello del blog siano le bellissime foto: un po’ perché Mia ha studiato alla ilas proprio Fotografia (e Grafica), un po’ perché sono davvero suggestive.
Complimenti Mia.

10.10.2014 # 3865
Giuliano Rusciano per

Daria La Ragione // 0 comments

Arturo Altero: una passione per i logo

diplomato ilas in pubblicità e grafica nel 2002

Sono passati 12 anni da quando Arturo Altero ha frequentato alla ilas i corsi di grafica e pubblicità.
Chi scrive c'era, chi scrive ha avuto il privilegio - e ancora ci ride - di vedere le caricature con cui, da studente ilas, ha immortalato ognuno dei docenti del corso di pubblicità (e non solo loro).
L'ultima in ordine di tempo risale a pochi meis fa: una caricatura stile '80 dei colleghi di corso dodici anni dopo.



Ma non è l'unico buon motivo per pensare con piacere a questo ragazzo biondo e sorridente (sempre) che conquista tutti con la sua simpatia, e come se non bastasse è anche pieno di talento: Arturo è un Art Director entusiasta, di quelli che amano il proprio lavoro, se la godono mentre pensano, progettano, creano e si vede!
Quando parliamo della sua esperienza alla ilas mi dice che per lui è stato un punto di svolta: arrivato alla grafica "tardi", aveva 24 anni, qui ha finalmente cominciato a  credere di poter trasformare la sua passione in un lavoro. Ci si è buttato anima e corpo, il primo ad arrivare e l'ultimo ad andare via, di quelli che ti chiedono "questo come si fa? e questo? e quest'altro?" e non ti danno tregua perché vogliono sempre imparare di più.
Insomma ci si affeziona in fretta a uno studente così e quando ha anche un bel po' di talento è a lui che pensi se hai chance da dare a qualcuno: ecco perché quando passa il treno di uno stage a Milano, il biglietto di andata la ilas lo passa ad Arturo.






La scuola gli ha dato le basi, ora è il momento di rimboccarsi le maniche e imparare il lavoro, ma l'occasione è di quelle d'oro; FutureBrand, importante multinazionale dove lavora, imparando giorno dopo giorno cosa significa branding. Detta così sembra rose e fiori, ma invece di fatica ne fa tanta, perché a un novellino non lo danno mica uno stipendio e allora, per rimanere lì a fare il lavoro che gli piace, tocca farne altri per mantenersi.
Va avanti due anni, le cose migliorano, ma poi decide di prendere quello che ha imparato e riportarlo a Napoli.
Comincia la sua lunga collaborazione con Salemme&partners, in cui lavora con clienti che crescono insieme all'agenzia e quando te lo racconta gli brillano gli occhi.
Quando si chiude l'esperienza, 7 anni dopo, ricomincia da capo, come capita spesso in questo lavoro, quando si ha bisogno di nuove sfide che nutrano la creatività, ed eccolo a Roma, l'agenzia è Inarea, di nuovo branding, l'antica grande passione, ma non trova ancora quello che cerca e dopo un anno eccolo di nuovo a Napoli, adesso, freelance e di nuovo con Nino Salemme, ma questa volta da consulente, con uno spazio e un tempo per sé e per i progetti con cui divertirsi.
e domani chissà

28.05.2014 # 3662
Giuliano Rusciano per

Daria La Ragione // 0 comments

Michele Greco disegna il logo di Longola

studente di grafica nel 2006

Michele Greco, studente ilas di Grafica Pubblicitaria nel 2005, è il vincitore del concorso Un logo per Longola, bandito dal comune di Poggiomarino. Suo sarà il logo che rappresenterà il sito Archeo-fluviale di Longola.

Complimenti a Michele, che è un free lance di talento e collabora con la web agency Factoria.

28.05.2014 # 3661
Giuliano Rusciano per

Daria La Ragione // 0 comments

Congratulazioni a Emanuele Tabacco

vincitore del secondo Behance Portfolio Reviews ilas

Il Behance Portfolio Reviews ilas si è concluso, come da tradizione, con un vincitore. Si tratta di Emanuele Tabacco, studente ilas di grafica nel 2011, il suo è stato giudicato il miglior portfolio da una giuria composta da  Martin Benes, ambasciatore italiano di Behance e organizzatore del Creative Pro Show, Francesco Galiero, rappresentante della prestigiosa casa editrice australiana Ballistic Publishing e da Alfredo Mencarelli e Domenico Manno.

