alexa

Ilas sui social network

Iscriviti alla newsletter Ilas

logo-ilas
logo-ilas logo-ilas

MENU

cercaCERCA

ILAS è una scuola di specializzazione che opera esclusivamente
nell'ambito della comunicazione visiva.

 
icona

La scuola

100% comunicazione visiva

icona

La scuola
Storia, struttura e organizzazione

icona

I docenti
I curricula di tutti i docenti

icona

Certificazioni
Il valore di un corso Ilas

icona

Attività
Corsi, seminari e contest

icona

Social, blog e magazine
Scopri ilas 2.0

 
icona

I Corsi

Elenco dei corsi Ilas divisi per tipologia

Corsi Adobe MensiliPHOTOSHOP | ILLUSTRATOR | INDESIGN

Corsi Annuali CompletiGRAFICA | FOTO | WEB | PUBBLICITÀ | SOCIAL

Corsi Brevi TematiciFOTO STARTUP | COPY | MONTAGGIO

Elenco corsi brevi tematiciPer ogni corso è indicata la quota mensile iva (22%) compresa

 

Corsi di Grafica 3DMAYA | RHINO | STAMPA 3D

Elenco corsi grafica 3DPer ogni corso è indicata la quota mensile iva (22%) compresa

Corsi Annuali CoordinatiPERCORSI MULTIDISCIPLINARI

Corsi Avanzati GRAFICA | FOTOGRAFIA | PHP | MOBILE APP

 

Cerchi un talento della comunicazione visiva?
 

Inserisci AnnuncioArea riservata alle aziende

Scegli CandidatoArea riservata alle aziende

Vai al PortfolioArea riservata alle aziende

Guarda i lavori realizzati dai nostri studenti
Oltre 9000 progetti realizzati nei corsi Ilas

ILAS - Istituto superiore di comunicazione visiva

icona

Recapiti telefonici

Italy / Napoli

tel(+39) 081 5511353
tel(+39) 081 4201345
fax(+39) 081 0070569

icona

Indirizzo

Italy / 80133 Napoli

Via Alcide De Gasperi, 45
Scala A

numero-verde

  • Adobe-Authorized-Training-Centre
  • Autodesk-Authorised-Training-Centre
  • Pearson-Vue-Authorized-Training-Centre
Attività didattiche // Pagina 5 di 29
08.03.2018 # 5006
Dal 2 marzo 2018 Corso di Copywriter 2.0 con Bruno Ballardini

Ilas Web Editor // 0 comments

Dal 2 marzo 2018
Corso di Copywriter 2.0 con Bruno Ballardini

Un nuovo corso per copywriter / Trimestrale

Dal 2 marzo il nuovo corso trimestrale di Copywriting con Bruno Ballardini, copywriter.
Dodici lezioni totalmente fuori dagli schemi nelle quali Ballardini vi accompagnerà in un percorso didattico in cui le tecniche della scrittura pubblicitaria, le applicazioni della parola ai diversi media e l’elaborazione dello stile comunicativo vengono trattati in modo da sviluppare le capacità critiche personali ed il pensiero laterale.  

Estremo, dissacrante, Bruno Ballardini è pubblicitario e saggista, autore di numerosi testi sulla comunicazione fra cui Gesù lava più bianco (2000), La morte della pubblicità (2012, edizione aggiornata), ISIS®️. Il marketing dell'Apocalisse (2015). Fra i suoi libri più recenti, Contro lo sport, a favore dell'ozio (2016), Lo zen e l'arte della manutenzione dello stress (2017). Ha collaborato e collabora inoltre con testate giornalistiche quali Wired, Linus, Il Sole 24 Ore, e Il Fatto Quotidiano.

Il corso con Bruno Ballardini è strutturato come una masterclass nella quale il docente, in un ciclo di lezioni laboratoriali frontali, coinvolge gli studenti in brainstorming a 360° gradi sullo sviluppo del concept.



Corso A23 - Copywriter

Data di inizio: 2 marzo 2018
Docente: Bruno Ballardini
Ore totali: 24 / 3 mesi
Giorni di frequenza: venerdì
Orari di frequenza: dalle ore 15,00 alle 17,00

COSTO DEL CORSO
Quota di partecipazione: 
euro 100,00 mensili pagabili in un unica soluzione anticipata (euro 300,00 iva compresa per l'intero corso)

LINK DI PRENOTAZIONE 




Sconto studenti e diplomati ilas 
Quota di partecipazione (per l'intero corso trimestrale): euro 200,00

LINK DI PRENOTAZIONE STUDENTI E DIPLOMATI




A CHI SI RIVOLGE?
È un corso dedicato a coloro che intendono intraprendere il ruolo di copywriter.


CHI È BRUNO BALLARDINI
Bruno Ballardini si è laureato in filosofia del linguaggio con Tullio De Mauro presso l'Università "La Sapienza" di Roma, ed ha studiato composizione e musica elettronica con Franco Evangelisti presso il Conservatorio Santa Cecilia. Dopo aver intrapreso una carriera di copywriter nelle multinazionali della pubblicità, tra cui Compton, BBDO, Saatchi & Saatchi, Young & Rubicam, nel 1993 ha fondato Nautilus, la prima agenzia pubblicitaria interamente dedicata alla comunicazione sociale e non profit: le sue campagne per SOS Razzismo, per il Codacons, la Lega Anti Vivisezione, Positifs (Associazione delle persone sieropositive e con Aids), hanno ricevuto riconoscimenti a livello nazionale. La campagna per i comitati Bo.Bi. (Boicottiamo il Biscione) organizzati da Gianfranco Mascia è stata citata dalla rivista internazionale Advertising Age come caso unico in Italia di azione pubblicitaria contro il conflitto d'interessi. Esperto di comunicazione strategica e di nuovi media ha fondato nel 1994, sotto l'egida del CNEL, Interacta, Associazione Italiana della Comunicazione Interattiva, di cui è stato presidente. È stato docente di Tecniche della Comunicazione Pubblicitaria all’Università di Salerno dal 1996 al 2000 e all'Università "La Sapienza" di Roma dal 2003 al 2006. Ha insegnato inoltre Scrittura Giornalistica presso la Facoltà di Scienze Umanistiche dell'Università "La Sapienza" fino al 2011. È membro dell'Associazione Italiana di Studi Semiotici (AISS). Come ricercatore e storico delle arti marziali ha fondato nel 1990 il bimestrale Quaderni d'Oriente e dal 2011 dirige la collana Sapere d'Oriente per le Edizioni Mediterranee di Roma. Come giornalista, ha collaborato o collabora con testate quali Il Sole 24 ORE, Wired, Giudizio Universale, Playboy, L'Anamorfico di Pino Zac, Il Male di Vauro Senesi, ha una rubrica fissa su Linus e un blog su Il Fatto Quotidiano online.

IL PROGRAMMA SINTETICO DEL CORSO

- Dal naming allo script tv
- Scrivere per la radio
- Dal key concept alla campagna declinata
- Scrivere per l’infotainment e l’edutainment
- Come sviluppare una storia crossmediale
- Scrivere per il marketing non convenzionale
- Scrivere per i new media
- Le tecniche di presentazione 

16.04.2018 # 5012
Dal 2 marzo 2018 Corso di Copywriter 2.0 con Bruno Ballardini

Ilas Web Editor // 0 comments

DALL'8/5 - CORSO ILAS DI FOTOGRAFIA PUBBLICITARIA

Le nuove sessioni 2017/2018 dei corsi annuali di fotografia ILAS


Il Corso A04 di Fotografia Pubblicitaria è un percorso formativo sviluppato dalla Ilas con la consulenza tecnica di Ugo Pons Salabelle, fotografo pubblicitario professionista di fama nazionale, in collaborazione con Pierluigi De Simone, fotografo pubblicitario professionista co-Direttore dello Studio fotografico Rotili De Simone. Assistente di tutti i corsi di fotografia è Fabio Chiaese, docente strutturato ilas dal 2012. Docente del workshop di Fotogiornalismo è Mario Laporta. Integrano il programma di teoria Daria La Ragione con il modulo di Storia della fotografia e Federica Cerami con le lezioni di Critica della fotografia.