In veste di Team leader c'erano altri diplomati ilas di cui sentiremo ancora parlare  Francesco Leonardo, Maurizio Pagnozzi, Cristiano Vicedomini.

È stata una fantastica occasione per tutti i partecipanti, per mettersi in gioco, avere suggerimenti preziosi, creare contatti in vista del futuro.

Un grazie a tutti i graphic designer che hanno partecipato, alla prossima!



28.04.2014 # 3628
Giuliano Rusciano per

Daria La Ragione // 0 comments

Bianca Pollio a Londra

studentessa nel 2006/2007 di Grafica Pubblicitaria

L'avevamo lasciata nel 2007, al termine di un corso regionale di Grafica Pubblicitaria, e la ritroviamo oggi a Londra, a occuparsi di animazione e con una bella soddisfazione: il lavoro di Bianca Pollio è stato dichiarato vincitore del primo round del Pen 'N' Blink competition di Animade, studio di animazione inglese di primissimo piano!.

Facciamo i nostri complimenti Bianca, non perdetevi lo showreel sul suo sito.  



15.04.2014 # 3590
Giuliano Rusciano per

Daria La Ragione // 0 comments

D'Amore segnalato da CSS Design Awards

le sue war icons hanno convinto la redazione

Congratulazioni ad Antonio D'amore, le sue War Icons sono in una selezione dei 20 Excellent Sets Of Icons With Color & Personality fatta da CSS Design Awards e pubblicata sul proprio sito.

Antonio è uno studente affamato di conoscenza, prova ne è il fatto che dopo i corsi di grafica e fotografia seguiti l'anno scorso, è tornato a studiare web design. La ilas gli dev'essere piaciuta, e lui è piaciuto alla ilas!

complimenti Antonio



07.04.2014 # 3585
Giuliano Rusciano per

Daria La Ragione // 0 comments

Raffaele Micillo pubblicato su Advanced Photoshop

studente di grafica nel 2013

Advanced Photoshop è un magazine aperto sul mondo del  digital imaging,  questo mese è dedicato all'Illustrazione tipografica e per noi è un numero che porta una gran bella soddisfazione: tra i lavori pubblicati c'è quello di  Raffaele Micillo, appena diplomato alla ilas in grafica con  Giovanna Grauso  per la progettazione ed Elisabetta Buonanno  per i software e già così bravo!

Raffaele è uno di quegli studenti che ti ricordi per l'impegno: sempre presente, sempre 'sul pezzo' e pieno di entusiasmo.

Quando mi racconta di questa pubblicazione, continua a ripetermi due cose: la prima è che ha studiato e lavorato tanto, la seconda è che studierà e lavorerà tanto. 

Insomma, ascoltarlo è un'iniezione di energia.

La sua avventura di illustratore tipografico è iniziata in occasione di Behance Portfolio Review organizzato proprio alla ilas nel luglio scorso: in quell'occasione era stato folgorato da questo nuovo orizzonte ed è stato allora che iniziato a studiare e ad apprezzare le illustrazioni 3D.

Wake Up,  il lavoro che è stato pubblicato su Advanced Photoshop, è nato come palestra, esercizio di stile da fare e rifare giorno dopo giorno, migliorare un  pixel  alla volta e lo ha pubblicato su  Behance  senza aspettarsi particolari riscontri. E invece, nel giro di qualche giorno, è stato contattato da una redattrice della rivista, intervistato e pubblicato.

E quando è stato pubblicato lui che ha fatto? Ci ha cercati uno per uno, noi che eravamo stati suoi docenti nei vari corsi seguiti, per ringraziarci.

Ma come si fa a non essere fieri di uno studente così?!