"Il corso completo in sala posa per imparare le tecniche professionali della fotografia pubblicitaria digitale"






Come è strutturato il corso?

La struttura del corso abbina lezioni frontali sulle tecniche fotografiche, alla sperimentazione e all’approfondimento della pratica, attraverso due laboratori: il principale, di fotografia, durante il quale gli allievi si eserciteranno nelle tipologie di scatto più richieste nell’attività lavorativa (still life, food e fotografia di moda) e l'altro di computer grafica, sui nuovissimi Apple iMac per l'apprendimento del fotoritocco e della post-produzione con il software Adobe Photoshop affidato ai docenti certificati Adobe della ilas.

scheda
300 ore di corso totalmente
operative tra sala posa e postproduzione.


Ogni studente ha a disposizione
una propria postazione iMac individuale.


Una sala posa da 115mq con le migliori attrezzature 
disponibili per il settore professionale



Cosa imparerai in questo corso?

Il corso ha come obiettivo la formazione di una figura professionale specializzata nel ruolo di Fotografo Pubblicitario. Permette di sviluppare approfondite conoscenze nell’ambito della creatività, nell’uso delle fotocamere digitali e dei software grafici professionali per il fotoritocco, finalizzate ad un corretto approccio al ruolo di Fotografo pubblicitario nei settori dello Still life e della Moda.


"Solo progetti professionali:
Beauty, Food, Still-life e Moda"



Per consentire a ogni allievo di confrontarsi con le problematiche reali del lavoro, sono previste lezioni che contemplano l’utilizzo di modelle professioniste e lezioni in location esterne. Al termine del corso gli allievi disporranno di un book e degli strumenti necessari ad intraprendere la professione di fotografo pubblicitario.


Il metodo Ilas

Le lezioni sono strutturate in due momenti complementari con una parte dedicata all’apprendimento delle tecniche della fotografia e alla conoscenza delle principali attrezzature di ripresa, inserita in un più ampio momento centrato sull’operatività. La sala posa professionale e l’aula didattica coincidono, garantendo una indispensabile continuità tra momento di apprendimento teorico e applicazione pratica. 





Durante il corso l’allievo apprenderà ed approfondirà le tecniche fotografiche, il linguaggio della fotografia, le dinamiche legate al flusso di lavoro del fotografo pubblicitario. Ciascun allievo potrà sviluppare il proprio progetto fotografico: dagli aspetti organizzativi all’allestimento della sala pose, dallo scatto fino alla elaborazione grafica dell’immagine con il software Photoshop, sotto l’attenta supervisione di un docente Certificato ACI Adobe in tutte le fasi della lavorazione.




La nuova sala posa ilas, 115 mq, è ubicata all'interno della struttura di Via De Gasperi a Napoli. Con un limbo di 50 mq, è dotata di attrezzature professionali con Flash monotorcia Bowens e Elinchrom a sospensione su rotaia, illuminatori LED a luce continua Lightled di nuova generazione, soft-box di diffusione, fondali radiocomandati, tavoli da still-life, monitor LED di controllo e 14 postazioni informatiche Apple iMac 4K retina dotate di Adobe Cloud CC, destinate al trattamento delle immagini. Questa sala posa viene utilizzata durante tutto il percorso formativo per la realizzazione degli scatti di still-life, per le foto di beauty, per i close-up di fashion advertising.


Hai mai visto uno shooting Ilas?

Scopri il mondo ilas nei video dei nostri backstage. Ogni anno, nell'ambito dei Corsi di Fotografia, Ilas realizza numerosi shooting con alcuni fra i più noti modelli professionisti, artisti e attori.




Crea il tuo portfolio online

Il Portfolio Ilas è un formidabile strumento di promozione per gli studenti ilas. Ogni allievo ha la possibilità di inserire i propri lavori, prodotti nell’ambito dei corsi, all’interno della ilasgallery allegando la propria fotografia e tutti i contatti sui vari social, da Facebook a Behance, da Pinterest a Skype.

"Durante il corso inserisci le tue immagini
sul portfolio e il tuo sito è già online"

Inserendo i tuoi lavori nella gallery, il sistema informatico realizzerà automaticamente il tuo sito internet personale che potrai comunicare alle agenzie e ai clienti per promuovere il tuo lavoro. Puoi inserire il tuo logo, scegliere il fondo e separare i tuoi lavori scolastici da quelli personali. E all'interno del sito è stato implementato un potente motore di ricerca che consente alle aziende di cercare i profili migliori attraverso una infinita serie di parametri e alla geolocalizzazione.



13.04.2018 # 5023
Dal 2 marzo 2018 Corso di Copywriter 2.0 con Bruno Ballardini

Ilas Web Editor // 0 comments

13 APRILE 2018 / MAURIZIO GALIMBERTI
MOSTRA FOTOGRAFICA

Seminario riservato agli studenti Ilas di Fotografia Pubblicitaria

Napoli / 13 aprile 2018 / Ore 19,30 / The Gallery Studio

Instant Works planet 

by Maurizio Galimberti

MOSTRA / Gratuita con ingresso libero

Dove: The Gallery Studio | Via Giosuè Carducci 2 , Napoli
Quando: 13 aprile 2018
Orario: dalle ore 19,30
Chi può partecipare: l'evento è aperto a tutti / Ingresso libero

Una selezione di 15 stampe dal nuovo progetto "Flowers" by Maurizio Galimberti.

Visita il sito The Gallery Studio




Maurizio Galimberti

Maurizio Galimberti nasce a Como nel 1956. Si trasferisce  a Milano dove oggi vive e lavora.
Si accosta al mondo della fotografia analogica esordendo con l’utilizzo di una fotocamera ad obiettivo rotante Widelux per poi nel 1983 focalizzare il suo impegno, in maniera radicale e definitiva, sulla Polaroid.
Nel 1991 inizia la collaborazione con Polaroid Italia della quale diventa ben presto testimonial ufficiale realizzando il volume POLAROID PRO ART pubblicato nel 1995, divenuto vero oggetto di culto per gli appassionati di pellicola polaroid di tipo integrale. Viene nominato “Instant Artist” ed è ideatore della “Polaroid Collection Italiana”
Nel 1992 ottiene il prestigioso “Gran Prix Kodak Pubblicità Italia”. Per KODAK ITALIA, realizza nel 2000  una mostra itinerante della serie I Maestri.
Continua la sua ricerca con Polaroid e reinventa la tecnica del “Mosaico Fotografico” che inizialmente adatta ai ritratti. Il primo esperimento risale al 1989 quando ritrae suo figlio Giorgio. Seguiranno i ritratti di Michele Trussardi, Carla Fracci e Mimmo Rotella dai quali è evidente il richiamo al fotodinamismo dei Bragaglia e la ricerca del ritmo, del movimento. Numerosi divengono i ritratti eseguiti nel mondo del cinema, dell’arte e della cultura.  La popolarità e il successo con cui vengono accolte queste rappresentazioni di volti lo portano a partecipare come ritrattista ufficiale al Festival del Cinema di Venezia.



Nel 1999 viene indicato dalla rivista italiana “CLASS” come primo fotografo-ritrattista italiano all’interno delle classifiche di merito stilate dal mensile.
Il suo ritratto di Johnny Depp, realizzato durante l’edizione del Festival del Cinema di Venezia del 2003, viene scelto come immagine per la copertina del mese di settembre del prestigioso Times Magazine.
Il “Mosaico” diviene ben presto la tecnica per ritrarre non solo volti, ma anche paesaggi, architetture e città. Con equilibrio Galimberti alterna l’emozione per la composizione, in cui si fa più manifesta la ricerca del ritmo di cui i Mosaici ne sono un esempio, ad una propensione verso il particolare, la scena intima da riprendere e immortalare la cui resa è rappresentata da un unico scatto, ovvero dalla singola polaroid. I suoi lavori sul paesaggio, sulle città e sullo spazio che caratterizza queste ultime, alternano questi due punti di vista, queste due differenti modalità di raccontare una stessa realtà.
Tra il 1997 e il 1999 realizza due importanti lavori per le città di Parigi e Lisbona, da qui comincia la riflessione sull’importanza di saper raccontare la storia, la musica, il vissuto di un luogo attraverso le immagini.



Nel 2003 dedicherà il suo lavoro alla realizzazione del volume Viaggio in Italia, a cura di Denis Curti, un racconto di alcuni luoghi del nostro paese attraverso le singole polaroid.
Nel 2006, durante il suo primo viaggio a New York, comincia la sua ricerca sulla luce, sull’energia ispirata da questa nuova città che per l’artista diviene  la rappresentazione ideale del mondo contemporaneo. A questa città dedicherà un ulteriore lavoro del 2010 realizzando un’importante corpus di Polaroid Singole e di Mosaici, alternando storie di particolari, immagini di intimità umane a scatti che si prestano allo studio, eseguito con rigore matematico, delle diverse armonie compositive: espresse nelle imponenti immagini dei grattacieli, del cielo, della luce, delle strade di New York.
A New York seguiranno i lavori monografici su altre città come  Berlino, Venezia e  Napoli. Prosegue inoltre la sua ricerca verso altri modi di rappresentare e contaminare quelle stesse realtà e gli elementi che le caratterizzano con cui viene in contatto. Il desiderio di rendere attuale le cose, gli oggetti del passato diviene concreto attraverso la realizzazione dei ready-made, di duchampiana ispirazione, che rappresentano una significativa parte della sua produzione.
Parallelamente, cresce l’apprezzamento per la sua ricerca, per le particolari tecniche da lui sviluppate, suscitando l’interesse di interlocutori provenienti da diversi ambiti. Grazie a queste collaborazioni nascono nuovi progetti artistici e creativi.
Per conto della Società Calcio A.C. Milan, ha realizzato un lavoro di ritratti denominato Il Milan del Centenario, presentato in una mostra al palazzo della Triennale di Milano nel marzo del 2000.
Con Jaeger LeCoultre, ha realizzato le immagini del prestigioso volume della manifattura a cura di Franco Cologni.


13.04.2018 # 5017
Dal 2 marzo 2018 Corso di Copywriter 2.0 con Bruno Ballardini

Ilas Web Editor // 0 comments

13 APRILE 2018 / MAURIZIO GALIMBERTI
SEMINARIO + MOSTRA FOTOGRAFICA

Seminario riservato agli studenti Ilas di Fotografia Pubblicitaria

Napoli / 13 aprile 2018

Maurizio Galimberti 

The instant artist

SEMINARIO / Gratuito riservato studenti ilas

Dove: Napoli - La location viene comunicata contestualmente al ritiro del pass
Quando: 13 aprile 2018
Orario: dalle ore 16,30 alle 18,30
Chi può partecipare: studenti in corso e diplomati dei corsi annuali di Fotografia Pubblicitaria ILAS

Fino ad esaurimento posti Accesso con pass riservato agli studenti ilas*

Riservato agli studenti e diplomati dei corsi di Fotografia Pubblicitaria ILAS
Una volta effettuata la prenotazione è obbligatorio ritirare il pass dell'evento per poter accedere alla sala e partecipare al seminario. 
*Il pass può essere ritirato presso la segreteria dell'Ilas fino a una settimana prima dell'evento



Link di prenotazione per studenti in corso



Link di prenotazione per diplomati Ilas





Instant Works planet 

by Maurizio Galimberti

MOSTRA / Gratuita con ingresso libero

Dove: The Gallery Studio | Via Giosuè Carducci 2 , Napoli
Quando: 13 aprile 2018
Orario: dalle ore 19,30
Chi può partecipare: l'evento è aperto a tutti / Ingresso libero

Una selezione di 15 stampe dal nuovo progetto "Flowers" by Maurizio Galimberti.

Visita il sito The Gallery Studio




Maurizio Galimberti

Maurizio Galimberti nasce a Como nel 1956. Si trasferisce  a Milano dove oggi vive e lavora.
Si accosta al mondo della fotografia analogica esordendo con l’utilizzo di una fotocamera ad obiettivo rotante Widelux per poi nel 1983 focalizzare il suo impegno, in maniera radicale e definitiva, sulla Polaroid.
Nel 1991 inizia la collaborazione con Polaroid Italia della quale diventa ben presto testimonial ufficiale realizzando il volume POLAROID PRO ART pubblicato nel 1995, divenuto vero oggetto di culto per gli appassionati di pellicola polaroid di tipo integrale. Viene nominato “Instant Artist” ed è ideatore della “Polaroid Collection Italiana”
Nel 1992 ottiene il prestigioso “Gran Prix Kodak Pubblicità Italia”. Per KODAK ITALIA, realizza nel 2000  una mostra itinerante della serie I Maestri.
Continua la sua ricerca con Polaroid e reinventa la tecnica del “Mosaico Fotografico” che inizialmente adatta ai ritratti. Il primo esperimento risale al 1989 quando ritrae suo figlio Giorgio. Seguiranno i ritratti di Michele Trussardi, Carla Fracci e Mimmo Rotella dai quali è evidente il richiamo al fotodinamismo dei Bragaglia e la ricerca del ritmo, del movimento. Numerosi divengono i ritratti eseguiti nel mondo del cinema, dell’arte e della cultura.  La popolarità e il successo con cui vengono accolte queste rappresentazioni di volti lo portano a partecipare come ritrattista ufficiale al Festival del Cinema di Venezia.



Nel 1999 viene indicato dalla rivista italiana “CLASS” come primo fotografo-ritrattista italiano all’interno delle classifiche di merito stilate dal mensile.
Il suo ritratto di Johnny Depp, realizzato durante l’edizione del Festival del Cinema di Venezia del 2003, viene scelto come immagine per la copertina del mese di settembre del prestigioso Times Magazine.
Il “Mosaico” diviene ben presto la tecnica per ritrarre non solo volti, ma anche paesaggi, architetture e città. Con equilibrio Galimberti alterna l’emozione per la composizione, in cui si fa più manifesta la ricerca del ritmo di cui i Mosaici ne sono un esempio, ad una propensione verso il particolare, la scena intima da riprendere e immortalare la cui resa è rappresentata da un unico scatto, ovvero dalla singola polaroid. I suoi lavori sul paesaggio, sulle città e sullo spazio che caratterizza queste ultime, alternano questi due punti di vista, queste due differenti modalità di raccontare una stessa realtà.
Tra il 1997 e il 1999 realizza due importanti lavori per le città di Parigi e Lisbona, da qui comincia la riflessione sull’importanza di saper raccontare la storia, la musica, il vissuto di un luogo attraverso le immagini.