25.03.2014 # 3558
Giuliano Rusciano per

Daria La Ragione // 0 comments

Stefano De Silvo Marketing & Communications Director in Piazza Italia

studente ilas di Grafica Pubblicitaria nel 2004 - 05

Sono passati quasi dieci anni da quando Stefano ha frequentato il corso di Grafico Pubblicitario riconosciuto dalla Regione Campania qui alla ilas. La durata del corso era di 600 ore, 11 mesi per imparare a conoscersi oltre che per imparare a conoscere la grafica, il web, la comunicazione.
Veniva già con le idee chiare su quello che voleva ricevere dal suo percorso formativo, come accade spesso a chi sta lavorando e decide di approfondire le proprie conoscenze professionali: quando ha iniziato il corso ilas, Stefano aveva una sua piccola agenzia di servizi, Bushido.
Passano 11 mesi e quando il corso volge al termine, si presenta l'occasione di fare il salto di qualità: è assunto per affiancare il Responsabile della Comunicazione di Piazza Italia e, anche se in quel momento la gran parte del lavoro di comunicazione era affidato ai centri commerciali che ospitavano i negozi dell'azienda, è solo questione di tempo perché le responsabilità comincino ad aumentare.
Nell'arco di 3 anni cambia tutto, il responsabile lascia l'azienda e la proprietà decide di investire su lui, nel frattempo in Italia sbarcano i grandi brand della moda e cambiano il volto del mercato: Piazza Italia inizia a comunicare in proprio e Stefano si trova sulla cresta di questa onda che sta iniziando a crescere.



La concretezza che gli conoscevo all'epoca l'ho ritrovata nella nostra chiacchierata di qualche giorno fa, e in effetti deve essere una grande risorsa per chi come lui si trova a gestire e coordinare il lavoro di tante persone diverse.
Da quel lontano 2008 Piazza Italia ha continuato a crescere, sbarcando all'estero, strizzando l'occhio al franchising e approdando nei centri storici delle grandi città: oggi sono ben 200 i negozi.
E Stefano è Marketing & Communication Director, collabora con Diaframma, l'agenzia fiorentina che si è occupata della comunicazione di Piazza Italia dal primo momento, con cui hanno operato scelte strategiche di grande successo; coordina il lavoro di un'agenzia media, di un ufficio stampa e di un ufficio marketing ed è evidente, per me che lo ascolto, che ci mette dentro tutte le energie e tutta la passione.
Io gli chiedo 'parlami di te' e lui mi racconta la case history della comunicazione aziendale, e io capisco subito che sta rispondendo alla mia domanda, perché è come se da nove anni a questa parte la sua storia e quella aziendale fossero tutt'uno. Mi spiega i passi che hanno fatto, la strategia degli street casting, la scelta di persone normali, di eroi quotidiani, di persone che affrontano le sfide di ogni giorno come la volontà di trattare i clienti non come stupidi (il riferimento specifico è a un'azienda che aveva fatto del BE STUPID il proprio claim), di dare valore alle loro esperienze, ma anche con l'esigenza di non essere piatti, bensì creativi, di distinguersi in un panorama in cui, da copy posso affermarlo con cognizione di causa, sono forse l'unico marchio di moda che si preoccupa di costruire campagne con un messaggio e con testi ben scritti.



Prima di salutarlo non mi lascio scappare l'occasione di chiedergli, ora che è nella posizione di assumere, in base a quali criteri sceglie un collaboratore: la creatività è la prima cosa, mi dice, ma poi torna quel richiamo alla concretezza che non è mai mancato nella nostra conversazione, una persona che sappia abbinare creatività e capacità tecniche legate, per esempio, ai procedimenti di stampa, questo è il profilo ideale del candidato che assumerebbe.
In chiusura ci fa un bel complimento: ci dice che per lui il corso ilas è servito a costruire un buon approccio al suo lavoro e che per lui sapere che chi ha davanti ha frequentato questa scuola è sempre un buon biglietto da visita.
Ecco, io l'ho salutato contenta, non tanto e non solo per il complimento con cui ha concluso, ma soprattutto perché posso raccontare una storia di successo che si svolge nella mia città, in questa Napoli di cui si fa presto a elencare i limiti e le storture, ed è bello invece ogni tanto scrivere un lieto fine.

Inside Ilas
Inside Ilas Magazine

Privacy e cookies policy