Nel 2003 dedicherà il suo lavoro alla realizzazione del volume Viaggio in Italia, a cura di Denis Curti, un racconto di alcuni luoghi del nostro paese attraverso le singole polaroid.
Nel 2006, durante il suo primo viaggio a New York, comincia la sua ricerca sulla luce, sull’energia ispirata da questa nuova città che per l’artista diviene  la rappresentazione ideale del mondo contemporaneo. A questa città dedicherà un ulteriore lavoro del 2010 realizzando un’importante corpus di Polaroid Singole e di Mosaici, alternando storie di particolari, immagini di intimità umane a scatti che si prestano allo studio, eseguito con rigore matematico, delle diverse armonie compositive: espresse nelle imponenti immagini dei grattacieli, del cielo, della luce, delle strade di New York.
A New York seguiranno i lavori monografici su altre città come  Berlino, Venezia e  Napoli. Prosegue inoltre la sua ricerca verso altri modi di rappresentare e contaminare quelle stesse realtà e gli elementi che le caratterizzano con cui viene in contatto. Il desiderio di rendere attuale le cose, gli oggetti del passato diviene concreto attraverso la realizzazione dei ready-made, di duchampiana ispirazione, che rappresentano una significativa parte della sua produzione.
Parallelamente, cresce l’apprezzamento per la sua ricerca, per le particolari tecniche da lui sviluppate, suscitando l’interesse di interlocutori provenienti da diversi ambiti. Grazie a queste collaborazioni nascono nuovi progetti artistici e creativi.
Per conto della Società Calcio A.C. Milan, ha realizzato un lavoro di ritratti denominato Il Milan del Centenario, presentato in una mostra al palazzo della Triennale di Milano nel marzo del 2000.
Con Jaeger LeCoultre, ha realizzato le immagini del prestigioso volume della manifattura a cura di Franco Cologni.


04.04.2018 # 5021
Dal 2 marzo 2018 Corso di Copywriter 2.0 con Bruno Ballardini

Ilas Web Editor // 0 comments

DAL 9/4 - CORSO ILAS DI GRAFICA PUBBLICITARIA E EDITORIALE

Le nuove sessioni 2017/2018 dei corsi annuali di grafica ILAS

La nuova sessione straordinaria del corso Ilas di Grafica Pubblicitaria sta per cominciare.
Aule perfettamente attrezzate con 15 computer Apple iMac 21.5", uno per ogni studente per tutto l'arco del corso. I migliori software e i docenti certificati da Adobe sull'uso dei programmi. E se sei studente di un'Accademia di Belle arti, di Architettura o sei un diplomato ilas, c'è un listino speciale che ti permette di risparmiare sul prezzo del corso.


"Il corso di grafica di eccellenza 
che ti guiderà in un percorso entusiasmante
nel mondo della creatività"


Il corso A02 / Grafica Pubblicitaria Pro è un percorso didattico altamente professionalizzante rivolto a chi desidera diventare Grafico Pubblicitario. I docenti, esclusivamente grafici professionisti laureati o certificati ACI e ACE Adobe, seguono l’allievo in un percorso didattico che unisce in una perfetta sinergia la teoria e la pratica della progettazione visiva con lo studio approfondito dei software grafici professionali più diffusi del settore: Adobe Illustrator, Photoshop e InDesign.






Come è strutturato il corso?

Per offrire una preparazione professionale all'avanguardia, gli allievi utilizzano computer Apple® iMac così da acquisire la padronanza necessaria con il sistema operativo più diffuso nel settore della comunicazione. Attività teorica, pratica e laboratoriale sono svolte con la formula del work in progress consentendo all’allievo di sperimentare praticamente quanto appreso durante le lezioni dedicate alla teoria: ogni progetto sviluppato coincide, infatti, con uno step teorico così da permettere una migliore comprensione della progettazione e della realizzazione di ogni lavoro, dallo studio del marchio al packaging, dal manifesto all’immagine coordinata.


176 ore di corso totalmente
operative in aula informatica.


Ogni studente ha a disposizione
una propria postazione iMac individuale.


Docenti esclusivamente professionisti
laureati o certificati ACI e ACE Adobe



Cosa imparerai in questo corso?

Il piano formativo affronta in maniera completa ed esaustiva tutti gli argomenti teorici ed operativi riscontrabili nella concreta attività professionale legata al lavoro di grafico pubblicitario. Grazie a un percorso didattico innovativo, gli allievi hanno la possibilità di acquisire e raffinare le proprie capacità di visione d'insieme, di coordinamento, di progettazione, di organizzazione e di pianificazione strategica, sperimentando forme di agire creativo attraverso l'individuazione e lo sviluppo di metodi innovativi di comunicazione.


"Dallo studio del marchio al packaging,
dal manifesto all'immagine"



Obiettivo principale di questo corso è quello di fornire agli allievi competenze specialistiche tali da permettere un inserimento nei ruoli operativi all'interno di studi o agenzie pubblicitarie in qualità di grafico. A tale fine gli studenti vengono seguiti e stimolati dai docenti nella realizzazione di un book di lavori che possa offrire una panoramica esaustiva delle competenze e delle potenzialità dell'allievo.


Il metodo Ilas

La struttura del corso prevede 2 incontri settimanali tesi a sviluppare parallelamente il percorso teorico e quello tecnico-operativo. Le lezioni si svolgono in forma laboratoriale, cioè con l'utilizzo costante del computer e dei software impiegati per la progettazione grafica. Per valorizzare gli aspetti della creatività pubblicitaria, gli allievi sono già dai primi giorni impegnati nella realizzazione di artworks.


"Aule progettate per consentire agli studenti
di ottimizzare il processo di apprendimento."



Gli aspetti teorici della progettazione grafica, sia per la stampa che per il web, sono affrontati durante le lezioni contestualmente alle esercitazioni pratiche, in un percorso didattico che porterà l’allievo a risolvere tutte le problematiche connesse alla ideazione ed alla gestione di progetti grafici complessi. Attraverso la formula del work in progress, professionisti di primissimo livello accompagnano l'allievo in tutto l'itinerario didattico.


Sei mai stato a un seminario Ilas?

I seminari sono un momento formativo di grande importanza per gli allievi ilas, che hanno la possibilità di confrontarsi con personaggi di rilievo, ascoltarne i preziosi consigli ed esperienze e porre loro domande. Per questo motivo, fin dal 1999 Ilas ha organizzato incontri con i più importanti pubblicitari ed esperti di comunicazione.


Ogni anno ilas promuove un ciclo di incontri sotto forma di seminari, workshop, happening e videoconferenze distribuiti lungo tutto l'arco del percorso di studi, con l'obiettivo di motivare lo studente ad approfondire la conoscenza reale del proprio settore lavorativo,mettendolo in contatto diretto con direttori creativi, art director, fotografi, designer di fama nazionale e internazionale.


Crea il tuo portfolio online

Il Portfolio Ilas è un formidabile strumento di promozione per gli studenti ilas. Ogni allievo ha la possibilità di inserire i propri lavori, prodotti nell’ambito dei corsi, all’interno della ilasgallery allegando la propria fotografia e tutti i contatti sui vari social, da Facebook a Behance, da Pinterest a Skype.

"Durante il corso inserisci le tue immagini
sul portfolio e il tuo sito è già online"


Inserendo i tuoi lavori nella gallery, il sistema informatico realizzerà automaticamente il tuo sito internet personale che potrai comunicare alle agenzie e ai clienti per promuovere il tuo lavoro. Puoi inserire il tuo logo, scegliere il fondo e separare i tuoi lavori scolastici da quelli personali. E all'interno del sito è stato implementato un potente motore di ricerca che consente alle aziende di cercare i profili migliori attraverso una infinita serie di parametri e alla geolocalizzazione.


03.04.2018 # 5022
Dal 2 marzo 2018 Corso di Copywriter 2.0 con Bruno Ballardini

Ilas Web Editor // 0 comments

27 APRILE 2018 / TIM FLACH
SEMINARIO + MOSTRA FOTOGRAFICA

Seminario riservato agli studenti Ilas dei corsi annuali

Napoli / 27 aprile 2018 / 
TIM FLACH
More Than Human
Un seminario e una mostra

IL SEMINARIO / Accesso con pass*
Dalle ore 16,30 alle ore 18,30 / Seminario gratuito / Fino ad esaurimento posti

Riservato agli studenti e diplomati dei corsi annuali ILAS
Una volta effettuata la prenotazione è obbligatorio ritirare il pass dell'evento per poter accedere alla sala e partecipare al seminario
*Il pass può essere ritirato presso la segreteria dell'Ilas fino a una settimana prima dell'evento

Poiché il numero dei posti disponibili è molto limitato e il numero dei diplomati interessati all'evento è elevatissimo, ti invitiamo a prenotare esclusivamente se realmente pensi di poter partecipare all'evento. Nel caso in cui, una volta prenotato un posto, per impedimenti personali tu non possa partecipare, dovrai disdire la prenotazione per consentire a un altro studente di occupare il tuo posto. Il no-show, negli eventi ilas a numero chiuso, comporta l'iscrizione nella blacklist che non consente la partecipazione agli eventi successivi.



Link di prenotazione per studenti in corso



Link di prenotazione per diplomati Ilas


DoveNapoli - Pan - Palazzo delle Arti di Napoli - via Dei Mille, 60
Quando: 27 aprile 2018
Orario: dalle ore 16,30 alle 18,30
Chi può partecipare: studenti in corso e diplomati dei corsi annuali ILAS®



LA MOSTRA / Ingresso libero
Dove: The Gallery Studio | Via Giosuè Carducci 2 , Napoli
Quando: 27 aprile 2018
Orario: dalle ore 19,00
Chi può partecipare: l'evento è aperto a tutti / Ingresso libero

Partecipa all'evento



Visita il sito The Gallery Studio


Tim Flach

Tim Flach è un fotografo che ritrae il mondo animale.
Nei suoi scatti Flach punta a sottolineare il modo in cui gli esseri umani tendono a modificare gli animali, cambiandone il loro significato d’essere, esplorando il ruolo delle immagini al fine di favorire con essi un legame emotivo. 

Portando alla vita la complessità del regno animale, spaziando ampiamente attraverso le diverse specie, il lavoro di Flach è caratterizzato da uno stile distintivo che riflette un interesse finalizzato a connettere, nel miglior modo possibile, le persone al mondo naturale.



Si potrebbe dividere il lavoro di Tim Flach in quattro grandi opere:
il più recente Endangered del 2017 che egli stesso definisce come "potente registro visivo di animali ed ecosistemi straordinari che affrontano difficili sfide e spera che si possa usare questo libro come trampolino di lancio per un'azione positiva “.

More Than Human del 2012.
Si tratta del terzo libro di Tim Flach, attraverso il quale il fotografo ha voluto “illuminare la relazione tra animali umani e non umani per indagare sul modo in cui queste relazioni occupano lo spazio antropocentrico, come modelliamo la natura e come essa stessa ci modella”.
Rimuovendoli dal loro ambiente naturale e posizionandoli in impostazioni minime in stile studio, le immagini si sovrappongono a uno stile di ritrattistica umana.

Dogs Gods del 2010, è la storia del nostro amico più vecchio, più fedele. 
Quest’ opera mostra che i nostri grandi compagni possono non solo essere cani, ma possono anche avere “la chiave per una nuova comprensione di ciò che significa essere umani”.

 Equus del 2008, il primo libro di Flach.
“Nessun animale ha catturato l'immaginazione umana come il cavallo, fin dalla sua prima rappresentazione, nelle caverne di migliaia di anni fa, agli innumerevoli rendering in vernice, argilla, inchiostro e pellicola dei giorni nostri”
 



Le opere di Tim Flach sono state acquisite da importanti collezioni pubbliche e private ed esposte in tutto il mondo. 
Ha ottenuto numerosi riconoscimenti, tra cui tre Leoni al Festival di Cannes.

Flach è, inoltre, membro onorario della Royal Photographic Society e nel 2013 ha ricevuto una laurea honoris causa dalla University of the Arts di Londra. Vive e lavora a Londra con sua moglie e suo figlio.



29.03.2018 # 5020
Dal 2 marzo 2018 Corso di Copywriter 2.0 con Bruno Ballardini

Ilas Web Editor // 0 comments

9 APRILE 2018: MARTIN BENES
4 workshop tecnici da 2 ore ciascuno / Evento aperto a tutti

A Napoli - Hotel Oriente / Quattro workshop tecnici con Martin Benes

Alla ILAS il 9 aprile 2018 dalle 09.00 alle 18.30 quattro workshop frontali con Martin Benes, Adobe Acp e Photoshop beta tester, founder di Creative Pro Show.

L'evento si terrà all'Hotel Oriente - Via Armando Diaz, 44, Napoli



Workshop 01 / Ore 9,30-11,30 
SKIN RETOUCHING FASHION
Tecniche di fotoritocco pelle naturale usata nel settore fashion


Workshop 02 / Ore 11,40-13,40
FOTOGRAFIA IN BIANCO E NERO

Le tecniche più efficaci e veloci per un bianco e nero perfetto


Workshop 03 / Ore 14,15-16,15
COMPOSITING FOTOGRAFICO

Come creare compositing realistici e unire fotografie con tonalità diverse


Workshop 04 / Ore 16,30-18,30
SCONTORNI COMPLESSI

Scontorno di qualsiasi oggetto, compresi capelli in situazioni estreme


TIPOLOGIA DELLA LEZIONE: FRONTALE






Martin Benes

Creative Retoucher e Istruttore di Photoshop, lavora su commissione per clienti di tutto il mondo come freelance da oltre 16 anni. Attualmente vive tra Roma e Cape Town in Sud Africa.

Viaggia il mondo, per portare la sua comfort zone ai limiti e imparare sempre qualcosa di nuovo. Behance Ambassador, X-Rite Coloratti e Adobe ACP, parla 5 lingue in modo fluente e con impegno quotidiano, ormai da 10 anni, sta innovando nel ramo della formazione portando il meglio, del settore creativo, al grande pubblico. È facile incontrarlo in un bar, mentre disegna sul suo moleskine e gusta un buon cappuccino.



Workshop 1 / Skin retouching Fashion

Tecniche di fotoritocco pelle naturale usata nel settore fashion


SCHEDA SINTETICA

Orario: dalle 09,30 alle 11,30

Location: Hotel Oriente - Via Armando Diaz, 44, Napoli

Docente: Martin Benes / Adobe Acp / Xrite Coloratti / Behance Ambassador / Photoshop Instructor

Attestato: Ilas


Prezzi per esterni/

Costo singolo seminario: Euro 20,00 iva compresa 

Costo totale intera giornata per esterni: Euro 50,00 iva compresa



Prezzi per studenti e diplomati Ilas/

Costo singolo seminario: Euro 10,00 iva compresa

Costo totale intera giornata per diplomati ilas: Euro 25,00 iva compresa





Workshop 2 / Fotografia in bianco e nero

Le tecniche più efficaci e veloci per un bianco e nero perfetto


SCHEDA SINTETICA

Orario: dalle 11,40 alle 13,40

Location: Hotel Oriente - Via Armando Diaz, 44, Napoli

Docente: Martin Benes / Adobe Acp / Xrite Coloratti / Behance Ambassador / Photoshop Instructor

Attestato: Ilas


Prezzi per esterni/

Costo singolo seminario: Euro 20,00 iva compresa 

Costo totale intera giornata per esterni: Euro 50,00 iva compresa



Prezzi per studenti e diplomati Ilas/

Costo singolo seminario: Euro 10,00 iva compresa

Costo totale intera giornata per diplomati ilas: Euro 25,00 iva compresa






Workshop 3 / Compositing fotografico

Come creare compositing realistici e unire fotografie con tonalità diverse


SCHEDA SINTETICA

Orario: dalle 14,15 alle 16,15

Location: Hotel Oriente - Via Armando Diaz, 44, Napoli

Docente: Martin Benes / Adobe Acp / Xrite Coloratti / Behance Ambassador / Photoshop Instructor

Attestato: Ilas


Prezzi per esterni/

Costo singolo seminario: Euro 20,00 iva compresa 

Costo totale intera giornata per esterni: Euro 50,00 iva compresa



Prezzi per studenti e diplomati Ilas/

Costo singolo seminario: Euro 10,00 iva compresa

Costo totale intera giornata per diplomati ilas: Euro 25,00 iva compresa






Workshop 4 / Scontorni complessi

Scontorno di qualsiasi oggetto, compresi capelli in situazioni estreme


SCHEDA SINTETICA

Orario: dalle 16,30 alle 18,30

Location: Hotel Oriente - Via Armando Diaz, 44, Napoli

Docente: Martin Benes / Adobe Acp / Xrite Coloratti / Behance Ambassador / Photoshop Instructor

Attestato: Ilas



Prezzi per esterni/

Costo singolo seminario: Euro 20,00 iva compresa 

Costo totale intera giornata per esterni: Euro 50,00 iva compresa



Prezzi per studenti e diplomati Ilas/

Costo singolo seminario: Euro 10,00 iva compresa

Costo totale intera giornata per diplomati ilas: Euro 25,00 iva compresa







15.03.2018 # 5014
Dal 2 marzo 2018 Corso di Copywriter 2.0 con Bruno Ballardini

Ilas Web Editor // 0 comments

6 e 20 aprile 2018
Modulo Extra di Fotografia

Gratuito riservato agli studenti di fotografia A.A. 2016/2017 e 2017/2018 - Docente: Mario Laporta

Il 6 aprile 2018 inizia il Modulo Extra di fotografia, gratuito per gli studenti iscritti ai corsi annuali di fotografia pubblicitaria dell'anno accademico 2016/2017 e 2017/2018. Il modulo è suddiviso in due appuntamenti da quattro ore. Le lezioni si terranno al Museo Pan - Sala Di Stefano.

Il Modulo è incentrato sul reportage e il fotogiornalismo, ed è tenuto da Mario Laporta, fotogiornalista collaboratore della A.F.P. e Senior Photographer della Agenzia Controluce; docente a contratto presso l’Accademia di Belle Arti di Napoli per le Tecniche di ripresa fotogiornalistica, è coordinatore del team di fotografi per l’Agence France Presse

MODULO EXTRA: REPORTAGE E FOTOGIORNALISMO

Quando
6 e 20 aprile 2018

Docente
Mario Laporta

Dove
Museo Pan - Palazzo delle Arti di Napoli, Sala Di Stefano

Chi può partecipare
Studenti iscritti ai corsi annuali di fotografia pubblicitaria dell'anno accademico 2016/2017 e 2017/2018






MARIO LAPORTA
Dal 1984 inizia le prime collaborazioni di fotogiornalismo per il settimanale SPORT SUD e contemporaneamente collabora con IL MATTINO di Napoli ed il mensile ITINERARIO seguendo gli eventi del sud italia, ed entra nello staff fotografico del mensile MERIDIANA e dell'agenzia fotografica LUCKY STAR
Nel 1990 fonda l’agenzia fotogiornalistica CONTROLUCE Con Valeria Tondi, che è tuttora uno dei maggiori punti di riferimento, a Napoli e nel Meridione d’Italia, per molte testate giornalistiche nazionali ed internazionali. Dal 1992 al 2003 collabora con l'agenzia stampa internazionale REUTERS, per la quale ha documentato avvenimenti nazionali ed internazionali. Nel giugno del 2003 lascia l'agenzia Reuters per entrare nella Agenzia Internazionale AGENCE FRANCE PRESS
Vincitore di Premi prestigiosi, riceve nel 2011 il “Premio Siani” per la foto collettiva dei Fotogiornalisti Napoletani Sulla Liberta’ di Stampa e nel 2003 il 2° Premio categoria Web del NPCI (Nikon Photo Contest International). 
Principali Pubblicazioni: New York Times, Washington Post, Jerusalem Post, Le Monde, Liberation, Le Figaro, El Pais, El Mundo, The Times, Frankefurter Allgemaine, Aftenposte Herald Tribune, El Periodico, The Guardian, The Dayli Thelegraph, Peninsula, Suddeutsche Zeitung, Maariv, Bild, Corriere della Sera, La Stampa, Peninsula,Paris Match, Le Point, Stern, Time, Newsweek, National Georaphic, Panorama, Espresso, Europeo, Sunday Times, Sette, Oggi, Dove. 

.


26.02.2018 # 5018
Dal 2 marzo 2018 Corso di Copywriter 2.0 con Bruno Ballardini

Ilas Web Editor // 0 comments

Convenzione / Amico Bio Ristorante Biologico

CONVENZIONI ILAS 2018

Amico Bio, storico ristorante vegetariano e biologico offre agli studenti e ai docenti ilas questa nuova convenzione valida sia nei locali di Piazza Bellini che nel nuovo ristorante di Via Mergellina.

Amico Bio Mergellina - Prenotazioni 08119339410



La nostra cucina offre preparazioni con prodotti di qualità da agricoltura biologica con un menù che cambia ad ogni servizio.
Siamo lieti di offrirvi uno sconto del 10 % per studenti, personale, docenti, direzione dell' Istituto ILAS.

Esempi:

Menù piatto unico
1 bottiglia acqua 1/2 L € 1.00
1 piatto unico € 9,00
1 coperto (pane incluso) € 2.00
totale € 12,00
Sconto ILAS € 1,20
Totale clienti ILas € 10,80

Menù primo, secondo e dolce
1 bottiglia acqua 1/2 L € 1.00
1 primo piatto € 4,50
1 secondo piatto € 5,50
1 dolce € 2,50
1 coperto (pane incluso) € 2.00
totale € 15,50
Sconto ILAS € 1,50
Totale clienti ILas € 14,00

Menù antipasto, primo e secondo
1 bottiglia acqua 1/2 L € 1.00
1 antipasto € 2,50
1 primo piatto € 4,50
1 secondo piatto € 5,50
1 coperto (pane incluso) € 2.00
totale € 15,50
Sconto ILAS € 1,50
Totale clienti ILas € 14,00

Menù antipasto, primo e secondo, dolce
1 bottiglia acqua 1/2 L € 1.00
1 antipasto € 2,50
1 primo piatto € 4,50
1 secondo piatto € 5,50
1 dolce € 2,50
1 coperto (pane incluso) € 2.00
totale € 18,00
Sconto ILAS € 1,80
Totale clienti ILas € 16,20

Bruno Zarzaca
Amico Bio Food & Beverage srl

20.02.2018 # 5011
Dal 2 marzo 2018 Corso di Copywriter 2.0 con Bruno Ballardini

Ilas Web Editor // 0 comments

DAL 5/3 - CORSO ILAS DI GRAFICA PUBBLICITARIA E EDITORIALE

Le nuove sessioni 2017/2018 dei corsi annuali di grafica ILAS

Le nuove sessioni del corso Ilas di Grafica Pubblicitaria stanno per cominciare.
Aule perfettamente attrezzate con 15 computer Apple iMac 21.5", uno per ogni studente per tutto l'arco del corso. I migliori software e i docenti certificati da Adobe sull'uso dei programmi. E se sei studente di un'Accademia di Belle arti, di Architettura o sei un diplomato ilas, c'è un listino speciale che ti permette di risparmiare sul prezzo del corso.


"Il corso di grafica di eccellenza 
che ti guiderà in un percorso entusiasmante
nel mondo della creatività"


Il corso A02 / Grafica Pubblicitaria Pro è un percorso didattico altamente professionalizzante rivolto a chi desidera diventare Grafico Pubblicitario. I docenti, esclusivamente grafici professionisti laureati o certificati ACI e ACE Adobe, seguono l’allievo in un percorso didattico che unisce in una perfetta sinergia la teoria e la pratica della progettazione visiva con lo studio approfondito dei software grafici professionali più diffusi del settore: Adobe Illustrator, Photoshop e InDesign.






Come è strutturato il corso?

Per offrire una preparazione professionale all'avanguardia, gli allievi utilizzano computer Apple® iMac così da acquisire la padronanza necessaria con il sistema operativo più diffuso nel settore della comunicazione. Attività teorica, pratica e laboratoriale sono svolte con la formula del work in progress consentendo all’allievo di sperimentare praticamente quanto appreso durante le lezioni dedicate alla teoria: ogni progetto sviluppato coincide, infatti, con uno step teorico così da permettere una migliore comprensione della progettazione e della realizzazione di ogni lavoro, dallo studio del marchio al packaging, dal manifesto all’immagine coordinata.


176 ore di corso totalmente
operative in aula informatica.


Ogni studente ha a disposizione
una propria postazione iMac individuale.


Docenti esclusivamente professionisti
laureati o certificati ACI e ACE Adobe



Cosa imparerai in questo corso?

Il piano formativo affronta in maniera completa ed esaustiva tutti gli argomenti teorici ed operativi riscontrabili nella concreta attività professionale legata al lavoro di grafico pubblicitario. Grazie a un percorso didattico innovativo, gli allievi hanno la possibilità di acquisire e raffinare le proprie capacità di visione d'insieme, di coordinamento, di progettazione, di organizzazione e di pianificazione strategica, sperimentando forme di agire creativo attraverso l'individuazione e lo sviluppo di metodi innovativi di comunicazione.


"Dallo studio del marchio al packaging,
dal manifesto all'immagine"



Obiettivo principale di questo corso è quello di fornire agli allievi competenze specialistiche tali da permettere un inserimento nei ruoli operativi all'interno di studi o agenzie pubblicitarie in qualità di grafico. A tale fine gli studenti vengono seguiti e stimolati dai docenti nella realizzazione di un book di lavori che possa offrire una panoramica esaustiva delle competenze e delle potenzialità dell'allievo.


Il metodo Ilas

La struttura del corso prevede 2 incontri settimanali tesi a sviluppare parallelamente il percorso teorico e quello tecnico-operativo. Le lezioni si svolgono in forma laboratoriale, cioè con l'utilizzo costante del computer e dei software impiegati per la progettazione grafica. Per valorizzare gli aspetti della creatività pubblicitaria, gli allievi sono già dai primi giorni impegnati nella realizzazione di artworks.


"Aule progettate per consentire agli studenti
di ottimizzare il processo di apprendimento."



Gli aspetti teorici della progettazione grafica, sia per la stampa che per il web, sono affrontati durante le lezioni contestualmente alle esercitazioni pratiche, in un percorso didattico che porterà l’allievo a risolvere tutte le problematiche connesse alla ideazione ed alla gestione di progetti grafici complessi. Attraverso la formula del work in progress, professionisti di primissimo livello accompagnano l'allievo in tutto l'itinerario didattico.


Sei mai stato a un seminario Ilas?

I seminari sono un momento formativo di grande importanza per gli allievi ilas, che hanno la possibilità di confrontarsi con personaggi di rilievo, ascoltarne i preziosi consigli ed esperienze e porre loro domande. Per questo motivo, fin dal 1999 Ilas ha organizzato incontri con i più importanti pubblicitari ed esperti di comunicazione.


Ogni anno ilas promuove un ciclo di incontri sotto forma di seminari, workshop, happening e videoconferenze distribuiti lungo tutto l'arco del percorso di studi, con l'obiettivo di motivare lo studente ad approfondire la conoscenza reale del proprio settore lavorativo,mettendolo in contatto diretto con direttori creativi, art director, fotografi, designer di fama nazionale e internazionale.


Crea il tuo portfolio online

Il Portfolio Ilas è un formidabile strumento di promozione per gli studenti ilas. Ogni allievo ha la possibilità di inserire i propri lavori, prodotti nell’ambito dei corsi, all’interno della ilasgallery allegando la propria fotografia e tutti i contatti sui vari social, da Facebook a Behance, da Pinterest a Skype.

"Durante il corso inserisci le tue immagini
sul portfolio e il tuo sito è già online"


Inserendo i tuoi lavori nella gallery, il sistema informatico realizzerà automaticamente il tuo sito internet personale che potrai comunicare alle agenzie e ai clienti per promuovere il tuo lavoro. Puoi inserire il tuo logo, scegliere il fondo e separare i tuoi lavori scolastici da quelli personali. E all'interno del sito è stato implementato un potente motore di ricerca che consente alle aziende di cercare i profili migliori attraverso una infinita serie di parametri e alla geolocalizzazione.


09.02.2018 # 5009
Dal 2 marzo 2018 Corso di Copywriter 2.0 con Bruno Ballardini

Ilas Web Editor // 0 comments

23 FEBBRAIO 2018 / FRANCESCO CITO
SEMINARIO + MOSTRA FOTOGRAFICA

Seminario riservato agli studenti Ilas

Napoli / 23 febbraio 2018 / 
FRANCESCO CITO
PROFESSIONE FOTOREPORTER
Un seminario e una mostra

IL SEMINARIO / Accesso con pass*
Dalle ore 16,30 alle ore 18,30 / Seminario gratuito / Fino ad esaurimento posti

Riservato agli studenti e diplomati corsi annuali ILAS
Una volta effettuata la prenotazione è obbligatorio ritirare il pass dell'evento per poter accedere alla sala e partecipare al seminario
*Il pass può essere ritirato presso la segreteria dell'Ilas fino a una settimana prima dell'evento

Poiché il numero dei posti disponibili è molto limitato e il numero dei diplomati interessati all'evento è elevatissimo, ti invitiamo a prenotare esclusivamente se realmente pensi di poter partecipare all'evento. Nel caso in cui, una volta prenotato un posto, per impedimenti personali tu non possa partecipare, dovrai disdire la prenotazione per consentire a un altro studente di occupare il tuo posto. Il no-show, negli eventi ilas a numero chiuso, comporta l'iscrizione nella blacklist che non consente la partecipazione agli eventi successivi.


Link di prenotazione per studenti in corso



Link di prenotazione per diplomati Ilas


DoveNapoli - La location viene comunicata contestualmente al ritiro del pass
Quando: 23 febbraio 2018
Orario: dalle ore 16,30 alle 18,30
Chi può partecipare: studenti in corso e diplomati dei corsi annuali ILAS®



LA MOSTRA / Ingresso libero
Dove: The Gallery Studio | Via Giosuè Carducci 2 , Napoli
Quando: 23 febbraio 2018
Orario: dalle ore 19,30
Chi può partecipare: l'evento è aperto a tutti / Ingresso libero




Il consiglio? Non perdete questa occasione

Non capita tutti i giorni di poter seguire un fotografo, per giunta fotoreporter, nelle rare concessioni al suo pubblico di spettatori ed estimatori.
Sebbene inclini per scelta a prediligere terreni parecchio più scomodi e impegnativi, quando si concedono ad un racconto personale si ha sempre la certezza che questo sarà entusiasmante e ricco di emozioni, aneddoti, spunti, di quelli che ti catturano totalmente per tutto il tempo dell’incontro.



Assume un valore ancora maggiore la doppia opportunità di incontrare Francesco Cito, il 23 febbraio a Napoli, ospite di Ilas, Istituto Superiore di Comunicazione, in un doppio appuntamento, nel pomeriggio in un seminario dal titolo “Professione Fotoreporter” in cui racconterà della sua carriera, dei momenti più significativi tra rischi, pericoli e una passione infinita per la fotografia che lo ha portato a realizzare alcuni memorabili scatti. Successivamente, dalle 19,30 sarà nello spazio espositivo The Gallery per l’inaugurazione della mostra omonima.



Francesco Cito

Francesco Cito, è nato a Napoli il 5 maggio 1949. Interrotti gli studi si trasferisce a Londra nel 1972 per dedicarsi alla fotografia. L' inizio in campo fotografico 1975, avviene con l' assunzione da parte di un settimanale di musica pop-rock (Radio Guide mag.). Gira l' Inghilterra, fotografando concerti e personaggi della musica leggera. In seguito, divenuto fotografo free-lance, inizia a collaborare con The Sunday Times mag., che gli dedica la prima copertina per il reportage "La Mattanza". Successivamente collabora anche con L'Observer mag. Nel 1980, è uno dei primi fotoreporter a raggiungere clandestinamente l'Afghanistan occupato con l'invasione dell'Armata Rossa, e al seguito di vari gruppi di guerriglieri che combattevano i sovietici, percorre 1200 KM a piedi. Sue le foto dei primi soldati della Stella Rossa caduti in imboscate. Nel 1982 - 83, realizza a Napoli un reportage sulla camorra, pubblicato dalle maggiori testate giornalistiche, nazionali ed estere. Sempre a Napoli nel 1978 per The Sunday Times mag. aveva realizzato, un reportage sul contrabbando di sigarette dall'interno dell'organizzazione contrabbandiera. Nel 1983 è inviato sul fronte Libanese da Epoca, e segue il conflitto in atto fra le fazioni palestinesi; i pro siriani del leader Abu Mussa, e Yasser Arafat e i suoi sostenitori. E' l'unico foto-giornalista a documentare la caduta di Beddawi (campo profughi), ultima roccaforte di Arafat in Libano. Seguirà le vari fasi della guerra civile libanese, fino al 1989. Nel 1984 si dedica alle condizioni del popolo palestinese all'interno dei territori occupati della West Bank (Cisgiordania) e la Striscia di Gaza. Seguirà tutte le fasi della prima "Intifada" 1987 - 1993 e la seconda 2000 - 2005. Resta ferito tre volte durante gli scontri. Nel 1994 realizza per il tedesco Stern mag. un reportage sui coloni israeliani oltranzisti. Nell'aprile 2002, è tra i pochi ad entrare nel campo profughi di Jenin, sotto coprifuoco durante l'assedio israeliano,alle città palestinesi. Nel 1989 è inviato in Afghanistan dal Venerdì di Repubblica e ancora clandestinamente a seguito dei "Mujahiddin" per raccontare la ritirata sovietica. Tornerà in quelle aree di nuovo nel 1998 inviato dal settimanale Panorama, con l'intento di incontrare Osama Bin Laden. Intento non andato a buon fine a causa l'inizio dei bombardamenti americani. Nel 1990, è in Arabia Saudita nella prima "Gulf War" con il primo contingente di Marines americani dopo l'invasione irachena del Kuwait. Seguirà tutto il processo dell'operazione "Desert Storm" e la liberazione del Kuwait 27 - 28 febbraio 1991. Nei suoi viaggi attraverso il Medio Oriente, in più occasioni ha focalizzato il suo interesse a raccontare i vari aspetti dell'Islam dal Pakistan al Marocco, Negli anni 90 segue le varie fasi dei conflitti balcanici. Nel 2000 realizza un reportage sul " Codice Kanun ", l'antica legge della vendetta di origini medievali nella società albanese In Italia si occupa spesso di casi di mafia, ma anche di eventi come il Palio di Siena che gli varrà il primo premio al World Press Photo 1996 ed altri rilevanti aspetti della società contemporanea. Dal 1997 l' obiettivo è anche puntato sulla Sardegna fuori dagli itinerari turistici, tra il sociale e le tradizioni, lavoro già in parte racchiuso in in foto-libro. Nel 2007 è invitato dal Governatorato di Sakhalin (Russia), l'isola ex colonia penale raccontata da Checov, per un lavoro fotografico, sul territorio, illustrando la vita e le attività produttive, a seguito della scoperta di ingenti giacimenti petroliferi. Lavoro divenuto una mostra e un foto libro editato in Russia. Nel 2012 la prestigiosa casa di gioiellieri parigini "Van Cleef & Arpels" gli commissiona la realizzazione di un lavoro fotografico, in cui descrivere l'operosità attraverso le mani dei loro artigiani, nel confezionare i gioielli più esclusivi del mondo. 50 immagini raccolte in un volume stampato in nove lingue.

08.02.2018 # 5008
Dal 2 marzo 2018 Corso di Copywriter 2.0 con Bruno Ballardini

Daria La Ragione // 0 comments

Dal 13 febbraio 2018
Storia della Fotografia / Gratuito

Prenotazione riservata agli studenti di fotografia ilas in corso

Docente Daria La Ragione
L'offerta formativa riservata agli studenti dei corsi ilas di fotografia si arricchisce di una nuova occasione: dal 13 febbraio 2018 partirà un nuovo corso extra di Storia della Fotografia. 
Una lezione alla settimana per scoprire le tappe fondamentali attraverso cui si è evoluta.

Il percorso offrirà uno sguardo d'insieme sulla storia della fotografia a partire dalle origini, quando era terreno di sperimentazione per chimici fino all'epoca contemporanea, in cui le conoscenze tecniche devono integrare le innovazioni tecnologiche.
In questo percorso svolgono un ruolo fondamentale la ricerca estetica dei singoli e dei gruppi di fotografi, i contributi o le resistenze delle istituzioni che hanno favorito od ostacolato l'utilizzo del mezzo via via come strumento di documentazione della realtà piuttosto che come mezzo di propaganda dell'estetica di regime, i mutamenti sociali, architettonici, paesaggistici. 

Il corso è gratuito. È possibile scegliere tra 2 turni disponibili:



Turno Gruppo-1: martedì dalle 14.00 - 15.00 
Turno Gruppo-2: giovedì 13.00 - 14.00 


Date del corso


Per il turno Gruppo-1 


13 febbraio 2018

20 febbraio 2018

27 febbraio 2018

6 marzo 2018
13 marzo 2018
20 marzo 2018




Per il turno Gruppo-2


15 febbraio 2018
22
 febbraio 2018
1 marzo 2018
8 marzo 2018
15 marzo 2018
22
 marzo 2018


Programma
Nascita della fotografia e il pittorialismo
I padri: Niepce, Daguerre e gli altri.
I reportage di guerra
La fotografia di viaggio
Il fotogiornalismo
Alfred Stieglitz e Camera Work

Dal pittorialismo alla fotografia diretta
Gli anni '20 e '30 in Russia: Rodcenko e Ottobre
Gli anni '20 e '30 in Germania: Bauhaus, la fotografia borghese, la fotografia operaia, la fotografia di propaganda
Gli anni '20 e '30 in Italia
Gli anni '20 e '30 in in Francia Gli Stati Uniti e la Farm Security Administration

I grandi protagonisti dagli anni '40 ai '60
Magnum Photos: Robert Capa, Henri Cartier Bresson, Werner Bischof, Chim, William Klein, Irving Penn, Richard Avedon, Diane Arbus, Ugo Mulas

La fotografia di moda
Erwin Blumenfeld, George Hoyningen Huene, Horst Paul Horst, Helmut Newton, Robert Mapplethorpe, David LaChapelle

Arte e fotografia tra gli anni '60 e '70
Land art, Andy Wharol, Robert Rauchemberg, Bernd e Hilla Becher, Dan Graham, Walker Evans, Franco Vaccari

Dagli anni '80 a oggi
Robert Adams, Hanna Collins, John Coplans, Günther Förg, Jean Luis Garnell, Craigie Horsfied, Suzanne Lafont, Vanessa Beecroft

Gli anni '80 e '90
Olivo Barbieri, Mimmo Jodice, Guido Guidi, Martin Parr, Sebastiăo Salgado, Ferdinando Scianna

Il digitale - Il panorama contemporaneo
La fotografia pubblicitaria
La fotografia di moda

Partecipazione gratuita per gli studenti ilas salvo disponibilità di posti

Inside Ilas
Inside Ilas Magazine